martedì 12 aprile 2016

Recensione "Ovunque con te" di Katie McGarry

Ovunque con te
di Katie McGarry
(Thunder Road #1)

La Trama
Nessuno vuole che stiano insieme, ma a volte la persona giusta è quella che meno ti aspetti e la strada che più temi è spesso quella che ti porterà a casa. Emily ha diciassette anni ed è felice della propria vita così com'è: genitori amorevoli, buoni amici e un'ottima scuola, in un quartiere tranquillo. Certo, non può negare di essere curiosa riguardo al suo padre biologico, quello che ha preferito unirsi a un club di motociclisti - il Regno del Terrore - piuttosto che essere genitore; questo non significa, però, che lei vorrebbe far parte di quel mondo. Quando però una timida visita si trasforma in una lunga vacanza estiva tra parenti che non sapeva di avere, una cosa le è chiara: niente è come sembra. Il club, suo padre, e nemmeno Oz, un ragazzo che ti ipnotizza con i suoi occhi blu e che può aiutarla a capire quella vita. Oz desidera una cosa sola: unirsi al Regno del Terrore. Loro sono quelli buoni. Proteggono la gente. Loro sono... una famiglia. Mentre Emily è in città, Oz glielo dimostrerà. Così, quando il padre di lei gli chiede di tenerla al sicuro da una banda rivale con un conto da regolare, per Oz è un sogno che diventa realtà. quello che non sa è che Emily potrebbe infrangerlo, quel sogno.

La mia opinione


Ricevere questo romanzo in anteprima è stata una fantastica sorpresa. 
Ho letto tutti i libri di Katie McGarry usciti in Italia e mi sono piaciuti davvero tanto, inoltre solo la trama di questo primo capitolo della serie romance young adult Thunder Road mi ispirava tantissimo. 
I protagonisti di questa storia sono giovani, è vero, ma ne consiglio lo stesso la lettura anche a persone più adulte; la storia non è ambientata in un contesto scolastico ma in qualcosa di diverso, un ambiente più pericoloso, caratterizzato da segreti e questioni familiari complicate e irrisolte

Emily ha 17 anni e vive in Florida con la madre e il padre adottivo, l'unico che lei abbia mai considerato come tale e a cui vuole un bene immenso. Emily è una ragazza molto carina che preferisce di gran lunga una vita piatta e semplice alle sorprese e agli imprevisti. Immaginatevi quindi il suo entusiasmo quando si trova costretta da particolari circostanze a passare del tempo in Kentucky con il padre biologico che negli ultimi 7 anni ha visto solo una volta l'anno, e che per giunta è uno dei membri più rispettati di un noto club di motociclisti. 

E' in Kentucky che Emily incontra per la prima volta Oz, un affascinante ragazzo di 18 anni che sa rapportarsi molto bene con i bambini e il cui più grande desiderio è quello di diventare come il padre un membro e un vigilante del Motoclub “Reign of Terror”. 
Il Motoclub è come una famiglia, ha delle regole precise che devono essere rispettate, così come devono essere rispettati tutti i membri che ne fanno parte. Ogni membro infatti darebbe la propria vita per i confratelli e per il club stesso. 
I “Reign of Terror” rispettano la legge, hanno anche un'attività di vigilanza e di scorta, ma non sono l'unico club di motociclisti e soprattutto non tutti rispettano la legge come fanno loro. 
Emily è un personaggio che cresce di pari passo con la storia: all'inizio è molto diffidente e sembra non essere interessata a sfruttare l'occasione per conoscere la famiglia paterna che non aveva mai incontrato prima, ma in seguito, grazie anche alla presenza e alle parole di Oz, inizia a mettersi in gioco e a creare dei legami veri. 
Mi è piaciuto molto l'evolversi del rapporto dei due ragazzi: all'inizio sembrano non sopportarsi nonostante la forte attrazione, ma tutto il tempo che sono “costretti” a passare insieme si trasforma in un legame intenso, un forte sentimento che soprattutto Oz dovrebbe contrastare perché potrebbe costargli ciò che più desidera da sempre. 
Le scene di Oz ed Emily sono dolci e romantiche, resistere ad un book boyfriend tosto e protettivo come Oz è impossibile, sono stata totalmente conquistata da lui! 

"Mi piace come sorridi e come ridi. Mi piace come vuoi bene alla tua famiglia e come la difendi, e come tu abbia cercato di voler bene alla mia. Mi piace come ti fidi. Ma più che altro, Emily, mi piace come sto quando ti sono accanto."

Oltre all'aspetto romantico però ci sono anche altre importanti questioni in gioco: la sicurezza, la ricerca della verità sul passato di Emily che sua madre le ha sempre tenuto nascosto e che nessuno può rivelarle. 
Katie McGarry è molto brava a dar vita a situazioni particolari e complesse; riesce a far affezionare il lettore ai i suoi personaggi con facilità, regalando emozioni e batticuore a chi si trova immerso nelle sue storie.
“Ovunque con te” è stato un romanzo intenso ed emotivo che in più scene è riuscito a commuovermi e strapparmi qualche lacrima. 
Quando un libro mi colpisce così tanto non può che rientrare tra le mie letture preferite: sicuramente è uno dei migliori letti in questi primi mesi del 2016! 
 Lettura imperdibile!

9 commenti:

  1. Bellissima recensione Selly!!! La McGarry non si smentisce mai!!! Se dici che è tra i migliori libri che hai letto in questi pochi mesi del 2016 non vedo l'ora di leggerlo allora!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Poi mi dirai cosa ne pensi tu! ^_^

      Elimina
    2. Selly l'ho finito! E' meravigliosamente bello! Non solo è tra i migliori libri pubblicati in questi pochi mesi del 2016, ma per me è il miglior libro letto sino ad ora. Sarà che dentro di me ho una passione nascosta per i centauri e per le Harley e forse è proprio questo il motivo per cui mi è piaciuto così tanto. Mi sono sempre chiesta come fosse vivere in una banda di motociclisti e credo fortemente che nella mia vita passata io fossi una di loro! Bellissime ambientazioni e bellissimi personaggi! C'è amore incondizionato in questo libro... Anime libere e meravigliose! Bello da impazzire! E Olivia... non ho parole per descrivere il suo personaggio. 5 super stelline aggiudicate!!!

      Elimina
  2. Bellissima recensione complimenti, sto partecipando a diversi blogtour per cercare di vincerne una copia altrimenti mi fiondero' subito in libreria non vedo l'ora di leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Te lo consiglio assolutamente, anche "Oltre i limiti" se non l'hai ancora letto!

      Elimina
  3. La McGarry è stata l'autrice che mi ha fatto avvicinare al romance young adult e non mi ha mai deluso. Tra le mie letture non può di certo mancare questo romanzo e sono sicuro che troverò la stessa intensità tipica dell'autrice. <3

    RispondiElimina
  4. complimenti per la recensione
    brava come sempre la scrittrice

    RispondiElimina
  5. Bella recensione. La McGarry fina ad ora non mi ha mai deluso e penso che con questo libro mi conquisterà definitivamente.

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!