martedì 28 luglio 2015

Recensione "La prima volta che ti ho incontrato" di Pippa Croft

La prima volta che ti ho incontrato
di Pippa Croft
#1 Blue Trilogy

Trama:
Quando Lauren Cusack, figlia di un senatore americano, arriva nel bellissimo Wyckham College di Oxford, spera sinceramente di riuscire a riattaccare i pezzi del suo cuore infranto da una brutta delusione d’amore buttandosi a capofitto nello studio. Ma all’improvviso piomba nella sua vita il nobile inglese Alexander Hunt e tutto cambia. Sexy, riflessivo, con un passato oscuro da cui vuole fuggire, quel ragazzo è proprio tutto ciò di cui Lauren non ha bisogno… eppure non può fare a meno di lasciarsi travolgere da lui. Alexander e Lauren sono consapevoli che dovrebbero restare il più lontano possibile l’uno dall’altra, ma il loro desiderio è così forte e intenso da superare ogni ostacolo. Riuscirà Lauren a conquistare una volta per tutte Alexander? E cosa ha a che fare Hunt con le forze speciali dell’esercito britannico? Quali misteri nasconde il suo passato?

La mia opinione:
La storia di Lauren Cusack, protagonista di "La prima volta che ti ho incontrato", è un avventura romantica, bollente e intensa, che apre la serie Oxford Blue Trilogy, scritta da Pippa Croft (e diciamocelo, se avete letto il libro, vi sarà venuto il dubbio che questa Pippa sia in realtà la sorella di Kate Middelton!).
Potremmo quasi definire questo libro un romance con influenze storiche, un pò alla Downton Abbey, che racconta la relazione straordinaria tra due giovani moderni.

Lauren è una giovane americana di origini benestanti, che si trasferisce ad Oxford per studiare arte. Non è assolutamente interessata alle relazioni amorose, alle feste sfrenate e a tutti i divertimenti che la magica Inghilterra sembra prometterle, ma non ha fatto i conti con Alexander Hunt, un giovane alto, moro e bello, che oltre ad averla messa nel mirino, sembra intenzionato a non lasciarsela scappare.
Se è vero che i personaggi principali della serie non sono nulla di nuovo rispetto ai soliti cliché del bello e dannato e della ragazza favolosa che tutti vogliono, è anche vero, però, che la loro storia, la loro psicologia e il loro carattere sono ben delineati e credibili, per nulla esagerati.
Alexander (ehi! non chiamatelo Alex!) ha un passato turbolento alle spalle, che ha lasciato cicatrici profonde nel suo carattere e nelle sue relazioni familiari, in particolare con il padre. Oltre ad un lavoro che lo tiene molto spesso lontano dagli studi e da Lauren, anche la sua posizione nell'alta società è un ostacolo che mina il suo rapporto con la bella americana: Alexander fa parte di un antica e orgogliosa famiglia di aristocratici inglesi che non vede di buon occhio la sua relazione con una straniera, estranea alla sua classe sociale.
Questo è il motivo che tinge di storico e di antico questa storia d'amore moderna e che, se per certi versi può allontanare il lettore da alcune dinamiche e relazioni upper class, dall'altro è interessante ed affascinante per la sua freddezza e complessità.
Ci sono diversi personaggi che gravitano attorno ai due protagonisti che non si può far a meno di detestare: dal cugino di Alexander, compagno di studi di Lauren, alla sue ex fidanzata italiana (ora spiegatemi perchè ci hanno dipinti così insopportabili?!). Il tutto, comunque, contribuisce a rendere ancora più complicata la storia d'amore di Alexander e Lauren, arricchendola di emozioni forti e contrastanti.

Lo stile di Pippa Croft è scorrevole ed intenso. Ci sono molte scene piccanti, ben descritte e mai volgari, ed il ritmo della storia rimane sempre accattivante e mai lento. Mi è piaciuta molto l'ambientazione in quel di Oxford e anche il mondo antico e borghese in cui Lauren è costretta ad immergersi per seguire Alexander. Sicuramente non è un libro innovativo o particolarmente originale, sebbene la cosa che più mi abbia fatto storcere il naso è il fatto che il finale .... non è assolutamente un finale.
Tutta la situazione rimane aperta e fragile più che mai, interropendosi in un momento davvero molto triste e delicato per Lauren ed Alexander.
Necessito del seguito!!

Libro consigliato ovviamente a tutte le lettrici super romantiche, che amano anche i new adult!



3 commenti:

  1. concordo!! però mi sarebbe piaciuto dopo il finale un capitolo, anche di 1-2 pagine dal pov di Alexander...

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!