mercoledì 26 ottobre 2016

Recensione 9 NOVEMBRE di Colleen Hoover

9 NOVEMBRE 
di Colleen Hoover

Trama
È il 9 novembre quando, durante un pranzo con il padre, Fallon incontra Ben per la prima volta. È un giorno speciale per lei, non solo perché sta per trasferirsi da Los Angeles a New York, ma anche perché ricorre l’anniversario dell’evento che ha segnato per sempre la sua vita, il terribile incendio che le ha lasciato cicatrici su gran parte del corpo, impedendole di continuare la sua carriera da attrice. Contro ogni previsione, la conoscenza tra i due si trasforma subito in qualcosa di più, ma Fallon sta per partire e sembra esserci tempo solo per il rimpianto. Come per strappare al destino quell’inevitabile separazione, Ben le promette allora che scriverà un romanzo su di loro, proponendole di ritrovarsi il 9 novembre di ogni anno, fino a che non ne compiranno ventitré. È così che ogni 9 novembre i due protagonisti aggiungono un nuovo capitolo alla loro storia, finché qualcosa non arriva a sconvolgere le loro promesse e a mettere alla prova i loro sentimenti, tra i dubbi di Fallon e le mezze verità di Ben.


La mia opinione



9 Novembre è un'altra incredibile ed emozionantissima storia nata dalla accattivante penna di Colleen Hoover, autrice che ancora una volta è stata bravissima a stregarmi pagina dopo pagina. 
Fallon è una sopravvissuta: all’età di 16 anni, momento in cui la sua carriera di giovane attrice stava decollando, è sfuggita quasi per miracolo a un incendio a casa del padre; le cicatrici, ricordo dell’incidente, che ora ricoprono il lato sinistro del suo viso e del suo corpo hanno messo fine alla sua carriera. 
Fallon ama la recitazione, è sempre stato il suo mondo e il suo sogno, ma se Hollywood e i suoi stereotipi di bellezza e perfezione sono un ostacolo, forse un trasferimento a New York tentando la strada del teatro potrà essere una possibile alternativa. 
Proprio il giorno prima di lasciare Los Angeles, Fallon incontra per la prima volta Ben, giunto inaspettatamente a darle man forte durante un incontro con il suo presuntuoso padre – attore, fingendosi il suo fidanzato. 
Un incontro il loro destinato ad essere un punto di svolta nella vita di entrambi, aiutando Fallon a trovare più sicurezza in se stessa e ad uscire dal guscio in cui si era chiusa due anni prima, e dando una spinta anche al simpatico e affascinante Ben a superare i sensi di colpa e momenti bui e a trovare un'ispirazione per il romanzo che ha intenzione di scrivere.
Un'attrice e uno scrittore, un'accoppiata vincente! 


La particolarità di questo nuovo romanzo della Hoover è come è stato strutturato: la storia di Fallon e Ben, narrata da entrambi i punti di vista, dura negli anni e si svolge quasi esclusivamente ogni 9 novembre, da quel primo 9 novembre in cui i due protagonisti principali entrambi appena 18enni si conoscono e stringono un patto di rivedersi ogni anno, lo stesso giorno fino a quando entrambi avranno compiuto 23 anni. 
Nessun contatto tra loro due è permesso in ogni altro momento dell'anno, nessuno scambio di numeri di telefono, e-mail o indirizzo, entrambi sono alla ricerca del proprio posto nel mondo ed hanno i propri sogni nel cassetto da realizzare. 
Possono quei sentimenti sconosciuti nati in un'unica giornata portare ad una storia unica nel suo genere? Ad un amore vero, incondizionato, quando entrambi saranno finalmente liberi dai propri scheletri nell'armadio e saranno pronti a lasciarsi andare e a vivere pienamente il loro amore? Solo arrivando all'epilogo del romanzo saprete la risposta, quel che è certo è che Colleen Hoover anche questa volta non si è risparmiata con colpi di scena, intrecci ed emozioni devastanti
Ogni 9 novembre è un colpo al cuore, una nuova trepidazione, una nuova rivelazione. 
9 Novembre è un romanzo da leggere tutto d'un fiato, perché restare nel limbo tra un anno e un altro ad un certo punto diventerà davvero un'agonia. 
Anche se a volte mi sono arrabbiata con i personaggi per le loro azioni, alla fine mi sono piaciuti moltissimo entrambi; ho sofferto con loro, sperato con loro, amato con loro. 
Il verdetto: uno dei migliori romanzi che abbia letto in questo 2016. Assolutamente da leggere!




p.s. Se avete letto Ugly Love (L'incastro Imperfetto) ci sarà anche una comparsa che apprezzerete sicuramente!

1 commento:

  1. Colleen è sempre una garanzia! Non vedo l'ora di leggere anche questo suo libro *_*

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!