venerdì 20 marzo 2015

Recensione " L'eredità "di Laura Randazzo


 
L'eredità
di Laura Randazzo
(La Stirpe delle Lowlands #0)
 
 
La Trama
Per chi ama la saga La stirpe delle Lowlands, questo racconto è un salto nel passato, nella Scozia dei primi del ‘700, dove tutto ebbe inizio. Quando clan e branco erano ancora legati dal destino di due fratelli, William e Duncan, rispettivamente laird e capobranco. Fra lotte di uomini e lupi, unioni e amori cambieranno il destino di tutti.
 
 
La mia opinione:
 
L’eredità è il prequel della “Stirpe delle Lowlands”, una serie che apprezzo molto, ho sempre trovato interessante il mondo che Laura Randazzo ha creato e sono stata molto contenta della pubblicazione di questa  novella.
Quello che l’autrice ci regala è un viaggio nella Scozia del’ 700, alla scoperta delle origini del branco e del clan Barclay, guidati rispettivamente da due fratelli William e Duncan.
Si si, avete capito bene, proprio Duncan il papà di quei due bei figlioli di Christopher e Michael.
Le scelte di William,  laird del clan, cambieranno  per sempre il corso degli eventi aprendo uno scenario diverso per la sua vita e per quella del fratello, con un Duncan che nonostante non sia d’accordo, si troverà suo malgrado ad appoggiare le scelte di William in nome dell’affetto che li lega.
Questa è una  novella che ci racconta di scelte, di responsabilità e di lealtà tra due fratelli, il tutto circondato da scenari pazzeschi con descrizioni sempre accurate che sono uno dei punti di forza di questa autrice. Ovviamente non mancheranno situazioni da affrontare per il branco, con un leader Duncan magnetico e pragmatico da cui si resta facilmente affascinati.
Confesso di aver iniziato a leggere non sapendo bene cosa aspettarmi, ma già dalle prime righe sono rimasta catturata dalla trama sempre originale, dallo stile fluido e dai personaggi che anche in un racconto così breve sono ben caratterizzati.
Non posso riportare molto della trama perché la novella è piuttosto breve, rischierei di raccontarla tutta e togliere il piacere della lettura a chi ancora non l’ha fatto. Quello che però posso consigliarvi è di leggerla dopo i primi due libri così da gustarla appieno.
E' un vero peccato che sia troppo breve, avrei voluto un intero romanzo  per poter leggere dell’ incontro e della crescita del rapporto tra Duncan ed Eleonor, già lo sguardo che si scambiano la prima volta ha stuzzicato la mia curiosità.
Chissà che Laura prossimamente non ci riservi una bella sorpresa.
 

3 commenti:

  1. Non è esattamente il mio genere, ma sono contenta che ti sia piaciuta!
    A presto .. Dream Teller ^^

    RispondiElimina
  2. grazie mille Krissmith Mary! :)
    Per la tutto quello che hai scritto e per la fiducia <3
    La sorpresa arriverà, anche se ancora non so dirti quando! ;)
    un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura,
      Non vedo l'ora di avere tra le mani il prossimo libro della serie.

      Elimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!