mercoledì 30 marzo 2016

Recensione: Nessun pentimento di Kylie Scott

Nessun pentimento
di Kylie Scott
Stage Dive #3

Trama:
Voce del gruppo rock Stage Dive, Jimmy è abituato a ottenere quello che vuole quando vuole. E ora desidera prendere parte a feste dove può conoscere donne con cui trascorre solo qualche ora. Dopo avere combinato l’ultimo dei suoi numerosi disastri, che mettono continuamente a rischio l’immagine del gruppo, Jimmy si ritrova a dover lavorare con Lena, una nuova assistente che ha il compito di tenerlo fuori dai guai. E Lena non è certo disposta a farsi umiliare dal suo capo, nonostante sia molto sexy. È determinata a mantenere il loro rapporto professionale dentro precisi limiti, nonostante la chimica tra loro sia molto forte. Jimmy però non perde occasione per darle filo da torcere. E quando esagera, Lena non ha altra scelta che andarsene. Solo allora il musicista si rende conto che potrebbe perdere la cosa migliore che gli sia mai capitata. Riuscirà a convincere la sua ostinata assistente a rischiare tutto e lasciare che sia il suo cuore a prendere l’iniziativa?

La mia opinione:

Aspettavo questo libro da quando è uscito ”Tutto in una sola notte”, il primo della serie. Quasi tutte quelle che lo avevano letto in originale mi avevano detto che “Nessun pentimento” era il più bello della serie e, visto che il primo mi è piaciuto da impazzire, nella mia testa mi ero fatta un film da Oscar. Solo che.... più mi inoltravo nella lettura e più mi rendevo conto che il film campione d'incassi che mi ero fatta si stava rivelando un documentario tipo “La marcia dei pinguini”!
Chiariamo subito che non è un brutto libro, stiamo parlando degli Stage Dive e nulla che abbia a che fare con loro può essere brutto, però non è neanche quella meraviglia che mi avevano detto! In più ci sono alcune cose che non tornano.
Alla fine del libro di Mal dicono che Lena, la protagonista di questo libro, è andata via e che Jimmy è uscito di testa, bene questa cosa in questo libro non succede! Così più leggevo e più mi chiedevo quando questa cosa sarebbe successa, perché probabilmente la svolta sarebbe successa dopo quel fatto e invece niente! Certo alla fine Lena se ne va ma la tempistica e il perché questo succede è fuori contesto!
Il loro rapporto è strano, posso capire che Jimmy abbia un passato che lo ha marchiato a fuoco ma santo cielo, per quasi tutto il libro si comporta come un bambino dell'asilo, con Lena a fargli da balia!
Va bene che lei è stata assunta per fargli da baby sitter e fare in modo che la sua disintossicazione proceda senza intoppi, ma da questo a quello che lei fa realmente è davvero troppo!
Loro due insieme non mi dispiacciono, i loro battibecchi sono spiritosi, Lena non ha per niente paura degli scatti di Jimmy e ribatte colpo su colpo, ma tutto in modo che è decisamente sopra le righe, in più entrambi usano un linguaggio che sinceramente è risultato troppo sboccato e in fondo era anche fastidioso! Alla fine Jimmy dimostra di essere un moccioso sboccato e poco altro mentre Lena, per quanto il suo personaggio mi sia piaciuto, è sempre troppo accondiscendente! Poi il finale è davvero buttato via, ci abbiamo messo 300 pagine per arrivare lì e mi sono ritrovata a leggere la brutta copia della scena finale di Dirty Dancing.....no, no e ancora NO!!!!
Anche il contorno mi è piaciuto poco, Mal in questo libro è fastidioso e inopportuno come non mai! Possibile che lui e Anne debbano sempre infrattarsi da qualche parte per fare sesso in ogni situazione? Già vivono insieme, si vedono di continuo, che bisogno hanno di imbucarsi continuamente per farlo? Una volta ci sta, due volte iniziano ad essere poco simpatiche... sempre lo trovo decisamente fuori luogo!
David e Evie invece continuano ad essere sempre e comunque una meraviglia!! Il loro rapporto è davvero unico e il modo con cui David supporta Jimmy mi scalda il cuore....non c'è niente da fare David rimane sempre il mio principe azzurro!!
Ora sono molto curiosa di conoscere quello che accadrà nel libro di Ben. Un po' iniziamo ad intuirlo qui e visto chi sarà la protagonista femminile e soprattutto chi sono i suoi famigliari, ne vedremo delle belle!!
Alla fine il libro tanto atteso mi ha, come purtroppo succede quasi sempre quando un libro lo aspetto con impazienza, un po' delusa e tra i tre finora usciti è quello che meno mi è piaciuto. Speriamo che con il libro di Ben non ci faccia attendere troppo, perché nonostante tutto, sono molto curiosa di sapere come si concluderà questa serie che, tra altissimi (il libro di David e Evie), alti (quello di Mal e Anne) e altini (questo di Jimmy e Lena) resta comunque una delle mie preferite!!!!

4 commenti:

  1. sono parzialmente d'accordo con la recensione. A me è piaciuto molto (più di quello su David e meno di quello su Mal) ma il finale troppo frettoloso/banale ha sicuramente rovinato le aspettative. L'incongruenza tra la fine del secondo libro e lo svolgimento di questo mi ha un pò infastidito, mi sembrava che qualcosa non tornasse. Non ho trovato per nulla infantile Jimmy, ho avuto più che altro l'impressione che sia molto attento a chi lo circonda e che metta alla prova alle persone. Non ho trovato per nulla fastidiosi Mal & Anne mentre reputo Ev un pò troppo petulante, questione di punti di vista :)
    Resta una delle mie serie preferite e non vedo l'ora di leggere di Ben e Lizzy (almeno sospetto già dal secondo libro che sia lei).

    RispondiElimina
  2. Quello su David secondo me è il più bello, questo di Jimmy è il mio secondo preferito, quello di Mal viene per terzo.
    Comunque, almeno 4 stelline le ho date a tutti e tre! XD

    RispondiElimina
  3. Comunque si vocifera ci siano stati dei tagli rispetto all'originale e questo di sicuro ha pesato sull'insieme.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho sentito voci di tagli e di arrangiamenti vari e l'insieme sicuramente ne ha risentito. Perché da quello che mi hanno raccontato Jimmy nell'originale fa tutta un'altra figura

      Elimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!