venerdì 16 ottobre 2015

Consigli sui romance...in edicola!

Questo mese in edicola abbiamo il ritorno della collana Extra Passion con due titoli di autrici molto amate. Unica nota dolente almeno per me, è il fatto che il libro di Sylvia Day fosse già nella mia libreria, ma se nella vostra “Sette anni di peccato” non c’è questa è l’occasione di averlo ad un prezzo minimo. Non è uno dei titoli migliori di quest’autrice, ma è un romanzo che si legge molto bene con belle scene passionali intense, e una storia interessante. Il fatto che in realtà poi le coppie siano due lo rende ancora più piacevole, due affascinanti gentiluomini che si sono innamorati di due sorelle però già impegnate e in procinto di sposare altri uomini. Dopo sette anni il destino darà loro una seconda occasione, e non se la lasceranno scappare. Se amate l’autrice è una piacevole lettura.
Il secondo titolo della collana Extra passion ci regala il nuovo capitolo
della serie Elite Op di Lora Leigh, una delle mie preferite in questa collana. “Pericolose tentazioni” ha uno svolgimento più lento e molta meno azione rispetto ad altri capitoli della serie, ma forse è più romantico di altri. Il protagonista è Nick, nome in codice Renegate e Mikayla una dolce ragazza che crea abiti da sposa, unica testimone oculare di un delitto. L’unico problema è che la trama della parte suspense si basa davvero su qualcosa di inverosimile, l’uomo che Mikayla ha accusato del delitto era a cena con il capo della polizia e nonostante la ragazza continui a considerarlo colpevole lui è disposto a pagare Nick perché scopra la verità e la protegga. Va da se che nella realtà la considero una cosa assurda, ma il libro è piacevole da leggere e ho amato tantissimo il protagonista, anche se la risoluzione finale adottata dall’autrice è quanto mai scontata. Scene passionali ben scritte, anche se un po’ ripetitive, sicuramente da leggere se seguite questa serie, ma decisamente non il capitolo migliore.
Nella collana le perle, troviamo il romanzo “La figlia di lord Richard" di Joan Wolf che ci presenta una dama alquanto inusuale per il 1815, nipote di un duca è stata portata dal padre missionario in Africa dove è vissuta cinque anni, vivendo esperienze davvero intense. Riportata segretamente in patria da John Champernoun,  che la salva dal finire schiava in un harem, è fermamente decisa a vivere il resto della sua vita in modo completamente diverso, cercando un marito che le dia la sicurezza di una casa e una vita di tranquillità. Ma quando rincontrerà John, che nel frattempo ha ereditato un titolo, tutte le sue certezze saranno rimesse in crisi e la vita tranquilla comincerà ad apparire anche noiosa. Carino, e ben scritto ma sicuramente non indimenticabile.
Il secondo titolo della collana Le perle è” Magia d’amore” di Mary Balogh e vi dico la verità mi è piaciuto pochissimo. Piers è l’antieroe per eccellenza, si fa ingannare, non lotta per quello che desidera ed è solo per un insieme di felici circostanze che infine trionferà il lieto fine. La lettura è lenta e poco vivace e nel complesso nessuno dei due personaggi rimane nel cuore del lettore. Ben scritto ma per quanto mi riguarda non raggiunge nemmeno la sufficienza.

Sono i Romanzi Classic che questo mese mi sono piaciuti di più, con due titoli davvero molto carini. “L’uomo ideale” di Lorraine Heath con il suo protagonista che ho amato tantissimo. Kitty ricca ereditiera ha deciso che il marchese di Farthingham è l’uomo che sposerà e poco importa se l’amico di lui il duca di Weddington le fa provare sensazioni mai sperimentate, lei ha sempre avuto paura del suo temperamento appassionato e desidera un matrimonio tranquillo e poco passionale. Ma il suo fidanzato nasconde un segreto, molto pesante da portare, e una tempesta provvidenziale rimetterà tutto in gioco. Amico sincero, amante appassionato, un uomo disposto a sacrificarsi per gli altri Weddington è uno di quei protagonisti che rimangono nel cuore.
Una Mariangela Camocardi strepitosa ci regala il bel titolo “Un sogno all’improvviso”. Chi ha avuto modo di leggere i precedenti capitoli della serie Venus ritroverà gran parte dei suoi protagonisti, ed è sempre piacevole poter dare un’occhiata a come scorre la loro vita. In questo libro anche Denis, personaggio che io non ho amato particolarmente, specie dopo che ha abbandonato il bel personaggio di Zara per tornare dall’orribile Carlotta, ha il suo lieto fine. Alle soglie del matrimonio con Carlotta che ormai sa di non desiderare più, ritroviamo un uomo che sa di non poter tornare indietro, il suo onore gli impone di proseguire anche perché crede di stare per diventare padre. Carlotta è un personaggio riuscitissimo, venale, perfida, disposta a tutto per entrare a far parte di una certa elite, non ama affatto Denis e lo tradisce con un ragazzo più giovane di lei, sicura di non essere scoperta. Ma la fortuna (quella di Denis) alle volte rimette in gioco tutto, e una banale dimenticanza fa in modo che Denis sorprenda Carlotta in compagnia dell’amante e finalmente decida di lasciarla. Anche se la donna non si arrende facilmente Denis si è finalmente liberato di lei, ma il suo orgoglio ne ha risentito e decide di allontanarsi da casa per dimenticare. E per far piacere al proprietario del Venus accetta di far da accompagnatore a sua nipote Leo che si deve recare a Ravenna per sistemare un’ eredità. Ed è questo viaggio la parte più bella e divertente del libro, i dialoghi brillanti fra i due che senza saperlo si erano già scontrati più volte, i loro continui litigi e il personaggio davvero interessante di Leo una femminista convinta, nonché le scene appassionate e sensuali che ci regala questa coppia rendono questo libro davvero consigliato per qualche ora di completo relax. Molto bello, e con una Camocardi molto più sensuale del solito.
Il terzo titolo dei Classic è” Un gentiluomo misterioso” di Liz Carlyle. Il libro appartiene alla serie Rutledge, ma i primi due sono stati pubblicati nel 2009 e davvero ne avevo ricordi davvero vaghi, perciò sono andata a ricercarli per dare una veloce ripassata. I libri non solo sono stati pubblicati con anni di ritardo, ma anche in un ordine sbagliato, Un gentiluomo misterioso è il secondo della serie,  ne "Il diavolo tentatore" pubblicato nell’Aprile 2009 Catherine (la nostra protagonista) è già sposata . Nonostante questo il libro si legge con molto piacere e l’autrice riesce a fondere bene amore e mistero, per risolvere un caso di omicidio e ricatti. Non ha nessuna connessione con gli altri due titoli della serie, tranne che per la presenza del fratello di Catherine Bentley, che qui appare fra i sospettati. Perciò non aver letto i precedenti nulla toglie alla lettura.
Nella collana Harlequin I Grandi Romanzi Storici Special questo mese il primo libro della trilogia sulle sorelle Cynster ”L’uomo ideale” di Stephanie Laurens. Chi mi segue sa sicuramente che io adoro la famiglia Cynster di cui questa trilogia è uno Spin-off, e anche se il romanzo può essere letto in modo autonomo, conoscere i personaggi che si incontrano durante la narrazione aiuta. Qui in particolare ritroviamo Catriona (la Signora della valle) e Scandal (suo marito), fratellastro di Devil (il duca capofamiglia), che avranno un ruolo di rilievo. Una strana vendetta che giunge dalla lontana Scozia e il rapimento di Heather Cynster mentre si trova a una festa non adatta a una nobildonna da il via a un inseguimento da parte del visconte Breckenridge, e da inizio ad un avventura che farà avvicinare lo stanco libertino all’intrepida ragazza. Dopo che la ragazza rifiuta di essere salvata la notte stessa del rapimento perché intende scoprire il motivo per cui le ragazze della sua famiglia sono diventate il bersaglio di strani rapitori, il visconte pensa sia suo dovere sposarla per salvare la sua reputazione, ma Heather è di tutt’altro avviso. Una ragazza testarda che non intende accontentarsi di niente di meno che l’amore, e un uomo che all’amore non crede più ed intende lottare fino alla fine prima di arrendersi a questo sentimento, danno il via a una coppia davvero interessante. Purtroppo la parte di suspense che accomuna tutti e tre i libri è già di nostra conoscenza (il terzo capitolo della trilogia è già stato pubblicato da Leggereditore con il titolo il Conte di Glencrae), e questo un po’ rovina la lettura. In ogni caso L’uomo ideale è un romanzo molto carino che si fa leggere con piacere, un altro imperdibile capitolo per chi ama i Cynster e cerca una storia romantica, e grazie a Catriona con una spruzzata di magia. Consigliato? Sicuramente si.
Una nota per le amanti dell’autrice, questo mese in edicola unito al settimanale Intimità, è uscito un altro titolo di Stephanie Laurens “ L’uomo senza nome” altro romanzo davvero carino, ma temo di difficile reperibilità.
Gli ultimi giorni del mese infine hanno visto l’uscita della collana Bluenocturne con due titoli. Il primo di Heather GrahamIl cuore del male”secondo capitolo della serie Crewe of Hunters, pur essendo scritto bene non mi ha entusiasmato, la rievocazione storica di cui si parla nella trama occupa troppe pagine infarcendole di cenni storici che alla lunga soffocano un poco i due protagonisti e rendono la lettura lenta e a tratti i molti personaggi confondono le idee. La squadra rimane così in secondo piano e anche la coppia rimane sullo sfondo, ma dato che ci sono molti altri capitoli in questa serie spero che i prossimi siano più briosi e interessanti.

Il secondo titolo Black Soul L’ombra della magia segna il ritorno di Maria V. Snyder e della sua serie Cronache di Ixia. Ritornano Yelena e

Valek,in una narrazione piena di colpi di scena e intrighi,in compagnia di personaggi che abbiamo già conosciuto e flashback che ci raccontano parte del passato di Valek, mentre il ritorno di un nemico creduto morto metterà Yelena in pericolo lasciandoci con un finale davvero intrigante. Insomma se avete amato questa serie non potete farvi sfuggire questo bel capitolo.
Vi voglio lasciare però con una considerazione personale, da un po’ di tempo a questa parte la Harlequin ha la brutta abitudine di portare titoli anche usciti da poco, in altre collane, in questo particolare caso in uscita per la Bluenocturne come si legge nella quarta di copertina, a Novembre avremmo dovuto trovare Jeaniene Frost con “Mondo di cenere”, questo, pur non facendomi impazzire, poteva avere una sua utilità pubblicando un libro uscito nella collana Hm ad un prezzo molto più contenuto, ma da alcuni giorni a questa parte però il libro della Frost è stato sostituito con il titolo Blood Red. L’ombra del vampiro di Heather Graham USCITO NEI BLUENOCTURNE NEL 2010. Chieste spiegazioni alla Harlequin nessuno ancora ha risposto alla specifica domanda se da ora in poi sono previste ristampe di vecchi titoli e perché, come sempre il rispetto per il lettore e per chi, i libri li compra non esiste .

1 commento:

  1. Purtroppo per quanto riguarda le spiegazioni sulle ristampe hanno continuato a tacere. Questa ristampa è davvero un mistero, non è che nella collana Bluenocturne escano chissà quanti titoli; se si mettono a ristampare è la fine. Spero sia un caso unico. Ci sono tante serie in corso e tante altre interessanti che potrebbero proporre. La ristampa avrebbe avuto più senso se avessero iniziato a pubblicare la serie di cui Blood Red fa parte e di cui è l'ottavo dall'inizio, per poi ristampare a un certo punto anche Blood Red per chi non l'aveva, ma così sembra una cosa fatta tanto per.
    Justine

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!