mercoledì 24 maggio 2017

Anteprima BOSSMAN di Vi Keeland

Arriva finalmente in Italia il contemporary romance autoconclusivo BOSSMAN di VI KEELAND! Ho tanto sentito parlare di questa autrice e non vedo l'ora di leggere questo romanzo! La trama promette scintille! 

Titolo: BOSSMAN
Autrice: Vi Keeland 
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Pagine: 288
Prezzo: Euro  17,90
ebook disponibile
Data di uscita: 20 giugno 2017

QUANTE PROBABILITÀ CI SONO CHE UN AFFASCINANTE SCONOSCIUTO, INCONTRATO PER CASO IN UN RISTORANTE, DIVENTI IL TUO CAPO?  UNA SU OTTO MILIONI…

Trama
È durante il peggior appuntamento della sua vita che Reese incontra per la prima volta Chase Parker.
Lei è nascosta nel corridoio del bagno di un ristorante e sta disperatamente chiamando la sua migliore amica perché la salvi da quella serata da incubo. Mentre lui, affascinante, brillante e sfacciato quel tanto che basta, sta ascoltando tutto.  Più tardi, dopo qualche frecciata sul galateo da primo appuntamento, i due tornano ai rispettivi tavoli.  Reese è molto infastidita, eppure non può fare a meno di spiare di nascosto l'indisponente sconosciuto, seduto all'altro capo della stanza. Quando improvvisamente lui si alza e si presenta al tavolo di Reese, fingendosi un amico d'infanzia, si unisce a lei e al suo accompagnatore, che ancora non ha smesso di parlare della madre. D'un tratto la cena prende tutta un'altra piega. Ma, a fine serata, Reese è decisa comunque a ignorare l'interesse e l'attrazione verso l'intraprendente sconosciuto e a non rivederlo più.  Reese è convinta che sia un addio.
In fondo, quante possibilità ci sono di imbattersi di nuovo in Chase Parker in una città di otto milioni di persone? Ma soprattutto... quante probabilità ci sono che lui finisca per essere il suo capo un mese dopo?

Cover originale

L'AUTRICE
Vi Keeland,  newyorkese doc, ha tre figli, che occupano la maggior parte del suo tempo libero. È avvocato e autrice bestseller del New York Times, Wall Street Journal e USA Today.

Prossimamente troverete la mia recensione sul blog!

3 commenti:

  1. Bene, finalmente! Ma perché. ... perché mantenere le copertine originali mai???? Caspita alcune sono così belle da farti venire voglia di comprare il libro solo per quelle. Quelle italiane? Quasi mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono diversi fattori, uno probabilmente è che i diritti delle cover originali sono troppo cari per gli editori italiani, l'altro è che se le cover azzardano troppo e mettono i fustacchioni che piacciono a noi, poi i librai non li espongono e/o non li ordinano. Le casa editrici devono tenere conto anche di queste cose ...

      Elimina
  2. Mmmmm si ha senso. Peccato ma va beh finché pubblicano questi bei titoli ce le faremo andar bene.

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!