martedì 25 aprile 2017

Ambasciatrice Harmony #2 - Letture di Aprile


Ciao ragazze,
siete pronte a scoprire le mie letture del secondo mese da ambasciatrice? 
Quelli che vedete in foto sono i due titoli in uscita questo mese in edicola di cui vi parlerò a seguire. Buona lettura!

Ancora più stretto a te
di GENA SHOWALTER
(Serie Original Heartbreaker #3)

Trama
Lincoln West, milionario e creatore di videogames, ha un oscuro e tragico passato che si guarda bene da rivelare a chicchessia. Vive seguendo un rigido schema e un'unica imprescindibile regola: una sola relazione all'anno della durata massima di un paio di mesi. Questo fino a quando non incontra Jessie Kay Dillon, bella ed esuberante ragazza in grado di sondare nel suo cuore alla ricerca di emozioni che lui pensava scomparse. Lei è determinata a seguire la retta via dopo i bagordi del passato, ma lo sfrigolio che sente al cuore e che la fa oscillare tra verità e bugie quando si trova accanto a Lincoln è un richiamo davvero troppo forte per resistere. Il fatto poi che entrambi non riescano a stare vicini senza strapparsi gli abiti di dosso è un motivo in più per cedere. Jessie però vuole diventare l'eccezione, quella per cui Lincoln infrangerà le ferree regole che si è imposto e a cui aprirà il cuore. Quando crede di esserci riuscita, però, il segreto che gli ha celato fino a quel momento le si ritorce contro drammaticamente.


Gena Showalter è un'autrice che apprezzo sempre, sia quando scrive paranormal, sia quando si cimenta nel romance, quindi questo romanzo è stata la mia primissima scelta del mese di Aprile. Con “Ancora più stretto a te” siamo arrivate al terzo libro di questa serie molto carina con protagonisti principali differenti ogni volta, ma in qualche modo collegati per amicizia o parentela. Ambientato in Oklahoma, nella piccola cittadina di Strawberry Valley, questo romanzo ha come protagonisti l'ex reginetta di bellezza dalla dubbia reputazione Jessie Kay e l'affascinante creatore di videogiochi Lincoln West. 
Jessie Kay e West sono due personaggi interessanti e complessi, aspettavo la loro storia sin dall'inizio della serie dopo tutto quel tempo passato a punzecchiarsi e odiarsi a vicenda. La Jessie Kay che abbiamo visto nei primi libri ha finalmente smesso di accontentarsi delle avventure di una notte e ora sogna una storia d'amore come quella della sorella, ma con West avrà il suo bel da fare. Lui ha un tragico passato alle spalle e certi sensi di colpa che condizionano ancora il suo presente, oltre ad avere la mania di programmare ogni minima cosa. La relazione tra Jessie Kay e West attraversa diversi step nel corso della trama: prima si odiano, poi diventano amici e addirittura coinquilini per poi rassegnarsi all'inevitabile sentimento da cui vengono travolti. Quello che non manca mai però, nemmeno in tutto il lasso di tempo in cui Jessie e West ci faranno penare, è la tensione sessuale, quei due non vedono l'ora di saltarsi addosso sin dalla prima volta che si sono visti! Mi è piaciuto come l'autrice ha deciso di sviluppare la loro relazione così per gradi, in questo modo mi ha tenuta incollata alle pagine in attesa di scoprire come sarebbero arrivati al loro lieto fine, inoltre apprezzo sempre la presenza ricorrente dei protagonisti dei libri precedenti. 
Se cercate una lettura romantica, sensuale a tratti divertente ve lo consiglio sicuramente, lo stile della Showalter è una garanzia. Consiglio la lettura di tutti e tre i romanzi della serie Heartbreaker in ordine corretto, anche se questo in particolare è quello che mi è piaciuto di più.


La ladra e lo sceicco
di MAYA BLAKE

Trama
Allegra Di Sione, responsabile della fondazione umanitaria della sua famiglia, deve assolutamente accontentare la richiesta del nonno e riportargli lo scrigno Fabergé, che tanto tempo prima gli era appartenuto e che al momento è di proprietà dello sceicco Rahim Al-Hadi. Visto che Rahim si rifiuta di venderglielo, Allegra si intrufola nella sua camera a notte fonda, con l'intenzione di rubarglielo, ma naturalmente viene subito scoperta. L'unica possibilità che ha per sviare l'attenzione del bellissimo sovrano è sedurlo, ma quando fugge dalla reggia, il mattino seguente, non sa ancora di aver portato con sé qualcosa di molto più prezioso dell'ambito scrigno.



La mia seconda scelta di Aprile è stato questo collezione di Maya Blake, autrice della quale non avevo ancora letto nulla. Come resistere ad un titolo come “La ladra e lo sceicco”? L'ho scelto a scatola chiusa anche se si tratta del secondo libro di una serie, ma lo si può leggere lo stesso. Nel complesso ho trovato questa storia breve molto carina, nonostante la rapidità con la quale si verificano gli eventi. La protagonista Allegra è la responsabile di una fondazione umanitaria e nipote di un uomo potente, ma ormai vecchio e malato. Quando il nonno le chiede di recuperare uno scrigno importante per lui ma che all'epoca era stato costretto a vendere, Allegra non esita a mettersi in contatto con l'attuale proprietario, lo Sceicco Rahim Al-Hadi, e recarsi all'istante nel Dar-Aman per incontrarlo. Peccato però che lei abbia taciuto a Rahim la vera ragione della sua visita, lasciando intendere allo Sceicco un interesse della sua fondazione verso il suo regno. Il risultato? Un secco rifiuto dello sceicco porteranno Allegra a compiere alcune avventatezze, che inevitabilmente avranno delle conseguenze. Se avete come me un debole per gli sceicchi, Rahim ha tutte le potenzialità per conquistarvi, ha il fascino dell'esotico, un passato da avventuriero e playboy lontano dal suo regno, ma ora, sceicco da appena sei mesi ha tutte le intenzioni di far risorgere il proprio paese. Una lettura breve ma carica si sensualità, sentimenti e quel bel lieto fine che ogni ragazza sogna di avere. 
Lo stile di Maya Blake mi è piaciuto, lettura consigliata!

3 commenti:

  1. Ciao Selene, della Showalter non ho letto nulla, ma quello di Maya Blake l'ho letto e sono d'accordo con la tua recensione. A me è piaciuto.
    Questa è la mia recensione
    Questo libro di Maya Blake fa parte della serie “I perduti amori dei Di Sione”, ma si può leggere benissimo da solo, lo stesso discorso vale per gli altri, avendo ognuno una storia indipendente. Sono collegati solo per il fatto che parlano di fratelli e il nonno è il collante di tutta la serie.
    In questo romanzo Allegra Di Sione viene incaricata dal nonno di ritrovare uno scrigno Fabergè, che un tempo gli apparteneva, ma che tanti anni prima l'ha dovuto vendere ad uno sceicco ed ora è stato ereditato dal figlio Rahim Al-Hadi.
    La nipote farebbe di tutto pur di soddisfare il nonno, anche la ladra e la seduttrice, ma soprattutto mente allo sceicco per poter avere un colloquio con lui.
    Rahim è affascinato dalla ragazza, però il mattino dopo capisce di essere stato ingannato e derubato.
    Quando un paio di mesi dopo la incontra, scopre che Allegra possiede qualcosa di molto più importante e prezioso dello scrigno che gli ha sottratto. A quel punto per lei l'unica scelta possibile è quella di accettare la proposta che le viene fatta dallo sceicco.
    Mi è piaciuto Rahim, soprattutto all'inizio (ad un certo punto del libro mi ha fatto arrabbiare con il suo comportamento, ma poi è rientrato nelle mie grazie ). È uno sceicco che si è trovato a governare uno stato che il padre ha quasi mandato in bancarotta, e che sta facendo di tutto per ridare prosperità al paese.
    Per contro Allegra all'inizio non mi è risultata molto simpatica. Anche se è molto affezionata al nonno e ai fratelli, e questo suo lato mi è piaciuto, l'ho trovata molto ottusa e molto poco diplomatica. Inoltre è piena di pregiudizi nei confronti dello sceicco, crede a quello che legge sui giornali e su internet, e anche quando lui le fa visitare alcuni luoghi, lei ottusamente si rifiuta di cambiare opinione, salvo poi subirne le conseguenze. Quando finalmente si decide ad aprire gli occhi e a vedere quello che Rahim è veramente e fa per il suo popolo, lui la allontana.
    Come per la maggior parte di questi libri il finale è quasi scontato, ma non per questo è risultato meno bello e romantico.
    Ora aspetto i prossimi libri della serie sperando che siano avvincenti come i primi due che ho letto.
    Consigliato!

    RispondiElimina
  2. attendo quello dalla showalter in digitale, l'ho già letto in lingua e mi è piaciuto tantissimo, dopo la storia di brook lynn e jace

    RispondiElimina
  3. La trilogia della Showalter, in generale un'ottima scrittrice, specie nel paranormal, è orribile. Premetto di aver acquistato e letto a fatica solo il primo, ma gli altri due sono sulla stessa scia. Trama insulsa, infarcita di sesso a gogò. BOCCIATO/I. Milly

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!