mercoledì 23 marzo 2016

L'angolo degli inediti: recensione "Pandemonium" di Bella Jewel

Buongiorno ragazze,
circa un anno fa, avevo dedicato una rubrica a Step-Lover di Bella Jewel, oggi invece vorrei dedicarla ad un libro tratto da una serie spin-off di quella che l’ha resa famosa. Quindi ecco a voi Pandemonium, primo libro di MC Sinners Next Generation.

“Tutto quello che volevo era che per un singolo secondo la mia vita fosse di nuovo normale. Ma non sarà mai più normale. Non sarò mai più normale.”


“Posso vedere la freddezza che giace nelle profondità del suo cuore e il dolore che si nasconde dietro i suoi occhi.”

TRAMA:
Sono la brava ragazza, quella che non fa mai nulla di sbagliato.
Figlia del feroce e forte presidente del Club di Motociclisti, so che cosa significa essere protetta.
Fino a che una notte non cambia tutto – e non una singola persona al mondo può proteggermi da questo, neanche mio padre.
Soffocante. Da sola. Disperata.
Ho lasciato i miei problemi vivere dentro di me fino a quando non c’è più stato nessun posto dove correre.
Ho bisogno di una fuga. Qualsiasi cosa che faccia sparire il dolore.
I guai arrivano e io non li combatto.
Ho provato così tanto a credere in quello che ero, ma nessuno capisce.
Non fino a lui. Non fino a Lucas.
Lui mi vede. Lui crede in me.
Si rifiuta di lasciarmi annegare.
Lui è la mia via d’uscita. La mia fuga.
Ma Lucas è proibito. È un poliziotto. Io sono in pericolo. E mio padre sta provando a proteggere quello che non può proteggere.
Può solo esserci un’uscita.
Pandemonio.

“Lei dice che va tutto bene, ma sta impazzendo. Dice che si sente bene, ma prova tanto dolore. Dice che non è niente, ma in verità è tanto. Dice che sta bene, ma in verità non è così.”


“Come scegli quale vita valga di più? Come decidi che tu vali di più, o che lei valga di meno? Tutti vogliono che le loro vite siano lunghe e piene, nessuno vuole che finiscano, ma quanti di noi sono eroi?
Quanti di noi lascerebbero andare la possibilità di dare a qualcuno la loro?
Lei non merita di morire.
Ma nemmeno io.”

Nonostante appartenga ad uno spin-off, questo libro può essere letto da solo, anche se conviene iniziare prima dalla serie The MC Sinners, soprattutto perché è molto carina e vale la pena leggerla.
Pandemonium tratta di Ava, la figlia del presidente di un club di motociclisti, Jackson, il protagonista del terzo libro dell’altra serie. 
Nei primi capitoli ci danno un’idea di come sia Ava e di quanto ami la sua famiglia, ma poi all’improvviso il fattaccio succede e ogni cosa va a quel paese, distruggendole in modo completo la vita.
Ava cade in depressione e cerca di nasconderlo a tutta la sua famiglia, non volendo rivelare a suo padre che è colpa sua quello che le è successo, perché sennò saprebbe che Jackson cadrebbe in depressione e non vuole che ciò succeda. Naturalmente sanno che le è successo qualcosa, ma non quanto grave sia la situazione. Ava cerca quindi di farsi vedere il minimo alle cene chiudendosi il più possibile in casa, non mostrando il lato distrutto della sua vita. Non mostrando che in verità non sta affrontando quello che le è successo come tutti invece pensano.
L’unico che sa quanto male in realtà stia è Lucas, che l’ha trovata coperta di sangue in un vicolo e l’ha aiutata, curandola e riaccompagnandola a casa.
Lucas, il detective, ci viene presentato, non solo dal punto di vista di Ava, ma anche dal suo, tramite dei flash back che ci fanno vedere il suo passato e tutto quello che ha dovuto affrontare prima di incontrare la ragazza. Per quanto ciò che è successo ai due è diverso, hanno qualcosa in comune. Sono tutti e due a pezzi e ciò li fa avvicinare ancora prima che riescano a rendersene conto.
Ava si lascia andare alla depressione, non riuscendo ad affrontare ciò che le è successo, ma Lucas cerca di impedirglielo, provando ad essere la sua ancora di salvezza, anche se ritiene di non poterlo essere per sempre, perché dice di non esserne in grado. Come può guarire qualcuno quando lui stesso è in frantumi?
Ciò che però perseguita Ava nei suoi sogni non ha smesso, ma, anzi, continua a perseguitarla anche nella vita reale, distruggendo il fragile equilibrio che era riuscita a costruirsi. Il suo equilibrio è anche messo a dura prova nel momento in cui lei e Lucas portano la loro “amicizia” ad un nuovo livello, visto che se il padre lo scoprisse ne farebbe una tragedia e Ava sa che Jackson non approverebbe mai. Anche se lei non sa che tra i motivi per cui lui non approva Lucas ci sono i demoni del passato di quest’ultimo che lo continuano a tormentare e che ritorneranno a morderlo nel presente.
Questo libro, incasinato, dark e una lettura tutt’altro che normale, l’ho adorato dalla prima all’ultima pagina. Apprezzo come scrive Bella Jewel, che riesce a sorprendermi ogni volta, creando storie che riescono ad incatenarti al romanzo senza lasciarti andare. Quindi nel totale darei a Pandemonium cinque stelle.

“È un poliziotto!” urlò.
“E tu sei un motociclista!” Lui scattò indietro. “Qual è la differenza?” sussurrai. “Qual è la dannata differenza? Tu lo odi. Lui tu odia. Non importerebbe da che parte io stia.”
“Tu sei da questa parte e dovresti sapere meglio.”
“Hai ragione, papà, dovrei sapere meglio di così, ma mi sono innamorata. E l’amore non ha confini. Nessuno. Lo dovresti sapere meglio di qualsiasi altro.”

3 commenti:

  1. Nella bio hai detto che questo libro è uno spin off di una serie...mi potresti dire quale?grzie in anticipo e continuate cosi mi piacete un sacco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo..! la serie è The MC Sinners, formata da Hell's Knights, Heaven's sinners e Knights' sinners..!

      Elimina
  2. Ma è uscito o uscirà in italiano?
    Elena

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!