giovedì 3 novembre 2016

Recensione: Love. Fidati di me di L.A. Casey

Love. Fidati di me
di L.A. Casey
Serie Slater Brothers #4

Branna Murphy si sente sconfitta. Sapeva di essere innamorata persa, di amare quell’uomo più della sua stessa vita e di aver fortemente desiderato quella relazione. Ha sperato fino all’ultimo in un cambiamento, un segnale che le facesse capire di essere desiderata, amata. Ma nonostante le sue preghiere, il miracolo non è arrivato. Parlare non ha funzionato. Gridare non ha funzionato. Piangere non ha funzionato. Il dolore non ha funzionato. Ryder Slater è furioso. Per mesi ha mentito alla donna per cui si farebbe uccidere, ma non può rivelarle i propri sentimenti. È coinvolto in qualcosa di terribile e pericoloso e la gente intorno a lui inizia a morire. Le persone che ama. Non poteva parlare. Non poteva perdere la concentrazione. Non poteva lasciarsi andare. Non poteva fare un bel niente. Le cose tra Ryder e Branna sono arrivate a un punto di non ritorno, e lui lo sa. Dovrà combattere con le unghie e i denti per salvare la sua famiglia e l’amore della sua vita. Ma è davvero dura riuscire a mantenere il sangue freddo… 

La mia opinione:

Ho atteso tanto l'uscita di questo libro perché Branna e Ryder hanno, fino a questo momento, vissuto la loro storia attraverso gli occhi dei protagonisti dei 3 libri precedenti.
Davvero non vedevo l'ora che uscisse e l'attesa è stata ampiamente ricompensata!
La scrittrice è riuscita con dei flashback tra il presente e il passato inseriti alla perfezione, a raccontarci tutto quello che non sapevamo della loro storia: non sappiamo come si erano conosciuti, quando si erano messi assieme e come vivevano e vivono la loro storia.
Questo libro è la risposta a tutte le domande che ci siamo fatte man mano che uscivano i libri degli altri fratelli con le relative novelle. L’ho trovato davvero molto bello, con una storia “matura” il cui approccio è diverso da quelle delle altre storie che lo hanno preceduto.
Abbiamo visto e continuiamo a vedere, nonostante gli anni siano passati, le bambocciate di Dominic e le reazioni altrettanto esagerate di Bronagh (frutto della loro giovane età), oppure le spiritosaggini di Alec che pur più grande di Dominic a livello anagrafico, di cervello non si discosta poi tanto dal fratello minore.
Branna e Ryder sono gli adulti del gruppo, sono adulti sia per quel che riguarda l'età ma soprattutto a renderli adulti sono le responsabilità che si sono presi tanti anni prima: Ryder per i fratelli e Branna per la sorella. Qui tutto quel peso è amplificato all'ennesima potenza.
Quando Branna finalmente si rende conto che deve iniziare a mettere se stessa davanti a tutto il resto, compreso il suo rapporto con Ryder che la sta logorando perché lei, citando parole sue, “esiste, non vive” e non si può che arrivare ad un triste epilogo per la loro storia.
Dal canto suo Ryder con Branna, ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare e anche di più. Nel suo volerla proteggere a tutti i costi dal marcio che si è portato dietro dalla sua precedente vita in America, ha fatto sì che lei man mano perdesse fiducia e che alla fine prendesse la decisione più dolorosa ed estrema per il loro rapporto. Decisione che Ryder non accatterà mai e poi mai, perché nonostante sia consapevole del casino che ha commesso e vi garantisco che si è impegnato davvero tanto per distruggere tutto, non ha nessuna intenzione di perdere la donna che ama!!
Adoro questa serie, so che a molte non è piaciuta per la tipologia dei personaggi e per il linguaggio colorito che usano soprattutto le donne, ma io la amo anche per questo, perché i fratelli Slater sono sboccati, possessivi, autoritari e anche malavitosi, in poche parole dei “cazzoni” ma sanno essere talmente divertenti, dolci e appassionati che tutti i loro difetti sono perdonati e io li amo alla follia!! Mentre le donne sono completamente diverse dalle protagoniste che ultimamente ci vengono propinate, sono tutto tranne che indifese e sottomesse: sono forti, indipendenti e determinate. Non si piegano e combattono sempre al fianco dei loro uomini, anche se loro cercano di proteggerle, sono sempre in prima linea e questo me le ha fatte amare moltissimo e seppur sboccate come scaricatori di porto a me fanno ridere tantissimo!!!
Ogni libro, con un'unica eccezione per quel che riguarda il secondo dove succede una cosa che non mi è andata assolutamente giù e di conseguenza ha abbassato drasticamente il mio giudizio finale, è più bello del precedente. Il libro di Kane era quello che più mi era piaciuto almeno prima di leggere questo… che balza assolutamente al primo posto! Racchiude tutto quello che mi piace nei romance new adult. Ho riso tantissimo per le stupidaggini di Dominic, Damian e Alec, mi sono emozionata per l'affetto che lega Branna a tutti i fratelli (non a caso la chiamano Mamma Orsa), mi sono commossa quando tutto sembrava perduto e ho adorato Kane quando....beh non vi posso dire quando ma lo scoprirete leggendo la storia... che ci volete fare quando entra in scena Kane io mi sciolgo come neve al sole...
La cosa triste è che con l'uscita di questo libro siamo praticamente in pari con le uscite in originale, speriamo almeno di avere la novella di Branna prima della fine dell'anno, perché poi ci sarà parecchio da aspettare per sapere cosa la Casey ha in serbo per Damian e Alanna. Con questo libro si è chiuso il cerchio per quel che riguarda la vecchia vita dei fratelli Slater quindi, a meno che non spunti fuori un nuovo nemico di cui non sappiamo nulla, la storia sarà tutta concentrata su di loro e incasinati come sono, non sarà semplice sbrogliare i nodi della matassa.
Io vi consiglio, se ancora non la conoscete, di dare una possibilità a questa serie perché davvero merita di essere letta: vi farà emozionare tanto e ridere moltissimo!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!