venerdì 1 dicembre 2017

Recensione "Baciami sotto la neve di New York" di Catherine Rider


Ciao ragazze, 
da ieri è disponibile in libreria (e in ebook) questo nuovo young adult natalizio
Buona lettura!

Baciami sotto la neve di New York
di Catherine Rider

Trama
È la vigilia di Natale all’aeroporto JFK di New York. Charlotte è una studentessa inglese, in attesa del suo volo verso casa. Ha passato il peggior semestre della sua vita e non vede l’ora di lasciare a terra il malumore. Anthony è un newyorkese DOC e sta aspettando la sua ragazza per farle una sorpresa. Quello che non sa è che sta per essere lasciato, proprio in mezzo alla folla. Quando il volo di Charlotte viene cancellato a causa di una bufera, la ragazza si rassegna a trascorrere la notte in giro, in compagnia di Dimentica il tuo ex in dieci semplici step, il libro che ha appena acquistato al duty free, e di Anthony, che proprio non se la sente di tornare a casa. I due trascorreranno insieme la notte, chiacchierando e cercando di riprendersi dalle loro sconfitte sentimentali. Pian piano, grazie all’incanto della neve e alle luci magiche della città, la sofferenza lascerà il posto a qualcosa di nuovo nei loro cuori. Ma una corsa in metropolitana potrebbe impedire loro di rivelare quello che provano davvero: riusciranno a ritrovarsi prima che il volo di Charlotte parta per sempre?



La mia opinione


In questo periodo dell'anno scelgo sempre di leggere almeno un romanzo ambientato nel periodo delle festività natalizie, così, tra le varie novità romantiche, una delle prime trame che ho adocchiato è stata quella dello young adult Baciami sotto la neve di New York di Catherine Rider. 
Questa storia giovane e deliziosa è particolare: dura meno di 24 ore e i due protagonisti principali non si erano mai visti prima. 
Ammetto che la situazione sia alquanto improbabile, ma è Natale, e in quel periodo magico dell'anno è bello sognare che certe cose possano accadere veramente. 
Charlotte è una ragazza inglese di diciassette anni che ha frequentato un semestre dell'ultimo anno di liceo a New York, prima di decidere se trasferirsi in città per frequentare la Columbia University. Dopo un periodo felice ed entusiasmante, ora Charlotte non sa più cosa vuole, e tutto per colpa di un ragazzo che pensava di amare e che invece l'ha lasciata senza troppi problemi.
Quando Charlotte pensa di essersi lasciata alle spalle NY, il suo volo di ritorno per l'Inghilterra viene improvvisamente cancellato a causa del maltempo, e lei si ritrova da sola, all'aeroporto JFK, la Vigilia di Natale! 
Anthony è un newyorkese che è stato scaricato dalla ragazza con cui stava nel bel mezzo del JFK, e Charlotte ha assistito a tutta la scena. Visto che lui non se la sente di tornare a casa, mentre Charlotte ha davanti un'intera notte di attesa, perché non trascorrere quel tempo insieme in giro per la città?
Questo romanzo ci parla di due sconosciuti con il cuore spezzato che trascorrono insieme la notte di Natale seguendo i consigli di un manuale acquistato per sbaglio, di due giovani che hanno bisogno di ritrovare loro stessi e lo fanno vivendo un'avventura giovanile nell'affascinante cornice invernale della città che non dorme mai. 
È possibile conoscersi e comprendersi a vicenda in così poche ore trascorse insieme? 
L'autrice ci dimostra che a volte è possibile e lo fa in maniera divertente, dolce e romantica. 
Ho trovato questa lettura fresca e scorrevole, mi è piaciuta particolarmente l'idea degli step del manuale “Dimentica il tuo ex in dieci semplici step”, grazie ai quali ho iniziato a prendere in simpatia e tifare per i due protagonisti. 
Anche Charlotte e Anthony mi sono piaciuti, le loro interazioni a volte sono divertenti, altre molto tenere. Il finale era abbastanza scontato, ma non avevo idea del momento esatto in cui si sarebbe conclusa la storia. 
Non aspettatevi una lettura corposa e approfondita, questo romanzo è piuttosto breve, si legge tranquillamente in un'unica serata.
Consiglio Baciami sotto la neve di New York a chi piacciono i romanzi young adult, le commedie sentimentali natalizie e le ambientazioni newyorkesi.

Punto di vista: prima persona di entrambi i protagonisti
Sensualità: qualche bacio 
Caratteristiche: natalizio, tenero, divertente
Stile narrativo: scorrevole
Tipo di finale: autoconclusivo

10 commenti:

  1. Questo romanzo mi aveva già incuriosito e dopo aver letto questa recensione lo inserisco sicuramente tra le prossime letture.

    RispondiElimina
  2. Io non sono amante del Natale e specialmente di libri con ambientazione natalizia..però mai dire mai proverò

    RispondiElimina
  3. Complimenti per la recensione! Mi hai davvero incuriosita!

    RispondiElimina
  4. Carino e semplice ma avrei preferito un epilogo diverso

    RispondiElimina
  5. Complimenti per la recensione!! Io amo il Natale e questo libro è tra quelli nella lista da leggere per le feste E non mancherà sotto al mio albero !!!!!

    RispondiElimina
  6. Io in realtà non esco pazza per questo genere di romanzi, però vista la recensione positiva magari posso dare qualche opportunità :)

    RispondiElimina
  7. Bella recensione! Mi incuriosisce molto la protagonista Charlotte... non vedo l'ora di leggere il libro :)

    RispondiElimina
  8. Già il fatto che sia ambientato nel periodo di natale mi piace ma anche i protagonisti mi sembrano molto interessanti non vedo l'ora di leggerlo

    RispondiElimina
  9. Bella recensione!!!
    Questo libro mi ha ispirato fin da subito per la copertina e dopo aver letto la rece sicuramente lo leggerò...

    RispondiElimina
  10. Nuovo libro da aggiungere alla mia lista dei desideri.La trama mi ispira molto e AMO la copertina. La cornice di un quadro perfetto è la somma di neve e New york. COsa chiedere di più?

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!