giovedì 29 novembre 2018

Recensione: PUNTANDO ALLE STELLE di Sarina Bowen

Ciao readers, 
oggi vi parlo del contemporary romance Puntando alle Stelle di Sarina Bowen, tradotto in italiano dalla Quixote Translation, che ringrazio per la copia ARC del romanzo. 

PUNTANDO ALLE STELLE 
di Sarina Bowen
(Gravity #3)

Trama
La snowboarder professionista Stella Lazarus è da sempre innamorata del migliore amico di suo fratello, ma l’unica volta in cui ha provato a dimostrarglielo è stata rifiutata più in fretta di quanto ci si metta a dire “concorrente squalificato”. Fino a una felice notte a Tahoe, quando Stella riesce ad avere il suo uomo. Ma è davvero così? La mattina dopo, Stella e Bear si svegliano con una notizia orribile, una di quelle che ti fanno correre a casa, in Vermont, direttamente tra le braccia dei sensi di colpa e degli obblighi familiari. Per tutta la vita, Bryan “Bear” Barry si è attenuto a tre regole fondamentali: il suo amico Hank è destinato alla gloria, la sorella di Hank, Stella, è off-limits e lui sarebbe sempre stato in grado di gestire i percorsi tortuosi che la vita gli avrebbe messo davanti, ma nello spazio di due soli giorni tutte le sue convinzioni vanno in pezzi. Bear non riesce a credere di aver commesso un simile passo falso con Stella e anche nel caso in cui il suo migliore amico non stesse giacendo a pezzi in un letto d’ospedale, le sue azioni sarebbero state comunque imperdonabili. Determinato a fare di meglio, si dedica alla guarigione del suo amico, rinunciando all’unica persona che abbia mai amato. E l’unica di cui abbia davvero bisogno.


La mia opinione


Puntando alle Stelle è il terzo e ultimo romanzo della serie contemporary romance Gravity di Sarina Bowen.
Mi piace molto lo stile di questa autrice e i temi delicati che ogni volta riesce ad inserire nelle sue storie, per cui sono contenta che questa serie sia stata tradotta in maniera indipendente in Italia. Spero però che qualche editore italiano consideri la pubblicazione di altri volumi di questa autrice,  perché ci sono tante belle trame in lingua originale che vorrei tanto leggere. Incrocio le dita!
Questa volta i personaggi principali sono Stella e Bear, rispettivamente la sorella e il migliore amico di Hank Lazarus (il protagonista del secondo libro della serie), conosciuti durante la lettura di Caduto dalle Stelle, dove già si intuiva che tra questi due c'era qualcosa in sospeso. 
Puntando alle Stelle scorre in parte in maniera parallela al precedente; la notte galeotta tra Stella e Bear corrisponde proprio alla notte prima del terribile incidente che ha cambiato la vita di Hank. A seguire la narrazione ci catapulta dieci mesi dopo l'incidente, quando è ormai giunto il momento per questi due protagonisti di affrontare quanto successo tra loro e dare anche una svolta alle loro vite professionali.
Stella Lazarus è una di quelle protagoniste femminili di cui leggo sempre con piacere, è una persona molto schietta, divertente, audace e un po' spericolata.  
Bear è un ragazzo di umili origini, ha un vissuto molto diverso da quello dei Lazarus, ma è sempre stato molto legato alla loro famiglia. Si dimostra un buon amico e una persona molto gentile e disponibile in più occasioni.
I due ragazzi hanno dei vissuti diversi, preoccupazioni diverse, ma anche alcuni aspetti in comune: sono entrambi amanti della neve e dello snowboard e soprattutto sono molto competitivi sin dall'infanzia. Grazie anche a questa peculiarità, ci regalano spesso dei dialoghi molto frizzanti e irriverenti. Io amo i battibecchi! 
In questo romanzo, Stella e Bear sono chiamati a prendere delle decisioni importanti per il loro futuro, personale e professionale.
La Bowen ci regala delle scene molto dolci e romantiche ed anche qualcuna più sensuale, senza mai azzardare eccessivamente. 
Giunta ormai al termine della serie, ritengo che tutti e tre i volumi della serie Gravity siano all'incirca sullo stesso livello, ogni storia che l'autrice ci ha raccontato è riuscita ad emozionarmi, è stata in grado di trasmettermi i sentimenti, le paure e le incertezze di questi personaggi e allo stesso modo mi ha fatto venire una gran voglia di partire per il Vermont o qualsiasi altra location immersa nella neve! 
Sicuramente questo è il periodo perfetto per leggere questi romanzi, io ve li consiglio!

Punto di vista: terza persona
Sensualità: scene hot presenti, senza esagerazione
Caratteristiche:  invernale, sportivo, emozionante, romantico
Stile narrativo: scorrevole
Tipo di finale: conclusivo 

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!