martedì 6 marzo 2018

Recensione BEGIN AGAIN di Mona Kasten

BEGIN AGAIN
di Mona Kasten
(Again #1)

Trama
Nuovo nome, nuovo taglio di capelli, nuova città. Così Allie Harper, diciannove anni, è pronta a scrivere la sua storia, a un migliaio di chilometri di distanza dal suo passato, all'università di Woodshill, dove si è iscritta a Letteratura. Ma c'è ancora un tassello mancante per rendere davvero perfetto questo nuovo inizio: un alloggio.
La ricerca si sta rivelando più difficile del previsto e Allie ha smesso di contare i tentativi andati male. Finché, all'ultimo appuntamento in agenda, finalmente arriva lei: la casa perfetta. Pulita, luminosa e accogliente. Peccato per la compagnia: con i suoi tatuaggi e l'aria strafottente, Kaden White è l'ultima persona con cui Allie vorrebbe condividere un appartamento. E Kaden, dal canto suo, non vuole affatto una coinquilina, che lo tramortisca con tutte le sue chiacchiere da donna. Purtroppo per loro, però, le circostanze non lasciano altra scelta. Non resta quindi che arrendersi e stabilire immediatamente le tre regole fondamentali per la convivenza perfetta: niente sentimentalismi, nessun'interferenza nei fatti altrui e, soprattutto, nessun contatto fisico. Ma le regole sono fatte per essere infrante...


La mia opinione


Lettrici accanite di romance new adult, tenetevi pronte ad appassionarvi a questa nuova trilogia in arrivo dalla Germania! 
Begin Again è il primo di tre libri autoconclusivi con protagonisti alcuni studenti di un college dell'Oregon. 
Tutto ha inizio quando Kaden, in cerca di un compagno di alloggio esclusivamente maschio, è costretto dalle circostanze ad affittare la stanza ad Allie, mettendo però subito in chiaro tre regole ben precise per una pacifica convivenza: 
1. Niente menate e scocciature femminili 
2. Non impicciarsi delle sue conquiste 
3. Nessuna intimità tra loro. 
Vedrete con i vostri occhi quanto dureranno queste regole... 
Kaden è un gran bel ragazzo, schivo e intrattabile, a primo impatto ha davvero un caratterino brusco e insopportabile, ma giorno dopo giorno lo vediamo sciogliersi e avvicinarsi sempre di più ad Allie. 
Allie è una ragazza in fuga da una famiglia soffocante che ha sempre dato unica importanza alle apparenze, per questo ha scelto di frequentare quell'università così lontana, in una piccola cittadina e circondata da meravigliosi paesaggi naturali. Vede il college come l'opportunità di lasciarsi il passato alle spalle e ricominciare da zero.


Una cosa bisognava riconoscerla a Kaden: non gli importava di ciò che gli altri pensavano di lui. Se in una giornata d’autunno voleva fare il bagno in un lago, lo faceva, senza un attimo di esitazione. Da questo punto di vista lo ammiravo. Sprizzava non solo vita, ma anche libertà. Kaden era in grado di liberarsi da tutto ed essere se stesso. Avrei voluto saper affrontare la vita come lui.


Questo romanzo ha diversi cliché tipici dei romanzi di questo genere, ma l'ho trovato ugualmente una lettura molto piacevole e carina.
Entrambi i personaggi hanno degli scheletri nascosti che tendono a condizionare il loro presente, tra sensi di colpa, scottature passate ed eventi traumatici, non manca insomma la classica dose di drama che metterà in crisi il rapporto dei due protagonisti. 
Allie e Kaden si avvicinano e si allontanano, mi hanno fatto penare fino alla fine con tutti questi alti e bassi nella loro relazione, ma ci regalano anche tanti bei momenti molto dolci e delicati

«Tu mi sconvolgi. Non volevo più far avvicinare nessuno, ma tu ci sei riuscita lo stesso, non so come. Mi fai impazzire con le tue chiacchiere e a volte vorrei tapparti la bocca.» Si passò la mano sulla nuca con un gesto brusco. «Non sono un bravo ragazzo e non voglio coinvolgerti nei miei problemi, perché so che ne hai già abbastanza di tuoi… Ma, per la miseria, Allie», sbottò, «sono pazzo di te.»


Ci si affeziona facilmente anche ai personaggi secondari della storia, gli amici più stretti di Allie e Kaden sono molto simpatici e divertenti, inoltre l'autrice fa intuire chiaramente chi saranno i protagonisti del prossimo capitolo della serie. 
Il volume è piuttosto corposo, ma la storia scorre velocemente, senza intoppi, grazie anche a diversi dialoghi e scaramucce. 
Il finale mi è piaciuto molto, diciamo che il protagonista che ad un certo punto avrei voluto prendere a sberle si fa decisamente perdonare! 
Se amate le letture con ambientazione universitaria e le storie di odio – amore tra coinquilini, Begin Again è una lettura consigliata! 
Adesso aspetto il prossimo!


Punto di vista: prima persona di Allie
Sensualità: scene hot soft
Caratteristiche: universitario, emotivo, romantico
Stile narrativo: scorrevole
Tipo di finale: autoconclusivo


Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!