giovedì 28 aprile 2016

L'angolo degli inediti: Recensione "The Beast" di J.R. Ward


La Confraternita del Pugnale Nero è tornata!!!!! 
Uscito in America il 5 Aprile, The Beast è il 14° libro della serie BDB di J. R. Ward e ha come protagonisti Rhage e Mary, la coppia già protagonista del secondo libro.





 Trama:



Niente è più come prima per La Confraternita del Pugnale Nero. Dopo aver evitato la guerra con le Ombre, le alleanze sono cambiate e sono stati stracciati nuovi confini. Gli assassini della Lessening Society sono più forti che mai e sfruttano la debolezza umana per acquisire soldi, armi e potere. Ma, mentre la Confraternita si prepara per un attacco su larga scala, uno dei suoi guerrieri combatte una battaglia interiore...
Per Rhage, il Fratello con i più grandi appetiti, ma anche il cuore più grande, la vita doveva essere perfetta, o per lo meno felice. Mary, la sua amata shellan, è al suo fianco e il suo re e i suoi fratelli prosperano. Ma Rhage non riesce a capire, o controllare, il panico e l'insicurezza che lo affliggono...
 Questo lo terrorizza e lo allontana dalla sua compagna. Dopo aver subito una ferita mortale in battaglia, Rhage deve riconsiderare le sue priorità, e quando trova la risposta, questa scuoterà il suo mondo... e quello di Mary. Ma Mary ha un viaggio tutto suo da compiere, un cammino che li riavvicinerà o causerà una ferita dalla quale nessuno dei due si riprenderà mai...


La mia opinione:

Dopo un'attesa infinita (almeno per me), ho finalmente potuto mettere le mani sul nuovo libro di Rhage! il mio Confratello preferito!
È qualche anno ormai che la Ward aveva annunciato che avrebbe dedicato altro spazio ad Hollywood, ed inizialmente avrebbe dovuto essere un racconto breve, ma si sa, Rhage non è certo poco ingombrante e modesto e quindi sono molto felice che gli sia stato dedicato un nuovo libro e tutto lo spazio che merita.
Come mi era già successo con altri libri della serie su cui non vedevo l'ora di mettere le mani, lo aspettavo con un misto di trepidante attesa ma anche timore che non fosse all'altezza delle mille aspettative  che inevitabilmente mi ero fatta; e invece, come per Blood Kiss (il primo libro della serie spin-off Black Dagger Legacy) è stato diverso da come me lo aspettavo ma per questo non meno bello.
Dopo un inizio da infarto, Rhage torna lentamente ad essere il coglione irriverente di cui mi ero innamorata nel secondo libro della serie, sempre pronto a scherzare con i suoi fratelli e ad uccidere Lassiter, innamorato perso della sua Mary tanto quanto la Bestiolina che porta sulla schiena (in più di un'occasione è lei la vera protagonista), un mix perfetto di dolcezza, buffonaggine e sex appeal che continua a farmi sciogliere come il gelato di cui ama abbuffarsi.
Il libro a mio parere non è tuttavia perfetto, e ho sentito molto la mancanza di alcuni personaggi, tra i quali le ombre e Xhex che vengono a stento nominati, e altri che compaiono solo occasionalmente (Z e Bella tra i vari).
Come gli ultimi libri, la trama porta avanti più storie separate e ritroviamo spesso l'ambiguo e incasinatissimo Assail, che non si sa bene come (non lo sa neanche lui), è sempre più coinvolto con la Confraternita, e finalmente abbiamo degli sviluppi sul frangente Layla/Xcor, ed era decisamente ora considerando che il prossimo libro della serie si intitolerà "The Chosen" e avrà come protagonisti proprio loro due, e visto la scoperta sulla discendenza di Xcor, penso proprio che ne vedremo delle belle!

Ora, in attesa del prossimo capitolo, non mi resta che sperare che la Mondolibri mantenga la cover originale, che penso sia molto bella ed azzeccata.



7 commenti:

  1. Questa sì che è una super notizia!!! Grazie Beky. Sono felicissima che la Confraternita continui ad esistere. Il mio timore era l'esaurimento dei personaggi (anche a me Rhage piace parecchio), visto che la Ward aveva iniziato uno spin off. Sono proprio contenta. Anche perchè i personaggi ormai sono molti, visto che è diventata una trama sempre più corale, e quindi di cose da dire ne hanno. Complimenti per lo splendido lavoro. Susanna

    RispondiElimina
  2. Bello bello bello! La Ward non delude mai *^* Ho adorato la storia di Rhage anche qua <3

    RispondiElimina
  3. io amo la confraternita e quando sto troppo tempo senza i fratelli, ne sento la mancanza!
    Devo leggere anche questo, mi son fermata al nono, ho da recuperare *_*

    La storia di Rhage e Mary mi piacque nel romanzo e sarebbe interessante leggere come procede in questo proseguimento!

    RispondiElimina
  4. io amo la confraternita e quando sto troppo tempo senza i fratelli, ne sento la mancanza!
    Devo leggere anche questo, mi son fermata al nono, ho da recuperare *_*

    La storia di Rhage e Mary mi piacque nel romanzo e sarebbe interessante leggere come procede in questo proseguimento!

    RispondiElimina
  5. Grazie per la recensione! Anche io adoro Rhage. E secondo me con Mary riesce a tirare fuori il meglio di se...
    Solo una domanda: per caso si sa anche quando uscirà in Italia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ancora, però è uscito a giugno x Mondolibri Blood Kiss di J.R. Ward, il primo libro della serie sugli eredi della Confraternita! A me è piaciuto molto!

      Elimina
  6. Grazie mille, anche io ho letto blood Kiss e mi ha stupito molto... In maniera positiva ovviamente! ��
    La Ward non delude mai!

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!