giovedì 20 settembre 2018

Recensione: INSTINCT di Jay Crownover



Da oggi in libreria e in ebook un nuovo romanzo di Jay Crownover!
Ringrazio la casa editrice per aver fornito la copia digitale in anteprima in occasione del review party dedicato al romanzo.

Instinct
Jay Crownover
(The Breaking Point #2)

Trama
Lo sanno tutti che le apparenze ingannano. Eppure non c’è nessuno che, vedendomi, non mi prenda per un attaccabrighe, una bestia. Il fatto che io sia alto e pieno di tatuaggi devia completamente l’attenzione della gente. In realtà, ho sempre dato molto più peso al cervello che ai muscoli. Anche se non ho scelto di usarlo nel modo più rispettabile. Non sono uno stupido supereroe né un bravo ragazzo. Ho voltato le spalle alla dignità e ho venduto la mia anima al miglior offerente. Uno che non sa salvare neppure se stesso, come potrebbe aiutare gli altri? Noe Lee è entrata nella mia vita come un fulmine. Brillante ma indisciplinata, capace di muoversi nei bassifondi addirittura meglio di me. Era fastidiosamente adorabile, ma era nei guai. E i guai di qualcun altro non sono mai stati affari miei. Così, le ho sbattuto la porta in faccia. E dopo che è sparita è bastato un secondo perché capissi che la rivolevo indietro. Quando realizzi di desiderare così disperatamente qualcuno, non ti chiedi cosa sei disposto a fare. Segui l’istinto e basta.


La mia opinione



Instict, in lingua originale Dignity, è il secondo romanzo della serie The Breaking Point, una serie che continua a intrigarmi moltissimo grazie alla sua ambientazione pericolosa e ai suoi particolari personaggi. 
Se avete un debole per i villain, in ogni libro ambientato a The Point, uno dei quartieri più malavitosi e pericolosi in circolazione, troverete un nuovo personaggio che saprà velocemente come conquistarvi. Il confine tra buoni e cattivi a The Point è sempre sottilissimo e la Crownover ha saputo nuovamente creare su carta dei personaggi verso i quali provare empatia è stato facilissimo.
Noe Lee è una ladruncola di strada, una ragazza indipendente senza fissa dimora e senza legami emotivi, l'unica su cui ha sempre potuto contare nella vista è se stessa. A The Point è lei a cui rivolgersi se si ha intenzione di scomparire nel nulla, ma, quando aiuta una persona legata alle alte sfere della City, si ritrova con una taglia sulla testa, ed è allora che iniziano i guai. Quando arriva il momento di chiedere aiuto per la prima volta a qualcuno, la sua scelta ricade su Stark, ma le cose non vanno affatto bene all'inizio. La situazione critica in cui Noe si viene a trovare inizierà ad aprire gli occhi e soprattutto il cuore da tempo congelato di Stark. 
Stark è il genio dell'informatica che abbiamo già intravisto nei volumi precedenti, un nerd sexy, muscoloso e tatuato, amico di lunga data di Race e sul libro paga di Nassir. 
Noe e Stark sono due sopravvissuti con delle bruttissime storie alle spalle. Quella di The Poin è una realtà marcia, corrotta, fatta di violenza, abusi e atrocità della peggior specie che non risparmia nessuno.
Grazie al punto di vista in prima persona alternato di entrambi, è stato facile provare sulla mia stessa pelle i sensi di colpa di Stark e tutte le sofferenze patite da Noe. 
Rabbia, orrore ed angoscia sono emozioni che non mancano di certo durante la lettura, ma è bello vedere che in qualche modo questi personaggi riescano ad evolvere personalmente e a tentare di sistemare le cose, anche se non sempre in maniera legale. 
Di Noe e Stark ho apprezzato il comune bisogno di giustizia e  il loro aprirsi l'uno con l'altra. È sempre una grande emozione vedere un cuore sigillato come quello di Stark esporsi ai sentimenti. La Crownonover non ci fa mancare la tensione sessuale tra i suoi personaggi, ma riesce a trovare spazio anche per la tenerezza, e credo che tutti a The Point ne abbiamo bisogno.
Questo romanzo ha ben soddisfatto le mie aspettative, ma ora non vedo l'ora di leggere la storia di Booker, l'autrice ha già seminato qualcosa nel corso di questo romanzo, e sono sempre più curiosa di vedere come si evolveranno le cose tra lui e Karsen! Li punto già da diversi libri!
Se cercate una serie che sappia tenervi in sospeso con situazioni pericolose e al limite delle legalità, ma in grado di farvi emozionare e palpitare il cuore, vi consiglio questa serie della Crownover!



Punto di vista: prima persona alternato
Sensualità: tensione sessuale e scene ho presenti
Caratteristiche: pericoloso, malavitoso, emozionante 
Stile narrativo: scorrevole
Tipo di finale: conclusivo



Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!