mercoledì 21 febbraio 2018

Recensione HONOR di Jay Crownover


Ciao ragazze!
In occasione dell'uscita di domani del nuovo romanzo di Jay Crownover, oggi vi propongo la mia recensione in anteprima!  

Honor
di Jay Crownover
(The Breaking Point #1)

Trama
Non farti ingannare. Non cercare giustificazioni per me. Non sono un uomo per bene. Ho visto cose che non avrei dovuto vedere, fatto cose di cui nessuno dovrebbe parlare. Nella mia vita non c’è posto per onore e coscienza. Ma ho combattuto e sono sopravvissuto. Ho dovuto farlo.Quando l’ho vista ballare in un club, ho sentito il mio cuore battere per la prima volta. Keelyn Foster era troppo giovane, troppo piena di vita per quel posto, e ho saputo in un istante che doveva essere mia. Ma prima di averla, avrei dovuto trascinare me stesso fuori dai problemi. Per avere qualcosa di decente da offrirle. Adesso sono qui. I soldi non sono più un problema e non c’è niente che io non possa ottenere. Eccetto lei. È scomparsa, introvabile. Ma non intendo arrendermi. La troverò e la reclamerò. Sarà mia. Perché, come ho detto, non devi farti ingannare. Non sono un diavolo sotto mentite spoglie... Sono un diavolo che padroneggia la scena.


La mia opinione

«C’è solo una garanzia nella vita: i nostri minuti su questa terra sono contati, quindi dovremmo trarne il meglio. Abbiamo già sprecato un sacco di tempo a rimandare l’inevitabile, Key. Non voglio più rinunciare a niente, soprattutto a te».

Sono contentissima che dopo la conclusione della serie Welcome to The Point, Jay Crownover abbia deciso di scrivere nuove storie autoconclusive ambientate in questo luogo malfamato abitato da personaggi davvero affascinanti. Questo primo romanzo della serie spin-off The Breaking Point ha come protagonisti principali due personaggi già conosciuti in precedenza: la spogliarellista Honor (Keelyn) e il famigerato Nassir Gates. L'autrice è riuscita a farli interagire ed avvicinare in maniera magnifica, da due animi così complessi, sensuali e indipendenti non mi aspettavo nulla di meno. Preparatevi ad un romanzo molto emozionante e bollente!


Vi presento Nassir


Nome: Nassir Gates

Età: 27 anni
Origini: madre americana e padre arabo
Professione: Legalmente gestisce un sex club esclusivo di cui è proprietario, ma è anche al centro di vari traffici illegali e criminali di The Point.
Caratteristiche fisiche: pelle dalla sfumatura dorata, occhi penetranti color caramello, capelli ricci e corvini. La sua è una bellezza sinistra, il suo sguardo non tradisce emozioni.
Segni particolari: sotto i completi eleganti che ama sfoggiare si nasconde un tatuaggio molto particolare dei quattro Cavalieri dell'Apocalisse.

Nassir è nato in una zona di guerra del Medio Oriente, è cresciuto circondato dall'odio, dalla violenza e dalle armi. Non ha mai conosciuto l'affetto di una famiglia, al contrario è stato utilizzato come strumento in una guerra in cui non credeva nemmeno. È lui stesso in prima persona a raccontarci del suo terribile passato e delle cose atroci che ha visto e dovuto commettere, e di come in seguito è arrivato a The Point inserendosi all'istante nel giro dei traffici illegali e criminali del posto. Sulla carta Nassir è un diavolo, ma leggendo la sua storia ne scopriamo le diverse sfaccettature. È un uomo che non ha mai conosciuto l'amore e l'affetto, almeno non fino al suo incontro con Keelyn. Per lei è disposto a tutto, anche aspettarla per anni o mantenere soltanto un rapporto tra  soci in affari pur di tenerla vicino, al sicuro e renderla felice.


«Non puoi scoparmi e dimenticarmi come pensi di poter fare, Key. Facciamo talmente parte l’uno dell’altra che divisi siamo quasi irriconoscibili. Mi sei entrata dentro così profondamente che, quando non ci sei, mi sembra che manchi una parte di me. Se tenerti qui dove posso vederti, dove posso sentire il tuo profumo, dove respiriamo la stessa aria, significa saperti al sicuro, felice e contenta, allora non ti toccherò in alcun modo». Mi avrebbe ucciso, ma in passato avevo sopportato torture e tormenti peggiori.

La Crownover non poteva delineare un personaggio migliore di Keelyn da affiancare a Nassir. Anche lei ha il suo passato difficile alle spalle, ma nulla in confronto a quello dell'uomo.
Keelyn è una ragazza molto indipendente, sa il fatto suo e non vuole essere di proprietà di nessuno. Per questo ha paura di cedere alla sua attrazione per Nassir.
Nassir e Keelyn sono una coppia che fa scintille, si stuzzicano, si sfidano, cercano di mantenere il controllo, ma allo stesso tempo non vedono l'ora di strapparsi i vestiti di dosso. La loro è una lotta a colpi di seduzione, c'è solo da aspettare e vedere chi cederà per primo!
Le scene hot sono ben presenti nella trama, Nassir e Keelyn sono due persone molto fisiche, ma non mancano nemmeno diverse scene romantiche e tenere… certe dichiarazioni di Nassir mi hanno fatto davvero sciogliere! Della serie “anche i diavoli hanno un cuore”.


«Se non tu, Keelyn, chi allora? Chi altri avrebbe la forza e lo spirito combattivo per resistere con me in questa città? Sei proprio come me. Ti sei guadagnata il tuo posto mentre io mi prendevo il mio; magari non ti andrà più di essere Honor, ma di onore ne hai da vendere. Tieni a questo posto e alla gente che lo frequenta. Tieni a me anche se sai che non dovresti. Sei l’unica persona per cui sia valsa la pena aspettare».


Questo romanzo non ha proprio nulla da invidiare ai precedenti ambientati a The Point, anzi, probabilmente è uno di quelli che ho preferito.
Nella trama non mancano pericoli, situazioni al limite e spargimenti di sangue … ormai abbiamo capito come funzionano le cose a The Point, giusto?
Ho apprezzato tantissimo il collegamento alla serie Marked Man inserito grazie al cameo di uno dei suoi personaggi, vi lascerò scoprire quale e in che modo leggendo! Non so voi, ma io vado matta per questo genere di collegamenti!
Jay Crownover si conferma una delle autrici contemporanee che preferisco, con la sua penna riesce sempre a coinvolgente ed emozionarmi. Aspetto con trepidazione la sua prossima storia! 
A tal proposito, i protagonisti principali del prossimo volume li conosciamo proprio in Honor … e io già li adoro!


Punto di vista: prima persona 
Sensualità: scene hot presenti
Caratteristiche: spudorato, sensuale, romantico
Stile narrativo: scorrevole 
Tipo di finale: autoconclusivo 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!