giovedì 12 aprile 2018

Recensione IL RITORNO di Jennifer L. Armentrout



Buongiorno readers!
Oggi è il giorno di uscita dell'attesissimo romanzo fantasy Il Ritorno di Jennifer L. Armentrout, a seguire vi propongo la mia recensione in occasione del review party! Ringrazio HarperCollins Italia per questa lettura in anteprima. 


Il ritorno
di Jennifer L.Armentrout
(Titan series #1)

Trama
È passato un anno da quando Seth ha stretto il suo folle patto con gli dei, accettando di mettere la propria vita al loro servizio. Da allora gli hanno affidato ogni sorta di lavoro sporco, missioni violente e sanguinose che non gli creano nessun problema di coscienza, anzi. Ora, però, Apollo ha in mente qualcosa di diverso. Vuole che protegga una ragazza, e per giunta senza sfiorarla con un dito. Il che, per uno come lui, che ha qualche problema a controllare le proprie pulsioni, potrebbe rivelarsi la sfida più difficile che abbia mai dovuto affrontare. Perché Josie non ha la minima idea dell'effetto che ha su di lui ma, quel che è peggio, non immagina neanche lontanamente l'incubo in cui sta per precipitare. E l'attrazione irresistibile che la spinge tra le braccia del bellissimo giovane dagli occhi ambrati e colmi di segreti potrebbe non essere il minore dei pericoli che l'aspettano.

La mia opinione


Il Ritorno è il primo romanzo della serie fantasy - paranormal romance new adult Titan di Jennifer L. Armentrout ma, essendo uno spin-off della serie Covenant, vi consiglio di leggere questa nuova uscita soltanto dopo aver terminato la lettura de L'Ombra di Ares.
Le due serie sono particolarmente collegate: i protagonisti di questa nuova serie devono infatti affrontare le conseguenze di ciò che è successo nel finale della serie Covenant.
Volendo, potreste anche partire da questo romanzo, vengono infatti riassunte un paio di volte tutte le principali circostanze che hanno portato alla situazione attuale, ma un conto è sentirle raccontare velocemente, un altro è averle vissute in prima persona. Considerate inoltre che il protagonista maschile di questa serie, Seth, lo conosciamo già da 5 libri, così come alcuni personaggi secondari, e che nel corso del vari volumi a volte l'abbiamo amato ed altre odiato, poiché si tratta di un personaggio complesso con un vissuto non indifferente, quindi, per comprendere a fondo sia lui che tutto il contesto, secondo me è necessario avere un quadro completo di tutta la storia.
Il Ritorno è ambientato circa un anno dopo il finale de l'Ombra di Ares.
L'autrice è riuscita a strapparmi molti sorrisi durante la lettura sin dalla premessa iniziale, quando ribadisce che il romanzo è rivolto ad un pubblico new adult e promette che vedremo spesso Seth senza maglietta! L'età dei protagonisti è infatti poco più elevata rispetto alla serie Covenatnt, Seth e Josie sono entrambi ventenni e quando si incontrano per la prima volta lei sta vivendo una tranquilla vita universitaria.
Seth ha passato l'ultimo anno impegnato a stanare ed eliminare tutti i traditori che avevano aiutato Ares nel suo tentativo di impadronirsi del mondo mortale, finché Apollo ha un nuovo incarico per lui: proteggere una persona e scortarla all'università del Covenant.
Fa così il suo primo ingresso in scena Josie, la protagonista femminile di questa serie. Seth piomba improvvisamente nella vita da mortale di Josie con alcune rivelazioni che a lei paiono assurde.
Lei è una protagonista simpatica, diverse sue uscite mi hanno fatta ridere un sacco, soprattutto agli inizi quando deve venire a patti con la consapevolezza che Dei, Semidei e Titani esistono veramente e scorrazzano in mezzo ai mortali senza che loro lo sappiano.
Il personaggio di Josie è molto ingenuo e ovviamente solo agli inizi in questo volume, però dimostra di avere una certa determinazione, insomma ha del potenziale che immagino uscirà meglio allo scoperto nel seguito. Mi è piaciuto tantissimo il collegamento di Josie a questa serie, non ve lo anticipo perché a me è piaciuto molto scoprirlo leggendo, seppure non sia un colpo di scena, ma una rivelazione della parte iniziale.
Seth è un gran bel personaggio, confesso che io l'ho odiato spesso nella serie Covenant, ma dopo ciò che ha fatto nel finale dovevo dargli la possibilità di redimersi ai miei occhi e di trovare la felicità così come è stato per Alex e Aidan.
Seth è sensualità, ironia, spavalderia, non si trattiene davanti a nessuno, nemmeno con gli dei ai quali è legato a vita per via del patto che ha stretto, e ciò lo rende irresistibile. Però è anche un personaggio tormentato con un sacco di sensi di colpa, è consapevole dei fatti gravissimi commessi in passato e per tale ragione è convinto di non meritarsi l'affetto di una ragazza innocente come Josie. Vediamo quindi anche un suo lato inedito: il Seth che si fa scrupoli, che si tira indietro e che cerca di fare la cosa giusta per una persona a cui tiene sempre di più.


Volevo in Josie tutto quello che non avevo mai avuto. Complicità vera. Fedeltà. Amicizia. Lei. Io. Nessun terzo incomodo. Solo noi due. Un futuro. Un domani. La salvezza. E quel maledetto desiderio mi comprimeva il petto, perché non sapevo minimamente cosa fare con tutte quelle belle cose.


La parte romantica è ben presente nel romanzo, Josie ammette sin da subito che Seth sia un gran figo e poi inizia a diventare una persona molto importante per lei e non solo il suo “cuscino gigante”. Le scene con loro due protagonisti sono spesso molto sensuali e dolci, io le ho adorate! Come coppia mi hanno convinta!


Quel bacio…
Fu la sensazione più delicata e dolce che avessi mai provato. Un sussurro sulla mia bocca, ma così potente, così devastante, che dovetti lottare contro la voglia di piangere. Il suo corpo possente tremava contro il mio, mentre Seth seguiva il contorno delle mie labbra con le sue. C’era qualcosa di infinitamente tenero in quell’istante.
Quel bacio…
Mi rubò l’anima, rivendicandomi in un modo che non ritenevo possibile. Raggiunse la parte più profonda di me, bruciando come un fuoco. In quel bacio c’era speranza. C’era la promessa di redenzione.
Di salvezza.


Oltre ai protagonisti principali, devo assolutamente nominare alcuni secondari di cui ho apprezzato il ritorno, il primo di tutti è Apollo, a me sta proprio simpatico, anche se ha sempre il brutto vizio di interrompere le scene più belle! Poi rivediamo Deacon e Luke, presenti in diverse scene, ma non solo loro.
Gli antagonisti di questa saga sono i Titani, ma non sono soli, insieme a loro ci sono le ombre, le anime di chi sosteneva il regno dei Titani, che non esitano a impossessarvi dei corpi altrui.
Questo primo libro ha del potenziale, le premesse per una gran bella serie fantasy – mitologica ci sono tutte, ma visto il finale credo che il bello inizi proprio adesso, ossia dal secondo volume in poi.
La Armentrout scrive sempre benissimo, ha quel suo inconfondibile stile accattivante che mi piace moltissimo. Dialoghi, descrizioni, personaggi, collegamenti vari .. rende affascinante ogni cosa e io non posso che continuare a consigliarvi le sue storie!
Se amate il fantasy e in particolare i romanzi con riferimenti alla mitologia greca, la serie Covenant e ora anche la Titan si confermano dei must to read!
Inoltre, sugli store online è già comparso il titolo del secondo libro della serie (Il Potere) quindi l'attesa non sarà molto lunga!

Punto di vista: prima persona di Seth e Josie
Sensualità: scene sensuali presenti, ma soft
Caratteristiche: paranormal, mitologico, ironico, coinvolgente, romantico
Stile narrativo: scorrevole
Tipo di finale: aperto




Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!