giovedì 11 febbraio 2016

L'angolo degli inediti: recensione "Beautiful Burn" di Jamie McGuire

Buongiorno ragazze,
oggi ho deciso di parlarvi dell’ultimo capitolo della serie dedicata ai fratelli Maddox, Beautiful Burn di Jamie McGuire.

“La Ellie divertente è morta. Tutto quello che è rimasto è la spezzata-e-solitaria Ellie”, lo punzecchiai. Tyler si fermò. “Lei non è morta. È solo in transizione. Come una farfalla.”


“Tenendo la mia fotocamera, congelando ad un chilometro e mezzo dalle fiamme che mi potrebbero bruciare viva, ho finalmente trovato quello che non sapevo stessi cercando.”

TRAMA:
Appena uscita dal college, Ellison Edson è caduta sul fondo. Mentre sta nella casa di vacanza della sua famiglia in Colorado, il suo comportamento ha finalmente guadagnato l'attenzione dei suoi genitori—ma non nel modo che sperava. Tagliata fuori dai milioni che lei ha sempre dato per scontato e lasciata da sola a prendersi cura di sé stessa, Ellie perde ancora di più il controllo, facendo uno sbaglio da cui non può più tornare indietro.
Come suo fratello gemello Taylor, Tyler Maddox è un membro degli Alpine Hotshots, che combattono contro gli incendi nelle prime file. Arrogante quanto affascinante, la vita da nomade di Tyler rende facile contenere le sue relazioni in avventure da una sola notte. Quando incontra Ellie in una festa locale di fine stagione, la sua personalità estrema e la sua attitudine indifferente lo affascina, ma mentre i suoi sentimenti si intensificano, Tyler realizza che i demoni interni della donna che ama potrebbero essere i nemici più forti che un Maddox abbia mai affrontato.

“Ellie?” mi disse. Solo il riflesso delle sue iridi blu ghiaccio mi attraversò. “Sai cosa sta arrivando?”
“Un addio?” dissi, scherzando solo in parte.
Jubal sorrise, concentrandosi sulla strada. “Forse no.”


“No, ma tu sei la cosa più bella che io abbia mai visto alla luce del sole.”

Premetto che ho letto Beautiful Sacrifice e Beautiful Burn di fila ieri, quindi forse è per questo che li ho trovati molto simili, o forse perché, come ho già detto nella rubrica dedicata al terzo libro della serie, seguono tutti lo stesso tira e molla, ma la verità è che con questo non mi è importato quanto con l’altro.
Ho adorato Tyler dalla prima riga in cui è apparso in questo romanzo fino all’ultima. Ne voglio uno anch’io. È diventato il mio secondo Maddox preferito (perché nessuno può battere Travis). Personalmente, avrei amato ancora di più questo libro se ci fosse stato qualche capitolo in cui si entrava anche nella testa di Tyler oltre che in quella di Ellie.
Ellie è figlia di miliardari e, al contrario della sorella, non è entrata a far parte dell’azienda di famiglia, ma si è trasferita in una delle case di vacanza dei suoi, vivendo la sua vita fino all’ultimo. In una festa organizzata proprio lì, incontra Tyler, che coglie subito il suo sguardo. Dieci minuti dopo e si trovano a letto insieme, concordando poi di non sentirsi mai più.
La cosa sarebbe finita lì, se non fosse che Tyler decide di ritornare il giorno dopo e Ellie lo spinge via, affermando che non va mai due volte a letto con lo stesso uomo. Come ben si sa, i Maddox amano le sfide e soprattutto le donne che fanno le difficili, quindi è inutile dire che questo ha suscitato ancora più curiosità in Tyler.
I due continuano ad incontrarsi e scontrarsi spesso e volentieri, diventando mano a mano amici, anche se Ellie continua imperterrita ad allontanarlo. Le cose si complicano ancora di più quando sono costretti a lavorare insieme e a vedersi tutti i giorni. Come dice la trama, però, i demoni di Ellie sono i peggiori che qualsiasi Maddox abbia mai affrontato e per quanto Tyler faccia di tutto per salvarla, cosa che regolarmente riesce a fare, deve essere Ellie alla fine a decidere di salvarsi da sé stessa.
Ho adorato tutti i cameo dei precedenti personaggi. Come in tutti gli altri libri, ci sono dei punti fissi, ad esempio il secondo matrimonio di Travis e Abby, ed è bello vedere come cose che avevi già visto da una prospettiva, si svolgono da una prospettiva completamente diversa, da quella di un personaggio all’oscuro dei fatti o di uno che invece li conosce o li sospetta. Come viene detto da Falyn, tutti nella famiglia Maddox hanno dei segreti.
L’unica pecca del romanzo, e che aveva anche Beautiful Sacrifice, è la questione dei gemelli. Tayler e Tyler sono molto simili, uguali, okay, ma tu, protagonista femminile che interagisci con uno dei due per mesi di fila, vedendolo tutti i giorni, non me lo puoi confondere con il gemello, perché non è possibile. Forse se erano bambini, posso capirlo, ma da adulti no perché anche se omozigoti, li si riesce a riconoscere, anche solo per la voce. Se non conoscesse bene uno dei due, sarei perfettamente d’accordo, ma sia Falyn che Ellie, li conoscevano bene. La cosa però serve per smuovere la storia, quindi va beh. Mi sembra tanto tirata, però. In ogni caso, è solo una scena.
Questo libro è frizzante e pieno di energia ed è stata una lettura veramente divertente ed impossibile da mettere giù. Devo dire che questo è stato il mio preferito della serie dei fratelli Maddox, quasi a pari merito con Uno splendido sbaglio. Quindi nel totale darei cinque stelle.

“Sono un pompiere, Ellie. Sono io quello che salva in questa relazione.”


2 commenti:

  1. Quando escono in Italia? Si sa niente? ����

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ancora! Questo è appena uscito in lingua originale! Del precedente abbiamo il titolo italiano ma la data non è ancora stata comunicata. Sicuramente metteremo la notizia sul blog appena ne sapremo di più!

      Elimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!