mercoledì 26 settembre 2018

Recensione: L'AMORE È SEMPRE IN RITARDO di Anna Premoli


Ciao readers,
da domani sarà disponibile in libreria e in ebook il nuovo romanzo di Anna Premoli. Ringrazio la casa editrice Newton Compton per aver fornito la copia digitale in anteprima in occasione del review party dedicato al romanzo.

L'amore è sempre in ritardo
di Anna Premoli

Trama
I primi amori sono di solito un dolce ricordo, capace di far sorridere. Non per Alexandra Tyler: Norman Morrison, il migliore amico di suo fratello Aidan, l’ha rifiutata senza tante cerimonie dopo che lei ha trascorso l’adolescenza a corteggiarlo e a comporre per lui terribili lettere d’amore in rima. Ogni volta che lo vede – anche ora che è una donna adulta e sta finendo un dottorato in Geologia alla Columbia – non riesce proprio a controllare il malumore. Le sue storie sentimentali sono state tutte un fallimento. E la colpa, secondo Alex, è proprio di Norman. Quando, stanca di incontri poco entusiasmanti, decide di prendersi una sacrosanta pausa dal complicato mondo degli appuntamenti, Norman, altrettanto stufo di pranzi tesi in casa Tyler, le propone una tregua: lasciarsi il passato alle spalle e provare a comportarsi in modo almeno amichevole. Alex non può tirarsi indietro di fronte a quella che per lei suona quasi come una sfida: trattarlo in modo cordiale in fondo non dovrebbe essere così difficile. O almeno, questo è quello che crede… 



La mia opinione




Il romanzo di Alex e Norman è diventato il mio secondo preferito subito dopo L'amore non è mai una cosa semplice
I due protagonisti principali di questo libro erano stati in grado di intrigarmi sin dal loro primo ingresso sulla scena in È solo una storia d'amore, per questo aspettavo con ansia di leggere la loro storia. 
Norman è l'agente letterario ed il migliore amico di Aidan (ve lo ricordate il premio Pulitzer che si è innamorato della scrittrice di romanzi rosa, vero?), mentre Alex è la sorella minore di Aidan. 
Norman è un uomo serioso, controllato e solitario con tutta una sua serie di idee ben inquadrate. Le persone lo definiscono facilmente noioso e perennemente imbronciato, per non parlare del suo pessimo gusto nell'abbigliamento. 
Alex è l'esatto opposto: è una ragazza allegra, piena di vita e spigliata che ama le avventure, non a caso è una geologa con la passione per il trekking e le altitudini.
Norman, Aidan ed Alex si conoscono da moltissimi anni, lei aveva solo 9 anni quando suo fratello aveva portato a casa Norman per la prima volta, e lei si era invaghita di lui all'istante. 
È lei stessa all'inizio del romanzo a parlarci di come è nata la sua cotta adolescenziale, le follie commesse per conquistare Norman e come è stata rifiutata da lui quando aveva diciotto anni. 
Da quel momento lei è passata dal venerarlo all'odiarlo ma, se c'è una cosa che la Premoli ci ha insegnato sin dal suo primo libro, è che il confine tra odio e amore è sottilissimo. Dopo anni di occhiate furtive e interazioni quasi pari allo zero, vediamo Alex e Norman raggiungere finalmente una tregua
Norman non è esattamente il classico figo da far perdere la testa, è più intellettuale che fisico, anche se attraverso gli occhi di Alex lo vediamo come un uomo affascinante e sexy in grado di far perdere letteralmente la testa. Personalmente l'ho adorato, l'ho trovato tenero, dolce e un buon amico, nel finale poi mi ha totalmente conquistata!
Alex è la protagonista femminile che si vorrebbe per amica, è simpatica, ironica, un po' folle, mi sono bastati i primi capitoli per capire che la sua storia mi avrebbe fatta impazzire.
Amo gli amori che durano nel tempo, i protagonisti che si tengono a distanza quando non vorrebbero far altro che strapparsi i vestiti di dosso, e soprattutto amo le storie che mi fanno penare una cifra per un benedetto bacio! Se anche a voi piace questo genere di romanzi, Alex e Norman soddisfaranno pienamente le vostre aspettative, esattamente come hanno fatto con le mie. 
Bellissime e particolari anche le ambientazioni: l'autrice ci trasporta dalla città di New York dove vivono i suoi protagonisti, alle montagne innevate del Colorado, e persino sulle altissime vette del Nepal.
Ho trovato lo stile ironico e incalzante che contraddistingue Anna Premoli al meglio in questo romanzo. Vuoi per la trepidante attesa di vedere finalmente insieme Alex e Norman, vuoi che avevo proprio bisogno di leggere una storia di questo tipo, ma non sono mai riuscita a staccare gli occhi dalle pagine fino all'epilogo. Per me questa autrice è sempre una buona scelta, ma questa volta è stata TOP.
Adesso punto tutto su Audrey (la spudorata scrittrice di erotici), nei ringraziamenti l'autrice ha scritto che ci sta pensando … io aspetto fiduciosa notizie!
Se cercate una lettura romantica, tenera e divertente senza grossi drammi e in grado di conquistarvi dall'inizio alla fine, non posso che consigliarvi totalmente L'amore è sempre in ritardo!


Punto di vista: prima persona, alternato
Sensualità: tensione e scene hot soft
Caratteristiche: ironico, romantico, emozionante
Stile narrativo: scorrevole e frizzante
Tipo di finale: auto-conclusivo


4 commenti:

  1. Aspettavo da una vita questo romanzo che mi ha conquistata dal primo momento. Sono stata felicissima di poter partecipare al RP.

    RispondiElimina
  2. Ciaoo, sono passata a leggere la tua recensione. Molto bella. Anche a me è piaciuto molto. Anna non delude mai.

    RispondiElimina
  3. Anche io sto aspettando Audrey… dalla penna della Premoli sarà anche lei un'ottima storia

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!