giovedì 23 giugno 2016

Recensione: Le notti di Seth di Alessia Esse (Nel cuore di New York #3)

 Le notti di Seth 
di Alessia Esse 
(Nel cuore di New York #3)

La Trama
Di giorno, Seth Wilkinson è un brillante avvocato newyorkese che ha successo con le donne. Di notte, invece, Seth cerca di avere lo stesso successo con gli uomini, ma con effetti disastrosi. La sua bisessualità non è un problema, eppure le cose non sono semplici come sembrano. Quando si tratta di uscire con un ragazzo, infatti, Seth diventa insicuro e impacciato. È anche per questo che il suo attuale obiettivo è dimenticare Charlie Harris, l’uomo che ha invitato a cena dopo due mesi di punzecchiamenti e battibecchi. Quella serata è indelebile nella mente dell’avvocato, assieme a Charlie e alle sensazioni che con lui ha provato per la prima volta. Allo scopo di togliersi il personal trainer dalla testa, e di buttarsi alle spalle l’ennesima delusione, Seth accetta di andare in vacanza con i suoi amici. Non sa, però, che anche Charlie si unirà al gruppo. Quando i due si ritroveranno insieme su un’isola greca per due settimane, la scintilla che credevano spenta si riaccende, e Seth impara finalmente a lasciarsi andare. Ma la vacanza è destinata a finire, e con essa la magia che i due hanno creato. Seth sarà in grado di superare le sue insicurezze? E i suoi sentimenti per Charlie sono davvero a senso unico?

La mia opinione

Come avrete ben capito leggendo la trama, questo terzo romanzo della serie Nel Cuore di New York ha come protagonisti principali due uomini: Seth, il migliore amico di William (che abbiamo visto per la prima volta nel primo romanzo della serie) e Charlie, il fratello di Thea (che abbiamo conosciuto nel romanzo precedente).
Per me questa lettura è stata una specie di esperimento, perché Le Notti di Seth è stato il mio primo romance M/M. Fatta eccezione per qualche coppia gay presente in alcune famose saghe (vedi Qhuinn e Blay della Confraternita del pugnale nero e Magnus e Alec di Shadowhunters) non avevo mai letto prima un romanzo rosa con protagonisti dello stesso sesso. Mi ha disturbato la cosa? Assolutamente no. Inoltre, entrambi i ragazzi avevano già suscitato la mia curiosità e simpatia in precedenza. 
In questo libro conosciamo meglio Seth, il bel avvocato 32enne di New York, scoprendo con esattezza la sua situazione lavorativa, il suo rapporto con la famiglia e soprattutto la sua incasinata situazione sentimentale. Come saprete già se avete letto i romanzi precedenti, Seth è bisessuale e l'ha ammesso sia a se stesso che ai suoi migliori amici solo di recente, continuando a sperimentare il suo interesse verso gli uomini solamente di notte. Inoltre, mentre con le donne ha sempre avuto un gran successo, con gli uomini è sempre stato insicuro e impacciato. 
Charlie, oltre ad essere il fratello di Thea che vive a Londra, è anche il padre di una adorabile e simpaticissima bimba adottata insieme all'ex compagno, una storia ormai finita da tempo. A causa di questo famoso ex e alla mania di Seth di trarre conclusioni affrettate, non mancano nello svolgimento della trama fraintendimenti e sofferenze evitabili per entrambi i protagonisti. 
Ho molto apprezzato l'idea della vacanza del gruppo di amici al gran completo, spostando l'ambientazione dalla frenetica New York all'incantevole Mykonos. Grazie a questo scenario da sogno (ci sono stata e mi è piaciuta tantissimo!) questo romanzo profuma d'estate, mi è venuta una gran voglia di partire e tornare su quell'isola, magari in compagnia di Wiki-Seth, l'ho adorato nei panni del nerd sapientone! 
Mi è piaciuto il modo in cui l'autrice ha fatto avvicinare Seth e Charlie e come ha fatto evolvere non solo il rapporto tra loro, ma anche quello di Seth con se stesso, facendogli trovare quel coraggio e quella sicurezza che in parte gli mancavano. 
Avevo un po' il timore delle scene hot tra i due, ma Alessia Esse è stata brava nel descriverle, sono sensuali e dettagliate nel modo giusto ma senza calcare troppo la mano. Tutta la storia gira molto intorno a sentimenti e sensazioni, quindi non ci sono nemmeno troppe scene tra le lenzuola, esattamente come piace a me. 
Concludendo, questo nuovo romanzo di Alessia Esse mi è piaciuto molto come i precedenti, la sua scrittura è sempre fluida, moderna e riesce a catturare il lettore dalle prime pagine. Se siete un po' scettiche sul fattore self-publishing, in questo caso specifico ricredetevi, perché questa autrice scrive davvero bene e sa come emozionare!
Consiglio quindi non solo questo romanzo, ma tutta la serie Nel Cuore di New York!

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!