mercoledì 10 ottobre 2018

Recensione: La sua tentazione di Isabella Starling




La sua tentazione 
di Isabella Starling

A questa mocciosa sta per essere impartita una lezione.

MAX.
Lei è fuori dalla mia portata. È l’unica ragazza che non posso avere. Di sicuro non ne ero a conoscenza quando l’ho vista per la prima volta e mi sono sepolto dentro di lei.
Ma sto per sposare sua madre… un matrimonio senza amore, che non ha alcuna importanza per entrambi, ma che significa comunque che Lola Grace non può essere mia.
In ogni caso non sarei sicuramente un buon partito per lei. Gioco sporco, e scopo ancora più duro. Rovinerei una ragazza carina come lei nel giro di poche ore.
Eppure non ho saputo resistere… Lola Grace è troppo dolce perché io possa rinunciarvi.

LOLA GRACE
La mia vita cambia quando Max Rivers vi fa irruzione. Complica ogni cosa, facendomi persino rimpiangere di aver posato gli occhi sul suo corpo alto, tatuato e scolpito.
Ma allo stesso tempo, non posso lasciare perdere.
Conosco le regole. Nessun bacio.
Vietato toccarsi. Vietato parlare. Vietato scopare.
E sto per violare ognuna di esse.

La mia opinione:

Avevo molto curiosità di leggere questo libro, perché la trama è proprio di quelle che stuzzicano la mia fantasia.
In più, questo libro inizia con una scena del presente, dove tutti i giochi sono già fatti, cosa che di solito mi incuriosisce moltissimo, perché mi fa venire voglia di capire come si è arrivati a quel punto molto più che un libro con un inizio più classico. Oltretutto i due protagonisti, Max e Lola Grace, si incontrano e “interagiscono” fin dalle primissime pagine, facendo in modo che la storia entri nel vivo subito, senza tanti giri di parole.
Solo che, se da una parte la velocità con cui parte il libro mi è piaciuta, dall'altra però l'autrice mette talmente tanta carne al fuoco che tutta questa velocità ne ha sicuramente precluso il gusto di approfondire le cose.
Probabilmente le poche pagine di cui è composto questo libro non sono di aiuto. Perché questa storia, che prometteva davvero molto bene, rendesse a pieno, aveva bisogno di almeno 100 pagine in più, allora si che tutto sarebbe stato perfetto! E invece tutto è un po' buttato lì e io come lettrice mi sono trovata a chiedermi in parecchie occasioni, il perché di certe scelte.
Mi sarebbe piaciuto, ad esempio, capire meglio il perché i rispettivi genitori dei due protagonisti, che sono il punto focale della storia perché responsabili delle scelte di Max e Lola Grace, si comportano in quel modo, perché le spiegazioni che ci fornisce l'autrice non sono per nulla soddisfacenti.
Spesso mi sono chiesta come fosse possibile un cambiamento così repentino nel modo di comportarsi di Lola Grace, che passa dall'essere una vergine di diciotto anni, a una diciottenne completamente disinibita dopo solo una notte con un uomo che neanche conosce. Qui ci sarebbe voluta una spiegazione molto più approfondita, per evitare di rendere Lola Grace una poco di buono, cosa che sicuramente non era nelle intenzioni dell'autrice, ma che a conti fatti è quello che poi è risultato.
Questa autrice senza dubbio l'aveva le capacità di rendere la storia più completa, perché ha un modo di scrivere scorrevole e accattivante, anche nelle scene di sesso che di certo non mancano com'è giusto che sia in questo tipo di libro, però non è riuscita a farlo ed è veramente un peccato.
Questo libro in linea di massima mi è piaciuto, ma non so se al punto da consigliarne la lettura.
La sua tentazione è un libro che aveva tutte le potenzialità per essere davvero bello, ma che alla fine si è rivelato appena carino.


Punto di vista: prima persona alternata
Sensualità: Hot
Caratteristiche: troppo veloce e non molto approfondito
Stile narrativo: scorrevole
Tipo di finale: auto-conclusivo



Ringrazio la Quixote Edizioni per aver fornito una copia ARC del romanzo per la recensione.

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!