martedì 9 febbraio 2016

Recensione: Sospiri nel buio di Maya Banks

Sospiri nel buio
Maya Banks
KGI #4

È arrivata dal nulla, proprio nel momento in cui lui aveva più bisogno di lei... La voce di un angelo, un sospiro nel silenzio, l’unico appiglio a cui Nathan Kelly ha potuto aggrapparsi durante il periodo infinito della prigionia e delle torture, fino al giorno in cui è tornato a essere libero, pronto a ricominciare una nuova esistenza. Ma ora quella voce è scomparsa e lo ha lasciato a consumarsi nella solitudine, a rimettere assieme i pezzi della sua vita. A chi appartiene quella voce? È stata solo la sua immaginazione o là fuori c’è veramente qualcuno che lo chiama?
Shea vive fuggendo da chi vuole sfruttare le capacità che la rendono unica. Non avrebbe mai voluto coinvolgere Nathan nei suoi problemi, ma non ha avuto scelta. Quando finalmente si ritrovano faccia a faccia, scoprono che il loro legame emozionale è molto più forte di quello telepatico. Nathan sente che non potrà più lasciarla andare, ma riuscirà a tenerla al sicuro dalla sua esistenza contrastata e pericolosa?

La mia opinione:

Il KGI è tornato in tutto il suo splendore e finalmente aggiungo io!!!
Questa volta il protagonista di questa storia, un po' diversa da quelle lette finora, è Nathan uno dei due gemelli Kelly, i piccoli di casa per così dire!
All'inizio del libro troviamo Nate prigioniero in una grotta in Afganistan assieme ad un suo commilitone. E' stato picchiato, torturato e affamato, ma lui è un Kelly e mai e poi mai si arrenderà senza combattere, sicuro che i fratelli memori di quello che è successo con Rachel nel primo libro, non si daranno mai per vinti e lo continueranno a cercare finchè non arriveranno a salvarlo....ma a salvare Nathan non saranno solo i membri del KGI, un insperato e inspiegabile aiuto gli arriva dalla dolcissima voce di Shea, voce che solo Nathan sente. All'inizio è convinto che la prigionia lo abbia fatto uscire di senno, ma man mano che il tempo passa inizia a capire che invece è qualcosa di vero, reale e assurdo! In più quando Shea entra nella sua testa, tutto il dolore che sta provando magicamente sparisce e questo rende la sua prigionia più sopportabile. Convintosi di non essere impazzito Nathan chiede aiuto a Shea e così facendo riesce ad avvertire i suoi fratelli della sua posizione e ad essere salvato. Dopo aver fatto tutto questo ed essendo sicura che Nathan sia salvo Shea scompare, lasciando Nathan passare i successivi 6 mesi nella più totale disperazione, perché da una parte inizia a dubitare che quello successo in quel periodo sia vero e dall'altra la famiglia lo tratta come se fosse un oggetto di cristallo, talmente fragile che un solo soffio di vento potrebbe frantumarlo. Poi un giorno la voce nella testa di Nathan torna...Shea ha bisogno di aiuto e il soldato dentro Nathan torna in vita. Così, senza esitare un secondo Nathan parte alla ricerca di Shea.....e inizia un lungo viaggio che porterà Nathan ma sopratutto Shea a rimettere sul piatto tutte le loro certezze!
Anche questa volta la Banks ha centrato in pieno il libro, certo questo libro è diverso dai precedenti, ha una componente per così dire paranormale ben marcata ma non così fuori contesto. Siamo abituati e spesso spaventati dalle stravaganze che questa autrice mette nei suoi libri erotici ma questa volta, anche se la situazione può sembrare strana, non è così assurda, anzi per me da una spinta in più alla storia, evitando così il ripetersi dei precedenti libri. Quando si scrive una serie così lunga, dove tutti i protagonisti fanno sempre le stesse cose, il rischio di ripetere all'infinito la stessa situazione è reale, in questo caso, l'abilità di Shea associata alla storia d'amore con Nathan ha reso il tutto molto godibile.
Anche quello che circonda la coppia principale è ben delineata, ritroviamo tutti componenti del KGI e la famiglia Kelly al gran completo, compreso compagne e prole, senza lasciare indietro nessuno è come se tutto quello che abbiamo provato nel leggere i precedenti, ci viene nuovamente riproposto con l'aggiunta delle novità del tempo che è passato.
Spesso, quando si tratta di serie lunga, è consuetudine perdere i personaggi passati per la strada, invece al momento la Banks sta riuscendo a portare avanti una continuità molto ben curata, cosa che mi fa amare sempre di più questa serie. In più è bravissima nel raccontare i sentimenti che in questa serie, sono davvero tanti e svariati. Ad esempio il bellissimo rapporto che c'è tra Nathan a Joe il suo gemello, oppure quello che i membri della famiglia Kelly nutrono immediatamente per Shea, per lei sono disposti a rischiare la vita perché, visto il fortissimo sentimento che la lega a Nathan è in automatico una Kelly e i Kelly proteggono sempre quello che è loro, o lo splendido rapporto che poco alla volta si instaura tra Shea e Joe. Essendo lui il gemello di Nathan ha una specie di connessione con Shea che rende il loro rapporto molto bello. Ma quello che più di tutto mi è piaciuto è stato il personaggio di Swanny, commilitone di Nathan e suo compagno di prigionia che viene salvato assieme a lui. E' un personaggio strano, dolce e forte allo stesso tempo, il suo rapporto con Shea è davvero molto bello, che mi incuriosisce moltissimo e sapere che esiste un libro su di lui mi ha fatto davvero molto piacere!!
Adesso non ci resta che attendere l'uscita del quinto capitolo, in questo libro è risultato chiaro quale sarà la coppia principale, sperando che l'attesa non sia troppo lunga, perché questa serie mi piace così tanto che non avrei nessuna difficoltà a leggerne uno al mese!!!
Quindi, se qualcuna di voi nutrisse ancora qualche pregiudizio su questa serie perché scritta da Maya Banks bene, cancellateli tutti! Questa serie è meravigliosa e merita di essere letta senza nessun indugio e non solo da chi ama il genere suspense, ma proprio da tutti!!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!