martedì 7 luglio 2015

Recensione "AFTER" di Anna Todd

AFTER
di Anna Todd
(Serie After #1)

La Trama
Acqua e sapone, ottimi voti e con un ragazzo perfetto che l'aspetta a casa, Tessa ama pensare di avere il controllo della sua vita. Al primo anno di college, il suo futuro sembra già segnato... Sembra, perché Tessa fa a malapena in tempo a mettere piede nel campus che subito s'imbatte in Hardin. E da allora niente è come prima.
Lui è il classico cattivo ragazzo, tutto fascino e sregolatezza, arrabbiato con il mondo, arrogante e ribelle, pieno di piercing e tatuaggi. È la persona più detestabile che Tessa abbia mai conosciuto. Eppure, il giorno in cui si ritrova sola con lui, non può fare a meno di baciarlo. Un bacio che cambierà tutto. E accenderà in lei una passione incontrollabile. Una passione che, contro ogni previsione, sembra reciproca. Nonostante Hardin, per ogni passo verso di lei, con un altro poi retroceda. Per entrambi sarebbe più facile arrendersi e voltare pagina, ma se stare insieme è difficile, a tratti impossibile, lo è ancora di più stare lontani. Quello che c'è tra Tessa e Hardin è solo una storia sbagliata o l'inizio di un amore infinito?

La mia opinione

Mi sono trovata un pò in difficoltà nel recensire in modo obiettivo questo libro. Perché la mia opinione cambia in base al metro di giudizio che decido di scegliere.
Lo stile mi è piaciuto, è leggero, semplice e scorrevole. Niente di eccelso, ma una scrittura giovanile perfettamente adatta alla storia di due adolescenti come Tessa e Hardin.
La trama però non è affatto originale, riproponendo il solito cliché della brava ragazza che incontra il cattivo ragazzo e pur essendo del tutto incompatibili, si attirano come calamite per colpa di un desiderio impossibile da ignorare. Nulla di nuovo all’orizzonte, quindi.
Nonostante ciò, la storia mi ha coinvolto lo stesso… anzi, è riuscita a catturarmi più di quanto mi sarei aspettata (ero parecchio prevenuta nei confronti di questo libro, lo ammetto). A volte mi ha fatto sorridere, altre volte mi ha fatto palpitare… altre volte ancora mi ha fatto ribollire di rabbia e profonda irritazione. Perché mi sono trovata in disaccordo con la maggior parte comportamenti dei due protagonisti, che comunque hanno lasciato un segno, nel bene e nel male.
E poi non dobbiamo dimenticarci che sono pur sempre degli adolescenti e perciò si comportano come tali. Impulsività, irrazionalità e incoerenza sono il loro pane quotidiano. (Al contrario, dovrebbero farci storcere la bocca quei teenager fin troppo maturi e coscienziosi che vanno tanto di moda ultimamente).



Ma veniamo a loro: Hardin è un ragazzo cattivo, non userò tanti giri di parole. E’ la cattiveria fatta persona. E’ strafottente, maleducato e crudele.
Ed è talmente lunatico che sembra un bipolare. La versione moderna di Dottor Jekyll e Mister Hyde, un momento è uno stronzo patentato e poi di punto in bianco ti spiazza con le sue premure e la sua immensa dolcezza, totalmente inaspettata.
Per colpa di un passato traumatico, Hardin conosce un solo modo per difendersi dalle emozioni… un modo contorto e un po’ malato: lui ferisce, per evitare di essere ferito. In parte lo capisco, ma non lo giustifico.
Tessa è la classica studentessa irreprensibile, una ragazzina dolce, sensibile e fin troppo ingenua, talmente santarellina da far concorrenza a una monaca di clausura. (D’altra parte non mi aspetterei altro, con una madre odiosa come la sua e più irritante di un cespuglio di ortiche.)
E poi Tessa ha la forza di volontà di un mollusco. Nonostante Hardin la tratti male, lei lo asseconda sempre, lo giustifica e lo perdona. Almeno all’inizio, perché poi sembra acquistare un pochino di spina dorsale e impara a tenergli testa… senza memorabili prese di posizione, ma sempre meglio di niente.
Il loro rapporto è travagliato e va avanti a singhiozzo, tra continui tira e molla, pianti, litigi e momenti di rabbia, alternati però ad attimi di felicità, tenerezza e un amore intenso e complicato. Un connubio di passione e disperazione.
Tessa è la sua roccia, la sua cura, il suo mondo, l’unica di cui abbia realmente bisogno… anche se Hardin non è sempre disposto ad ammetterlo.
E per tutta la durata del libro resti in ansia, con un unico timore in testa: “Oddio, adesso fa lo stronzo e rovina tutto un'altra volta!” Perchè ad un certo punto Hardin aveva iniziato addirittura piacermi ed ero arrivata quasi ad apprezzarlo. Quasi…

A conti fatti questo romanzo mi è piaciuto, perché ha scatenato dentro di me una bella carrellata di emozioni, tutte piuttosto intense direi, ma se dovessi schierare in campo le sensazioni positive da un lato e gli stati d’animo negativi dall’altro… beh, probabilmente vincerebbero questi ultimi. Nonostante ci siano stati momenti di una dolcezza unica e toccante, momenti tenerissimi, momenti piccanti e deliziosamente sensuali… per buona parte del romanzo sono stata dominata dalla voglia irrefrenabile di prendere a sberle LEI per farla rinsavire e prendere a cazzotti LUI per farlo diventare una persona migliore.
Non vedo l’ora di leggere il secondo volume della serie, perché dopo un finale così intenso e angosciante, Hardin dovrà compiere un miracolo per risollevarsi ai miei occhi e guadagnane un briciolo del mio rispetto.



3 commenti:

  1. Carino ma nulla di che! Avevo letto una parte su wattpad molto tempo prima dell'uscita del libro e l'avevo mollato perché era troppo irreale. Ho deciso di prendere cartaceo il primo e non mi è piaciuto molto ma ho deciso di fare un'opportunità al secondo. Sono a una 80ina di pagine dalla fine ma mi sono bloccata. Di certo non comprerò gli altri della serie quando ho una wishlist immensa che mi aspetta ancora.... Se mai un giorno non saprò cosa comprare forse MA forse lo prenderò! 2 stelline vanno bene.

    RispondiElimina
  2. Hai ragione è un cliché... però quante volte capita di avere il ragazzo perfetto a fianco e desiderarne uno imperfetto?! xD

    RispondiElimina
  3. Bellissima recensione Alessandra!! (letta molto molto in ritardo, ma pazienza...)
    Sono d'accordo con te su ogni singola parola che hai scritto. Grazie!!

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!