martedì 24 marzo 2015

Recensione "OF POSEIDON" di Anna Banks

Of Poseidon 
Di Anna Banks 
(The Syrena Legacy, #1)

La Trama
Galen, un principe Syrena, sta perlustrando la terra alla ricerca di una ragazza che comunica con i pesci... o almeno questo è ciò che ha sentito dire... Emma incontra Galen durante una vacanza al mare con la sua migliore amica. L’impatto tra i due è immediato e potente, ma Galen non è ancora pienamente convinto che Emma sia colei che sta cercando. Sarà un incontro mortale con uno squalo a convincere Galen che solo Emma, con il suo Dono, è in grado di salvare il suo regno. Galen ha bisogno del suo aiuto... a qualunque costo. Due personaggi opposti, ma complementari. Due regni apparentemente distanti tra loro, ma interdipendenti. Due punti di vista diversi, ma che si integrano perfettamente. Un retaggio in comune che li divide e li unisce, in un susseguirsi di fraintendimenti che porteranno i protagonisti a far luce sul proprio passato. Un amore, voluto e temuto allo stesso tempo, in grado di superare le barriere del tempo e dello spazio. 

La mia opinione

Arrivato a sorpresa in Italia grazie alla Eden Editori, questo romanzo young adult è stata una piacevole scoperta per me che amo il paranormal romance in tutte le salse. Se siete attirati dalle creature marine, dalle sirene e magari siete anche fan della Sirenetta della Disney, allora Of Poseidon potrebbe essere una lettura che fa al caso vostro. 
La storia inizia con una tragedia che colpisce la protagonista, Emma, la quale oltre a dover affrontare la perdita della sua migliore amica, si scontra con Galen, un affascinante ragazzo che cambierà per sempre la sua vita per via di alcune sconvolgenti rivelazioni.
Nonostante abbia sempre vissuto come una ragazza normale, Emma ha dei particolari tratti fisici tipici dei Syrena, oltre ad avere un certo feeling con i pesci. 
Questo porta Galen, un ambasciatore reale Syrena, a pensare che sia lei la persona che sta cercando e che deve condurre dal fratello maggiore affinché i due si uniscano come coppia, come deve avvenire da sempre ogni tre generazioni tra i primogeniti della stirpe reale di Poseidone e quella di Tritone. 
Determinato a confermare la sua ipotesi, Galen decide perciò di trasferirsi nella stessa scuola della ragazza (ovviamente assumendo forma umana, visto che i Syrena possono trasformarsi a loro piacimento) in modo da poterla conoscere più da vicino e scoprire se è veramente una della sua razza.
Tra Galen ed Emma la scintilla è immediata: i due si percepiscono all'istante e la loro amicizia diventa in fretta un sentimento più forte ed intimo. Purtroppo però, Emma dovrebbe essere destinata al fratello maggiore di Galen e non a lui… e questo complica tutto. 
Adoro queste situazioni di amori impossibili, soprattutto quando prendo subito in simpatia i protagonisti principali. Anche se inizialmente Galen non è sincero al 100% con Emma, è davvero un personaggio affascinante.
Anche i personaggi secondari mi sono piaciti molto, la sorella di Galen e il suo compagno Toraf in primis! Spero ci sia spazio per loro anche nei seguiti.
Emma, inizialmente all'oscuro dell’esistenza di queste leggendarie creature marine e della sua stessa natura, viene catapultata in una situazione talmente assurda che la costringe a porsi diversi interrogativi come “cosa sono?”, “chi sono i miei veri genitori?”, “sono stata adottata?”. 
Alla fine di questo primo capitolo della serie avremo una risposta a queste domande, ma più che un colpo di scena, è stato un fatto che ha solo confermato i miei sospetti iniziali. Adoro fare supposizioni! 
La storia è molto scorrevole, ironica (alcune battute sono davvero assurde!) e dinamica. L’autrice non si perde nemmeno troppo in descrizioni (qualcosa di più sull'universo marino magari l’avrei anche gradito…), quindi il romanzo si potrebbe leggere davvero velocemente… se non fosse per la nota dolente su cui non posso assolutamente tacere: la traduzione!!!
Non leggendo in lingua originale non ho modo di verificare, ma più volte mi sono trovata a dover rileggere le frasi per capirne il significato. Ho notato anche diversi errori nei tempi dei verbi che spero non si ripetano con la pubblicazione del seguito perché è veramente un peccato. Ed anche l’alternarsi della prima e terza persona mi ha un po’ spiazzato…
In ogni caso, aspetto di leggere il seguito (da quello che ho letto su facebook dovrebbe uscire tra settembre e ottobre di quest’anno) perché visto il cliffhanger finale, voglio proprio vedere come si mettono le cose!


(senza tener conto della traduzione)


4 commenti:

  1. Bella recensione !
    Mi interessa la trama ma su kindle store non trovo l'ebook italiano !
    é uscito solo cartaceo ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Si, è uscito solo in cartaceo!

      Elimina
  2. peccato, avrei preferito l'ebook

    RispondiElimina
    Risposte
    1. consiglio di chiedere alla casa editrice, magari se lo richiedente in tante ci fanno un pensierino!

      Elimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!