mercoledì 22 luglio 2015

Recensione "Sei tu il mio per sempre" di Katy Evans (REAL)

Sei tu il mio per sempre
di Katy Evans 
(REAL #1)

La Trama 
Brooke ha reinventato se stessa dopo la tragedia che le ha cambiato la vita, e ora lavora come fisioterapista. Quando la sua migliore amica la trascina a un combattimento clandestino di pugilato, basta uno sguardo di Remington Tate – l’enigmatico vincitore dell’incontro – a sconvolgere ogni sua certezza. Data la sua fama, quando Remington la invita nello spogliatoio Brooke pensa che si tratti solo di una notte di sesso. Invece il dolce viso di Brooke l’ha colpito con la stessa forza di un gancio che ti coglie alla sprovvista. Remy la vuole a ogni costo e, pur di averla accanto, la assume come fisioterapista. Brooke accetta subito, anche se non ha la minima idea di che cosa l’aspetta. Resistere alla bellezza e alla perfezione di quel corpo è impossibile. Resistere alla sensualità di quel le labbra e di quel sorriso sfrontato è totalmente inutile. Brooke non ha altra scelta che abbandonarsi a Remington, a quel piacere devastante che soltanto lui è capace di farle provare e all’amore incondizionato che pretende. Ma cosa succederà quando il lato oscuro di Remy prenderà il sopravvento?

La mia opinione

Di REAL ne abbiamo sentito parlare tantissimo: l'uscita è slittata più volte accrescendo la nostra voglia di leggerlo, e finalmente eccolo tra le nostre mani! Lettura prioritaria ovviamente, e devo dire che è stata una piacevole scoperta, anche se capisco che non è un romanzo per tutte. 
Cercate una lettura intensamente hot, con un bad boy problematico dal tasso di testosterone alle stelle, ma allo stesso tempo anche inaspettatamente tenero? Allora "Sei tu il mio per sempre" è il romanzo che potrebbe fare per voi. 
Brooke è una ex atleta di 24 anni, il suo sogno nel cassetto è sempre stato quello di gareggiare alle Olimpiadi, ma ha dovuto rinunciarci in seguito ad un brutto infortunio che ha compromesso per sempre la sua carriera. Da quel momento, la ragazza sta cercando di reinventarsi dedicandosi alla riabilitazione sportiva, e quella di lavorare per l'osannato pugile Remington Tate e seguirlo nel suo tour di incontri è una di quelle occasioni che potrebbero non ripetersi in futuro. 
Remington “Riptide” Tate è un imbattibile lottatore da fight club, un ragazzo fiero, irascibile e ben consapevole del suo status di bello e dannato
Resistergli è difficile, anche e soprattutto per Brooke, che mai avrebbe pensato di invaghirsi di un uomo come lui. 
L'attrazione tra Brooke e Remy scatta sin dal loro primo casuale incontro fino alla fine, quindi preparatevi ad una lettura decisamente bollente
Dopo le prime pagine avevo il timore che succedesse tutto troppo in fretta tra i due protagonisti, fortunatamente è stata soltanto un'illusione, perchè tutta l'attesa fino al punto cruciale di non ritorno contribuisce a mantenere alto il livello di attenzione

Se da una parte mi è piaciuto molto Remy, nonostante i suoi momenti critici e tutti i suoi problemi, la protagonista femminile mi è sembrata un po' troppo svenevole. Questo probabilmente è dovuto al fatto che essendo scritto interamente dal suo punto di vista sentiamo fin troppo la sua frustrazione sessuale e il suo desiderio di Remy
Se cercate una lettura hot con un protagonista sportivo, sexy, tenebroso e tormentato vi consiglio questa lettura! 
Katy Evans mi è piaciuta e spero di leggere altri suoi libri.


6 commenti:

  1. La protagonista femminile ha bisogno dell'aiuto di uno bravo... altro che Remy, quella che ha dei problemi è Brooke!

    RispondiElimina
  2. concordo pienamente!!! Remy è fantastico, mentre Brooke poteva fare una scena da "ninja" con le sue abilità di combattente ( tipo quando stende i tipi di Scorpion rompendo due bottiglie sulle loro brutte teste!!).
    tutto sommato però mi è piaciuto, anche se la trasformazione della sorella da drogata a superfelice mi ha un attimo spaventata...era troppo vivace, me la immeginave meno, per così dire "attiva" dopo che ha passato chissà quanti mesi drogata e poi in un centro per ristabilirsi.
    Comunque....non vedo l'ora escano anche gli altri libri!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Remy è Remy <3 Aspetto i seguiti come te!

      Elimina
  3. Ciao c: !
    Sono quasi allibita dalla valutazione che hai assegnato a questo libro e mi convinco di essere pazza. Io non solo non l'ho trovato un bel libro, ma anzi: mi è sembrata la quintessenza del trash. Davvero.
    Sarò io, evidentemente, che ho gusti diversi dai tuoi, ma... No, l'ho trovato patetico con questa Brooke così incosistente e con un unico pensiero: fare sesso con Remington. Parliamo di lui? Mi è sembrato solo uno scimmione un po' stupido, primitivo, ninfomane e superficiale. Sono troppo dura? Non so, a me non è paciuto per niente, ma rispetto il tuo parere...
    Se ti va di leggere la mia recensione, anche solo per avere un parere diverso dal tuo ti lascio il link: Raggywords: Recensione di "Sei tu il mio per sempre".
    Scusa per l'eventuale spam indesiderato,
    Rainy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Ahahah non sei pazza, è questione di gusti e di come si vive un certo libro! Riguardo a Brooke hai ragione, l'ho scritto anche io che era fin troppo svenevole (per non dire assatanata XD )! Su Remy invece devo dissentire, primitivo lo è decisamente, ma se fosse stato superficiale e stupido non l'avrebbe lasciata aspettare tutto quel tempo... E' un personaggio contorto, come mi aspettavo che fosse!

      Elimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!