mercoledì 8 agosto 2018

Recensione: HERE di Rory Scorpiniti

Here
di Rory Scorpiniti 
(Here series #1)

Trama
James vive a Londra e non ha voglia di pensare al futuro. Di giorno dorme, la sera esce con gli amici e si diverte a conquistare le ragazze con i suoi grandi occhi azzurri. Ella ha gli occhi uguali ai suoi ma non vuole essere conquistata. Non concepiscono nemmeno l'amore nello stesso modo: lei s'innamora di frammenti di vita, lui vive di colpi di fulmine. James ha visto il mondo negli occhi di tante donne, le ha sentite sulla pelle, Ella ha amato un uomo solo. Il destino, però, non lascerà loro scelta.


La mia opinione


Here è il romanzo d'esordio di Rory Scorpiniti, auto-pubblicato qualche anno fa dall'autrice ed ora riproposto in una nuova versione e veste grafica dal marchio BookRoad della Leone Editore.  
Ambientato nella bellissima Londra, questo romance ha tutti i presupposti per piacere alle appassionate di new adult e di storie incasinate in stile After.
Il romanzo è completamente scritto in prima persona dal punto di vista della protagonista femminile, Ella, una musicista e fotografa con una serie di decisioni sbagliate sulle spalle. 
È attraverso i suoi occhi che vediamo James, un bellissimo e carismatico musicista che si mantiene facendo il modello.
Se avete un debole per l'attore / musicista / modello Jamie Campbell Bower, associarlo al protagonista maschile della storia sarà facilissimo ed immediato, nella mia mente James ha avuto le sembianze di Jamie dall'inizio alla fine, è palese che l'autrice si sia ispirata totalmente a lui. 
Ella e James mi hanno fatta impazzire entrambi. Nel loro passato hanno amato e sofferto, ed ora  non mancano di comportarsi in maniera irrazionale.
Ella e James si odiano, si prendono, si lasciano, si feriscono a vicenda, non mi hanno dato tregua un attimo, quindi non posso che definire questa storia frustrante!
Il passato che ritorna è un elemento ricorrente, vediamo anche qualche flashback che ci permette di inquadrare meglio, pagina dopo pagina, la storia di Ella.
In alcune scene i due protagonisti mi sono piaciuti molto, in altre invece li avrei strozzati, diciamo che è stata una lettura particolarmente movimentata. 
Dei personaggi secondari ce ne sono due in particolare che ho trovato affascinanti: uno è Nick, il terzo incomodo della storia vista la sua situazione attuale (che ovviamente non vi sto a rivelare), mentre l'altra è Arya, la migliore amica della protagonista, una presenza costante e spumeggiante.  
In Here c'è spazio per la gelosia, la confusione, i fraintendimenti, il perdono e soprattutto l'amore. Ma non mancano le situazioni al limite, gli eccessi e le dipendenze.
Lo stile dell'autrice è molto semplice e scorrevole, Rory utilizza spesso dialoghi frizzanti e qualche riferimento televisivo, che sicuramente apprezzeranno le lettrici più giovani.
Visto che l'autrice è stata brava a tenermi in sospeso fino all'ultimo, non concedendo più che un attimo di respiro ai suoi personaggi, il tempo di lettura è stato brevissimo. In poche ore ho terminato il volume, che ovviamente mi ha lasciato in sospeso in una situazione da mani nei capelli! 
Ora aspetto il seguito, sperando in un comportamento più maturo dei personaggi e soprattutto con i terzi incomodi presenti al minimo indispensabile. Si è capito che non amo gli pseudo triangoli, vero?

Punto di vista: prima persona di Ella
Sensualità: scene hot presenti, ma descritte in maniera soft
Caratteristiche: frustrante, giovanile, musicale, passionale
Stile narrativo: scorrevole
Tipo di finale: aperto


Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!