lunedì 14 marzo 2016

Recensione "Infinito + 1" di Amy Harmon

Infinito + 1 
di Amy Harmon


La Trama
Bonnie Rae Shelby è una superstar. È ricca, bellissima e famosa. E desidera morire. Finn Clyde è un signor nessuno. È brillante e cinico. Ma è completamente a pezzi. E tutto ciò che vuole è la possibilità di vivere ancora. Finn ha un passato con cui confrontarsi, Bonnie un futuro che non vuole affrontare. Un ragazzo, una ragazza, una strana serie di circostanze impreviste e una scelta: voltarsi dall’altra parte e ignorare ogni cosa o tendere la mano e rischiare tutto. Così, mentre il ticchettio di un orologio scandisce il tempo della scelta, inizia la loro avventura, un viaggio che cambierà per sempre le loro vite. 


La mia opinione



Anche stavolta Amy Harmon ha dato vita ad una storia che ha tutte le carte in regola per rubarvi il cuore! Questa autrice ha uno stile impeccabile, possiede la capacità di trasformare situazioni che a primo impatto potrebbero essere davvero poco credibili in qualcosa di reale e concreto.
I protagonisti di questo romanzo sono il classico esempio di coppia improbabile: Bonnie è una musicista famosa che a 21 anni è all'apice del suo successo, mentre Clyde è un ex detenuto dal passato complicato. Lei è bella e ricca ma totalmente svuotata dentro, non riesce infatti a superare la recente scomparsa della persona a lei più cara, cosa che l'ha lasciata spezzata a metà. Questo vuoto incolmabile, il suo isolamento e il disperato bisogno di libertà dalla gabbia dorata in cui la tiene prigioniera la sua nota nonnina, condurranno Bonnie a commettere una sciocchezza. Fortunatamente, Clayde incrocerà la sua strada proprio nel momento giusto, oltre ad aiutarla accetterà di portarla con sé in un viaggio on the road verso Las Vegas. 
Finn Clyde ha 24 anni, un passato complicato alle spalle con un vissuto da carcerato, oltre ad essere un genio nella matematica che non crede assolutamente nel caso. 
Bonnie e Clyde sono due giovani sconosciuti che si trovano legati dal destino e da diverse coincidenze, due anime che hanno dovuto affrontare il dolore e la perdita prima del tempo, sentendosi persi ed incompleti. 
La storia è raccontata alternando il punto di vista di Bonnie e la terza persona, anche se avrei preferito leggere il POV di Clyde la storia rende benissimo anche così. 
Inoltre, ho apprezzato moltissimo i diversi riferimenti ai noti amanti-fuorilegge “Bonnie & Clyde”, una chicca davvero azzeccata! 
“Infinito + 1” è un romanzo toccante, dolce e molto romantico che consiglio assolutamente! L'ho letteralmente divorato in pochissime ore, staccarsi è stato davvero difficile. Amy Harmon mi aveva già conquistata con “Sei il mio sole anche di notte” e con questo nuovo new adult è riuscita a fare il bis! 

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!