martedì 31 marzo 2015

Recensione "La mia fuga più dolce" di Chelsea M. Cameron

La mia fuga più dolce
di Chelsea M. Cameron
(My Favorite Mistake #2)

La Trama
Jos Archer viveva in un mondo perfetto, fino alla notte in cui cambiò tutto. Ora, dopo nove mesi, ancora non è riuscita a rimettere insieme i pezzi della propria vita, e nemmeno il fatto di avere cambiato college, andando a vivere con la sorella maggiore Renee, è sufficiente a farla sentire di nuovo normale. Finché un giorno non incontra Dusty Sharp, il tipico bad boy che si è prefissato di farla uscire dal suo guscio. Jos deve stare attenta a quel sorriso presuntuoso e a quello sguardo assassino, o si ritroverà presto a provare cose che non è più sicura di meritare. Ma se da un lato Dusty la sprona ad aprirsi e a parlare del suo passato, dall'altro anche lui nasconde dei segreti. Segreti che riguardano proprio la notte in cui a Jos è crollato il mondo addosso. La verità li unirà ancora di più o li separerà per sempre? 

La mia opinione

Vi siete innamorate di Hunter nel primo libro di questa romantica serie new adult? Allora vi farà piacere sapere che anche in questo secondo romanzo vedremo sia lui che altri personaggi già conosciuti in precedenza. Questo perchè la protagonista femminile Jos, verrà presa "in custodia" dalla sorella maggiore Renee, decisa a tutto, perfino a diventare odiosa e iperprotettiva, per rimettere in carreggiata la sorellina 19enne. 
Jos, infatti, da parecchi mesi ha abbandonato la strada della ragazza modello, dandosi alla pazza gioia e combinandone una dopo l'altra. La nostra bad girl viene perciò costretta a lasciare la propria università e trasferirsi nel Maine, dove la sorella Renee vive insieme a tutto il suo gruppo di amici nella casa di Hunter. Inizia quindi una convivenza dove la triste, depressa e scontrosa Jos sarà perennemente circondata da coppiette felici e innamorate. 
Ma il destino ha in serbo qualcosa di bello anche per lei: Dusty Sharp
Dopo un primo casuale incontro, Dusty e Jos sono destinati a vedersi continuamente: lui infatti è un amico di Hunter (nonché membro del suo stesso gruppo a cappella), e frequentano la stessa università. Dusty non solo è affascinante ed ha dei magnetici occhi verdi, ma è uno sfrontato ex bad boy che, dopo un passato di eccessi, sembra essersi messo sulla retta via. 
Cosa è successo a Jos molti mesi prima, cambiandola così drasticamente? 
Nella parte iniziale del libro mi sono fatta questa domanda più volte, era chiaro che c'era sotto qualcosa di serio che l'aveva sconvolta nel profondo. E' stato anche abbastanza facile capirne il motivo, visto che l'autrice stessa, man mano che si procede con la lettura, aggiunge indizi sul tragico evento. 
Probabilmente qualcuno prenderà in antipatia la protagonista femminile, soprattutto nella parte iniziale del romanzo dove si comporta sempre in maniera irritante e menefreghista, ma la poveretta ha le sue ragioni. A me è sembrata da subito una ragazza incompresa! 
Dusty invece mi è piaciuto molto fin dall’inizio (amo i bad boy redenti) e ho apprezzato molto la sua sincerità nel momento in cui i sentimenti prendono una certa piega. 
Anche se già dal primo incontro i due non restano indifferenti, la parte romantica e i loro sentimenti si sviluppano e crescono poco alla volta, per poi diventare uno l'appiglio dell'altra.  Qualche scena sensuale c'è, ma abbastanza tranquilla...
Mi è piaciuto molto il modo in cui l'autrice ha collegato le vite di Joss e Dusty, anche se avendo letto molti romanzi di questo genere la trama è abbastanza comune. Nulla di nuovo insomma, ma nonostante questo è una lettura che ho trovato scorrevole, a tratti ironica, in altri emozionante e anche molto romantica. 
Se non riuscite a resistere ad un nuovo romance new adult, è un libro che potrebbe piacervi!


2 commenti:

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!