martedì 19 aprile 2016

Recensione "Forever" di Amy Engel

Forever
di Amy Engel
(Serie The Book of Ivy #1)

Dopo una guerra nucleare senza precedenti, la popolazione degli Stati Uniti è decimata. Un piccolo gruppo di sopravvissuti entra in conflitto per decidere quale famiglia andrà al governo del nuovo mondo. Il clan dei Westfall perde lo scontro con quello dei Lattimer. Passano cinquant’anni e la comunità è ancora in pace, ma il prezzo è alto: ogni anno un rito assicura l’equilibrio forzato tra le famiglie e così una delle figlie dei perdenti deve andare in sposa a uno dei figli di quella vincente. Quest’anno, è il mio turno. Il mio nome è Ivy Westfall, e la mia missione è semplice: uccidere il figlio del capo dei Lattimer, Bishop, il mio promesso sposo, e restituire il potere alla mia famiglia. Ma Bishop sembra molto scaltro oppure non è il ragazzo spietato e senza cuore che mi avevano detto. Sembra anche essere l’unica persona in questo mondo che veramente mi capisce, ma non posso sottrarmi al destino, io sono l’unica che può riportare i Westfall al potere. E perché questo accada, Bishop deve morire per mano mia...


La mia opinione


Se tra le vostre letture preferite ci sono i romanzi distopici young adult, questa lettura non può passare inosservata. 
Catturata dalla trama e dalla cover (non è bella come l'originale, ma comunque mi piace) mi sono immersa nella lettura senza nessuna aspettativa perché non conoscevo l'autrice e non avevo letto nessuna recensione a riguardo. La voglia di iniziare qualcosa di diverso e particolare era tanta e sono stata ripagata da un romanzo che mi è piaciuto davvero moltoLa storia di Ivy, protagonista e narratrice in prima persona della storia, è ambientata in uno scenario post apocalittico. In un futuro in cui la popolazione è stata decimata dalla guerra, calamità e malattie varie, in cui le risorse rimaste sono particolarmente limitate, le poche migliaia di persone superstiti sono sostanzialmente divise in due fazioni che si sono scontrate tra loro per decidere come rinascere e andare avanti mantenendo la pace: i vincitori Lattimer e i perdenti Westfall
Per volere della fazione dei Lattimer, che ora stabiliscono le regole e prendono le decisioni più importanti per la società, ogni anno viene celebrata una giornata del matrimonio: le figlie 16enni della fazione perdente vengono offerte come spose ai figli dei vincitoriIvy è una Westfall (la nipote del fondatore della città per esattezza) e per lei non c'è nessuna sorpresa il giorno del matrimonio, poiché è stato deciso da tempo che il suo sposo sarà Bishop, il figlio 18enne del presidente Lattimer. 
Per restituire il potere alla propria famiglia, Ivy ha però una missione per la quale è stata preparata dal padre e dalla sorella maggiore, che comprende anche l'uccidere il suo sposo. Ivy è giovane e coraggiosa, ha tutte le carte in regola per essere uno di quei personaggi che entrano nel cuore del lettore e per cui tifare fino alla fine
Nella trama la ragazza avrà modo di riflettere molto, prendere consapevolezza di come stanno realmente le cose e crescere interiormente. Di Bishop è impossibile non innamorarsi, è un ragazzo con un animo nobile, una persona gentile che pensa con la propria testa. Il rapporto di Ivy e Bishop si evolve con la trama: dopo un iniziale momento di diffidenza da parte di Ivy i due inizieranno a diventare amici e confidenti per poi passare ad un sentimento più intenso e diventare un punto fermo l'uno per l'altra. 
Lo stile di questa autrice mi è piaciuto: i personaggi sono tutti molto ben caratterizzati così come l'ambientazione e la società, inoltre è presente la giusta dose di dolore, di sentimento e di spirito di sacrificio come solitamente accade in questo genere di romanzi. Amy Engel è riuscita a coinvolgermi totalmente in questo suo romanzo, scritto in maniera semplice e scorrevole che ci tiene con il fiato in sospeso. Purtroppo però, anche se me lo aspettavo, il finale è un bel cliffhanger straziante... per questo spero che la Newton traduca al più presto il seguito. Ho bisogno di scoprire l'epilogo della storia! 
Se amate il genere è sicuramente una lettura consigliata!

1 commento:

  1. Sono contentissima per questa recensione! Amo i distopici e questo l'avevo già addocchiato, ma ora che ho letto questo parere positivo non vedo l'ora di iniziare a leggerlo! Spero non si debba aspettare molto per il seguito! :)

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!