lunedì 24 luglio 2017

Recensione L'IMPREVISTO di Elle Kennedy

L'IMPREVISTO
di Elle Kennedy
(Off-Campus #4)

Trama
Sabrina sta per laurearsi e il suo futuro è accuratamente pianificato: dopo il college, andrà dritta alla scuola di legge, e poi troverà un impiego profumatamente pagato in qualche studio di squali. Il piano per sfuggire una volte per tutte al suo imbarazzante passato di sicuro non comprende un fantastico giocatore di hockey che crede nell'amore a prima vista. Una notte di fuoco incandescente e di inaspettata tenerezza è tutto ciò che è disposta a concedere a John Tucker, ma a volte basta una notte perché tutta la tua vita cambi. Il gioco si è fatto molto più complicato...
Tucker crede nell'importanza del gioco di squadra. Sul ghiaccio sta benissimo lontano dai riflettori, ma quando si tratta di diventare padre a ventidue anni, l’idea di restarsene in panchina è assolutamente fuori discussione. Per fortuna la futura madre di suo figlio è bellissima, intelligente e sa come prenderlo. Il problema è che il suo cuore è blindato, e, con il caratterino che si ritrova, Sabrina è troppo testarda per accettare il suo aiuto. Se vuole una vita con la donna dei suoi sogni, John dovrà convincerla che alcuni gol possono essere realizzati soltanto con il giusto assist.

La mia opinione

Con questo romanzo si conclude la serie romance new adult Off-Campus di Elle Kennedy, autrice in grado di affascinarmi ogni volta con storie differenti, con protagonisti alcuni amici e giocatori della squadra di hockey della Briar University.
L'imprevisto ha come protagonisti principali e narratori Tucker e Sabrina, entrambi già conosciuti nei romanzi precedenti. 
Il Tradimento mi aveva lasciata a bocca aperta vista l'inaspettata rivelazione di Tucker (non dico quale, magari non l'avete ancora letto!) e non vedevo l'ora di saperne di più, ma ne L'imprevisto l'autrice fa un passo indietro, ripercorrendo l'inizio della storia di Sabrina e Tucker sin dal loro primo incontro, passando poi agli sviluppi successivi. Cronologicamente, alcuni fatti di quest'ultimo libro si svolgono quindi in contemporanea a quelli del terzo volume.
Sabrina è la nemesi di Dean, studia giurisprudenza, è la migliore del suo corso e sogna di entrare ad Harvard per la specialistica. Viene dalla strada, svolge due diversi lavori per mantenersi, è rigida, riflessiva .. e soprattutto non le piacciono per niente i giocatori di hockey!
Indovinate un po' chi è Tucker? Un giocatore di hockey, ovviamente! 
E chi è il coinquilino ed amico di Tucker? Dean, ovviamente! 
Le coppie più improbabile alla fine sono sempre quelle più interessanti, hanno una marcia in più, peccato che tutte le paranoie di Sabrina e il suo tirarla per le lunghe dopo un po' mi sono sembrate un tantino esagerate. Soprattutto perchè Tucker è un bellissimo personaggio, come resistergli così a lungo? 
Tucker è sempre stato l'unico intenzionato a trovare la ragazza giusta e impegnarsi seriamente in una relazione ma, nonostante l'avvicinarsi della laura, è rimasto l'unico del suo gruppo di amici ad essere ancora single. È un bravo ragazzo, si prende cura degli amici, è educato, un vero e proprio gentleman! Quando capisce che il suo interesse nei confronti della bella Sabrina è qualcosa di unico, si rivela anche un ragazzo molto paziente e ostinato nel suo corteggiamento. 
Mentre Sabrina pensa decisamente troppo, Tucker è così dolce a lasciarle tutto il tempo che le serve per venire a patti con i suoi sentimenti... assolutamente adorabile! 
Il romanzo parte un pochino sottotono, forse perché non vedevo l'ora che arrivasse al “dunque”, proseguendo migliora sempre di più fino ad arrivare ad un bellissimo epilogo con la presenza di tutti i personaggi dei romanzi precedenti.
Questo potrebbe non essere un addio definitivo a tutti i personaggi comunque, l'autrice sta già lavorando ad una serie spin-off chiamata Briar Hockey e ha già annunciato che il primo romanzo avrà come protagonisti due ragazzi che conosciamo già: Fitzy & Summer! Spero che la Newton acquisti i diritti anche di questa nuova serie, incrocio le dita!  
In conclusione, se amate il genere e i personaggi sportivi, questa serie non può mancare nella vostra libreria, tra i quattro romanzi i miei preferiti in assoluto sono stati Il Contratto e Il Tradimento, ma anche gli altri due mi sono comunque piaciuti. 
La Kennedy è sempre una buona scelta!

Punto di vista: prima persona, alternato
Sensualità: scene piccanti e sensuali presenti
Caratteristiche: piccante, romantico
Stile narrativo: scorrevole, moderno
Tipo di finale: auto-conclusivo / Finale di serie

3 commenti:

  1. Ciao Selly! Ho letto questo libro un paio di giorni fa e come sempre ho trovato lo stile della Kennedy fresco e scorrevole, però tra i quattro romanzi della serie questo è quello che mi ha convinta meno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se dovessi fare una classifica... lo metterei al 4° posto!

      Elimina
  2. Ciao! Complimenti per la recensione! Credo che lo aggiungerò alla mia wish-list!

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!