martedì 30 giugno 2015

Recensione "Puoi fidarti di me" di Leisa Rayven

Puoi fidarti di me
di Leisa Rayven
(Starcrossed #2)

La Trama
La forza dell’amore vince sempre. Tranne quando manda in pezzi tutto. Cassie e Ethan si sono conosciuti, poco più che ventenni, all’Accademia d’Arte di New York: elettrizzanti ed esplosivi sulla scena, complicati e riservati dietro le quinte. Travolti da un’attrazione che li ha avvicinati sin dal primo istante. Si sono amati. Si sono spezzati il cuore. È passato qualche anno e Ethan di nuovo ha mandato al l’aria tutto: ora deve convincere Cassie di essere cambiato, di essere finalmente l’uomo che lei merita. Cassie, però, non ha dimenticato, e alle sue orecchie le promesse di Ethan suonano come minacce. Lui per convincerla è disposto a tutto: le offre uno sguardo sulla sua parte più nascosta, permettendole di leggere i suoi diari scritti all’epoca del college. Ma come può Cassie concedergli un’altra possibilità sapendo che potrebbe distruggerla di nuovo? Come se non bastasse, i due si ritrovano a recitare insieme in uno spettacolo romantico e sensuale, che mette a dura prova i loro istinti più inconfessabili, annullando ogni razionalità. Il copione sembra ripetersi: se Romeo e Giulietta li ha fatti avvicinare, questa nuova pièce rischia di distruggerli una volta per tutte. Shakespeare una volta ha scritto: “Mai è stato liscio i l corso del vero amore”. Sembra proprio che quella frase sia stata pensata per Ethan e Cassie…

La mia opinione


Dopo il finale in sospeso di "Cancella il giorno che mi hai incontrato" (che continuerò a chiamare "Bad Romeo" come in originale, per comodità) finalmente scopriamo chi era a bussare alla porta di Cassie... 
La storia riprende esattamente dalla fine del primo romanzo, alternando i capitoli ambientati nel presente a quelli del passato dei due protagonisti

Come c'era da immaginarselo, se nel primo libro era Ethan il personaggio con mille dubbi, paure e totalmente privo di fiducia nei confronti delle persone, questa volta assistiamo ad uno scambio di ruoli. 
E' infatti Cassie ( ossia la nostra "Broken Juliet" ) ad aver bisogno di aiuto: vuole recuperare la fiducia in Ethan e dargli una nuova occasione?. 
Attraverso i flash back del passato scopriamo cosa è realmente successo ai tempi degli studi di recitazione e in che modo Ethan ha spezzato il cuore a Cassie per ben due volte, mentre grazie ai racconti del protagonista, veniamo a sapere cosa lo ha spinto a cambiare e a farsi aiutare per superare i blocchi psicologici che gli impedivano di lasciarsi andare. 

In "Puoi fidarti di me" si parla di fiducia, perdono, cambiamenti e crescita interiore, tutti argomenti necessari, che entrambi i protagonisti devono affrontare con convinzione se vogliono finalmente vivere con spensieratezza la loro storia d'amore. 

Ho adorato il nuovo Ethan: un ragazzo affascinante, ironico, fedele come pochi e totalmente determinato e sicuro di sé... In poche parole l'opposto di "Bad Romeo"! Cassie invece mi ha fatto un po' storcere il naso, si è fatta davvero un po' troppe paturnie per i miei gusti! 

L'attrazione, la tensione sensuale e i sentimenti che Leisa Rayven ha messo a fuoco in Bad Romeo non mancano nemmeno in questo seguito: sono quelli che mi hanno tenuto incollata alle pagine fino alla fine

Purtroppo però, rispetto al primo romanzo, ho trovato Broken Juliet un po' sottotono e non allo stesso livello. Mi aspettavo qualcosa di più, soprattutto dal finale frettoloso! 
Avrei apprezzato uno di quegli epiloghi sviluppati da "e vissero per sempre felici e contenti", insomma dopo tutte le peripezie e crisi passate, Ethan e Cassie se lo meritavano, no? 
Spero ci sia spazio per loro anche nel 3° capitolo della serie Starcrossed, che però avrà come protagonista principale Elissa Holt!


Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!