lunedì 17 luglio 2017

Recensione LA PARTITA VINCENTE di Kristen Callihan

La Partita Vincente 
di Kristen Callihan
(Game on #1)

Trama
Anna Jones è determinata a finire il college per scrollarsi di dosso le insicurezze dell’adolescenza e riuscire, finalmente, a trovare la sua strada nella vita. Nessuna distrazione, tanto impegno e un solo proposito: tenere alla larga il quarterback superstar del college che continua a lanciarle sguardi infuocati a la attrae disperatamente. Drew Baylor ha un luminoso futuro davanti a sé: quarterback di talento per un college prestigioso, è pronto al grande salto verso l’NFL. La notorietà, dentro e fuori dal campus, è parte di lui, anche se l'affascinante QB non sembra darci troppo peso. Ma non avrebbe mai pensato di incontrare, o peggio, di perdere la testa, per l'unica persona che sembra infastidita e intollerante alla sua fama. Una stella del football come Drew Baylor certamente sa come vincere una partita, ma riuscirà, a colpi di incontri bollenti, tanta dolcezza e perseveranza, a segnare il punto della vittoria nel cuore della sua irriverente Jones? Tutto è lecito in amore e nel football, inizia la partita!


La mia opinione


La Partita Vincente è il primo romanzo della serie sport romance new adult Game On di Kristen Callihan, ma potete benissimo considerarlo auto-conclusivo visto che i protagonisti al centro di ciascun libro sono diversi.
L'arrivo di questa serie in Italia è stata una piacevolissima sorpresa per me che adoro i personaggi legati al mondo dello sport e le ambientazioni nei campus americani, quindi se avete un debole per questo genere di letture non posso che consigliarvi questa nuova pubblicazione.
Drew frequenta l'ultimo anno ed è il quarterback della squadra di football dell'università che frequenta. Tutti lo conoscono, tutti lo venerano, è una vera e propria star del football! 
Mentre Drew è sempre al centro dell'attenzione (a volte fin troppo), Anna Jones, sua compagna nel corso avanzato di storia della filosofia, è l'esatto opposto. Avete letto bene, corso avanzato, perché Drew non è solo uno sportivo bellissimo e popolare, ma è anche estremamente intelligente! Cosa potrebbe volere di più una ragazza? Invece, Anna ci fa un po' penare con tutte le sue seghe mentali, è una ragazza insicura e abituata a restare nell'ombra. 
Da una parte abbiamo quindi il “Re della Battaglia” e dall'altra Anna la ragazza invisibile, che ormai viste le sue attuali grazie non è più poi tanto invisibile come lo era ai tempi del liceo. 
L'attrazione tra Anna e Drew è istantanea sin dal primo faccia a faccia in aula, ma lei cerca di ignorarlo (con scarso successo, direi) e tenerlo a distanza, ottenendo così l'esatto opposto. 
Drew non era preparato ad un incontro che lo scombussolasse a tal punto, lei lo rende talmente nervoso che inizialmente lo vediamo comportarsi un po' stupidamente. Come non lasciarsi però stregare dal fascino di Drew Baylor? Soprattutto quando per una volta tanto è l'uomo il primo a rendersi conto dei sentimenti che prova? 
La tensione sessuale è ricorrente durante tutta la lettura e la “relazione” tra i due protagonisti inizia come un'amicizia di letto a cui Anna mette una serie di paletti. Vedere Drew tentare di abbatterli uno dopo l'altro è stato affascinante e coinvolgente!

Io conosco la vera Anna. Ho colto dei barlumi di lei. 
Quando non sta escogitando motivi per cui non dobbiamo stare insieme, 
quella ragazza mi guarda come se valessi qualcosa per lei.
È la Anna che mi fa battere il cuore all'impazzata e che mi fa godere di ogni attimo che trascorro con lei. Se pensa di potersi nascondere dietro al sesso, allora la lascerò fare, finché non capirà che non sono pericoloso, 
che stare davvero insieme potrebbe essere sublime.

Essendo il romanzo narrato dal punto di vista in prima persona di entrambi i protagonisti, devo dire che ho apprezzato in particolare quelli maschili, entrare nella testa del bel quarterback e capire cosa provava, le sue debolezze, quel suo senso di solitudine e il bisogno di essere amato me l'hanno fatto amare totalmente. Nella storia non manca nemmeno qualche elemento drammatico e triste, che completa la storia rendendola ancora più emozionante.
Lo stile di Kristen Callihan mi è piaciuto, la sua penna è scorrevole, moderna e non manca del tocco ironico in alcune situazioni. 
Per quanto riguarda la traduzione, non ho modo di fare paragoni con il testo in lingua originale, ma posso dirvi che mi è sembrata buona, ho notato solo qualche piccolo refuso. 
Quindi, grazie Always Publishing per aver portato questa autrice in Italia, ed anche per aver realizzato una cover così bella! Di certo non passa inosservata!
La Partita Vincente è una lettura romantica, dolce e ironica che consiglio a tutte le amanti dei romance new adult e sport romance! Non vedo l'ora di leggere il prossimo romanzo della serie!  


Punto di vista: prima persona, alternato
Sensualità: scene piccanti presenti
Caratteristiche: sportivo, romantico, ironico, emozionante
Stile narrativo: scorrevole, moderno
Tipo di finale: auto-conclusivo

N.B. L'autrice Kristen Callihan sarà presente alla Rare a Roma nel 2018, quindi se ci andrete fate un pensierino sulla versione cartacea del romanzo, io il mio lo porterò sicuramente per farlo autografare!



1 commento:

  1. ero un pò scettica all'inizio perchè mi è gia capitato con un altro libro a storia simile e sono rimasta delusissima, sarà pure che dopo garreth di elle kennedy....... ma l'autrice non delude: bella la storia i personaggi e bello lo sviluppo
    ho installato il kobo per prenderlo
    speriamo di avere presto la storia degli altri compagni di squadra!

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!