venerdì 25 settembre 2015

Recensione: L'amore è uno sbaglio straordinario di Daniela Volontè

Dall'autrice di Buonanotte amore mio

Una nuova storia che riscalderà i cuori


Melissa vive a Milano e lavora come ricercatrice all'università. Un giorno acquista un iPad a un’asta e si rende conto che contiene ancora parecchi file del proprietario precedente. Chi lo ha usato prima di lei doveva essere un appassionato fotografo amante di suggestivi paesaggi, scorci urbani e del mare. Affascinata da quelle immagini inizia una ricerca su internet che la porta fino a un certo Leon de Rouc. È solo un nome su Facebook, ma Melissa non resiste e invia una richiesta di amicizia. Riccardo Ferraris, alias Leon de Rouc, vive a Torino ed è un programmatore con il pallino della fotografia. Ha una relazione con una famosa modella di nome Bianca. La sua vita all'apparenza sembra perfetta, ma non lo è. In verità Riccardo odia il suo lavoro, mal sopporta le aspettative dei genitori e non è innamorato di Bianca. Tra Melissa e Riccardo inizia una fitta corrispondenza online, che per lui è come una boccata d’ossigeno. Entrambi, poco per volta, si affezionano a quella strana relazione, anche se sono consapevoli che il loro rapporto è destinato a rimanere virtuale. Ma quando la vita vera irrompe nel loro mondo digitale, nessuno dei due potrà più sottrarsi a dichiarare i propri sentimenti...

La mia opinione: 

Cosa succede se dentro un iPad acquistato di seconda mano, trovate una cartella contenente le più belle immagini che abbiate mai visto?

Così inizia la storia di Melissa ragazza di trentun anni di Milano, single, ricercatrice presso l'università Cattolica che per arrotondare lo stipendio si occupa di presentazioni web. Per salvarsi la pelle, avendo inavvertitamente rotto l'iPad del suo inquilino che non avrebbe neanche dovuto guardare, si vede costretta in tutta fretta a trovarne uno uguale che lo possa rimpiazzare senza però spendere una follia, perché le sue entrate non sono proprio il massimo. Grazie ad un'asta di oggetti smarriti all'aeroporto di Malpensa, Melissa riesce nell'impresa senza svenarsi, ma all'interno di questo iPad c'è qualcosa che cambierà per sempre la sua vita: una cartella piena di foto, una più bella dell'altra. 
Melissa rimane profondamente colpita da queste fotografie tanto da mettersi alla ricerca di chi le ha scattate, così quando su Facebook, trova Leon De Ruoc l'autore delle foto, non esita ad inviargli un messaggio. Dall'altra parte dello schermo dietro questo pseudonimo c'è Riccardo, un programmatore di Torino con l'hobby per la fotografia. Riccardo ha una vita pressoché lineare: un lavoro importante che lo porta a viaggiare per il mondo (anche se ormai è stanco di quella vita), un rapporto conflittuale con i genitori e una fidanzata che è più un'abitudine che un sentimento vero. Incuriosito dal messaggio di Melissa, le risponde e da quel momento inizia uno scambio quasi giornaliero tra i due. I messaggi di Mel sono per Riccardo una luce in fondo al tunnel. Perché Melissa è dolce, solare, divertente....in poche parole è vera e completamente diversa da Bianca, la sua fidanzata. Nonostante di Melissa lui conosca il cognome e il lavoro, lui continua a mantenere l'anonimato che lo pseudonimo gli garantisce non raccontando a Melissa praticamente nulla di sé. Lei non ha idea di quale sia il suo vero nome, non sa che tipo di lavoro svolga e l'unica cosa che sa è che è un fotografo e che per lavoro viaggia moltissimo in giro per il mondo.
Giorno dopo giorno tra i due si instaura una forte amicizia che pian piano si trasforma, per entrambi, in un qualcosa di molto più profondo.

Man mano che si prosegue la lettura e si entra nel mondo di Mel e Riccardo, ci si trova catapultanti dentro le loro vite. Quella vera di tutti i giorni che entrambi vivono giornalmente, fatta di famiglia, amicizie e lavoro e quella virtuale dove esistono solo loro due.
La loro storia si sviluppa pian piano attraverso mesi di messaggi, i primi più generici mentre, man mano che passano i mesi (perché tutto si sviluppa in oltre un anno di tempo) diventano sempre più personali e intimi.

Il libro è scritto in prima persona con i capitoli alternati, cosa che inizia a piacermi molto (ultimamente sono sempre di più i libri scritti in prima persona, ma la maggior parte solo da un unico punto di vista e questo non permette di entrare davvero dentro la testa dei personaggi perché di almeno uno non si conoscono i pensieri e questa per me è una vera pecca). Qui invece passiamo da Mel a Riccardo con una semplicità sorprendente, perché è tutto raccontato come meglio non si poteva.
Daniela Volontè riesce a creare personaggi unici e storie che ti coinvolgono in maniera totale e assoluta!! Riesce a coinvolgere il lettore come poche sono capaci di fare e le sue storie ti entrano dirette nel cuore e lì si fermano per non uscirne più, e tutto questo senza mai tralasciare quello che circonda la coppia principale come, ad esempio, Damiano, il miglior amico e inquilino di Melissa che assieme a Sasha il suo fidanzato, sono un po' la sua famiglia. Oppure Bianca l'odiosa (ex) fidanzata di Riccardo, una persona così detestabile, egoista e viziata da farti desiderare di poterla realmente prendere a pedate nel sedere.

Ma quello che più di tutto mi ha colpita è la caratterizzazione di Riccardo e Melissa. Loro due sono praticamente come il giorno e la notte.....dove lui è buio lei è luce, dove lui è rabbia lei è gioia.... e insieme si completano perché sono l'uno l'esatta metà dell'altra.
Non deve essere stato semplice raccontare Riccardo, perché è un personaggio davvero complesso fatto di moltissime sfaccettature che spesso lo rendono poco incline ad essere perdonato. Ma come dicevo prima, per ovviare a questi suoi difetti ci pensa Melissa e assieme sono perfetti!! Nonostante i suoi difetti e le sue fragilità, sono completamente e perdutamente innamorata di Riccardo e di riflesso anche di Melissa!! Perché per me  sono diventati talmente reali da avere quasi la sensazione che se avessi allungato una mano probabilmente li avrei potuti toccare! Forse perché c'è un po' di me in quello che ho letto: ho conosciuto mio marito proprio in una chat virtuale ed eravamo divisi da più di 1000 km di distanza, eppure ci siamo trovati e dopo 14 anni di cui 11 da sposati, siamo ancora qui e questo non poteva che farmi adorare ancora di più la loro storia!!

Se “Buonanotte amore mio” era stata un bellissima sorpresa, “L'amore è uno sbaglio straordinario” è una meravigliosa conferma della bravura di questa autrice, che entra di diritto e vola ai primi posti tra le mie autrici preferite, perché questo libro è talmente pieno di sentimenti puri e veri da renderlo indimenticabile!!

Il mio voto finale? Non può essere che il massimo, 5 stelline.....ma non stelline qualunque ma 5 stelle comete con una lunghissima coda di cuori al seguito, seguite la scia senza indugio e lasciatevi conquistare dalla stupenda storia di Riccardo e Melissa!!!!!!!!

7 commenti:

  1. Wow, bellissima recensione! *-*
    Anche io ho letto da poco "Buonanotte amore mio" e mi è piaciuto tantissimo! La storia mi ha tenuta incollata alle pagine :D La scrittura però non mi ha convinta del tutto. Secondo me frati troppo elementari. Punti ovunque! Insomma, avrei preferito delle frasi un pò più complesse e lunghe, e non da solo due lettere. Però per il resto mi è piaciuto davvero molto! :)
    Questo ora ce l'ho in lista e spero di acquistarlo subito! La trama mi intriga parecchio, e la tua recensione super positiva accresce la mia curiosità :)

    RispondiElimina
  2. Bellissima recensione,avevo già in mente di leggere questo nuovo romanzo della Volontè e adesso ne sono ancora più convinta. E' già nella mia TBR :D
    Complimenti per il blog :D

    RispondiElimina
  3. Ho notato che questo libro è stato molto pubblicizzato. Ogni giorno su IG mi imbattevo in foto di questo libro e devo dire che la copertina è davvero meravigliosa, eppure, pur essendone attratta, non ne avevo mai letto la trama. Adesso ho letto la trama e la tua recensione e me ne sono completamente innamorata. Insomma, chi non desidera, almeno una volta nella vita, di trovarsi tra le mani qualcosa di prezioso appartenente ad un'altra persona e poi cercare questa persona... sarebbe fantastico!!!
    Questo libro deve essere sicuramente stupendo e ti ringrazio per la tua bellissima recensione!

    RispondiElimina
  4. Quanto desidero questo libroooooo *-*

    RispondiElimina
  5. Lo leggerò sicuramente ^_^ è già da un po' che è nella mia wish list**

    RispondiElimina
  6. E' un libro che ho già, ma non ho ancora avuto il tempo di leggerlo, bisogna rimediare!

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!