giovedì 6 dicembre 2018

Recensione: Hickey di Cora Brent




Hickey
di Cora Brent

Trama
Fare del sesso con il tuo incredibilmente sexy ex marito non è MAI una buona idea; soprattutto se lo odi a morte.
Eppure, sembra che io non sia riuscita a farne a meno.
La storia è questa: tanto tempo fa, in una piccola città che ho cercato di dimenticare… ho sposato il carismatico e tipicamente americano “re del liceo”.
Lui era sexy e affascinante; io timida e infatuata.
Avevamo entrambi diciotto anni e, naturalmente, non c’è stato il “vissero per sempre felici e contenti”: è accaduto l’opposto.
Avete pensato che quella fosse la fine?
L’ho pensato anche io.
Sette anni dopo e senza nessun preavviso, Branson Hickey è di nuovo nella mia vita.
Molte cose sono cambiate e altre no.
Ancora lo desidero. Ancora non lo sopporto. E ancora penso a lui senza sosta, persino dopo tutto quello che ci siamo fatti.
Mi sono chiesta a lungo se mi sarei mai più innamorata.
Ora mi chiedo se ho mai davvero smesso di amarlo.

La mia opinione

Adoro le storie che parlano di seconde possibilità, non sono semplici da scrivere perché il rischio di farla diventare una minestra riscaldata è davvero grande.
Bran e Cecily si incontrano quando erano bambini alle elementari. Crescendo Bran diventa la star della squadra di football del liceo. Ha tutte le ragazze ai suoi piedi e un brillante futuro al college con una borsa di studio per il football. Ma una notte, in seguito ad un incidente stradale, tutto il suo futuro cambia. Deve dire addio alla sua borsa di studio e di conseguenza al collage, così si ritrova a lavorare nella concessionaria di auto del padre.
Cecily è un'artista, sogna di andare al college e studiare arte per poter poi insegnare ai bambini. Ma tutto cambia quando il padre sparisce con tutti i soldi del suo fondo per il collage. Così Cecily si ritrova incastrata nella sua morente città a lavorare come cameriera in un ristorante.
Ma qualcosa sta per cambiare. Bran si accorge di Cecily e di come lei sia dolce e carina, così iniziano a frequentarsi. L'amicizia si trasforma in amore, uno di quelli forti, unici e travolgenti, così decidono di sposarsi. Ma il matrimonio non è quello che credevano e Bran commette un errore, uno di quelli imperdonabili, e lo fa consapevolmente per far si che Cecily possa seguire la sua aspirazione.
Così Cecily lascia la loro città e Bran, con il cuore a pezzi, cercando di vivere la propria vita senza mai più guardarsi indietro. Mentre Bran si arruola quello stesso giorno e anche lui se ne va.
Si ritroveranno 7 anni dopo, in Arizona, dove Cecily è arrivata grazie alla sua migliore amica Antha e per frequentare finalmente il collage (anche se ha abbandonato il suo sogno di studiare arte).
Bran si è congedato dall'esercito e vuole a tutti i costi riconquistare l'amore della sua vita. Ma il dolore sofferto da Cecily le ha fatto alzare una barriera che difficilmente Bran riuscirà a scalfire, perché prima di riconquistare il suo cuore, Bran deve riuscire a riconquistare la sua fiducia. E mentre il cuore, nonostante tutto il dolore, è sempre appartenuto a Bran, riconquistare la sua fiducia è tutta un'altra storia!
A me è piaciuta molto questa storia per come è stata raccontata. I flashback del passato ti mostrano quello che è successo e si amalgamano perfettamente con la storia rendendo il tutto più fluido. Ci sono alcune cose che mi hanno fatto storcere il naso, Bran è uno dei quei classici uomini che credono di sapere tutto e prendono decisioni stupide convinti di farlo per il bene della donna amata, ma l'unica cosa di cui sono capaci è farla soffrire e, così facendo, la allontanano dalla loro vita rischiando di perdere per sempre l'unica donna che potranno mai amare veramente. Lui qui fa esattamente questo e io avrei tanto voluto poter entrare nel libro e scuoterlo così tanto da farlo rinsavire!! E anche il loro continuo tira e molla un po' mi ha stancata. Sopratutto perché sinceramente in tutte quelle pagine non risolvono proprio niente e il finale è così frettoloso e poco chiaro che pensavo mancassero delle pagine tra l'ultimo capitolo e l'epilogo. Anche il repentino cambio di rotta di Cecily mi ha lasciata basita perché è stato così veloce da farmi girare la testa, mentre fino a quel momento il suo comportamento mi era piaciuto molto ed era coerente con quello che era successo tra di loro, sia nel passato che nel presente. Avrei preferito un po' più di comunicazione tra di loro, ma questo è solo un gusto mio personale. In linea di massima il libro e la storia sono davvero carini, e lo stile scorrevole dell'autrice te lo fa leggere molto velocemente.
Hickey” è una storia d'amore dolce, triste e a tratti frustrante, tra due persone che si sono incontrate e innamorate prima che fosse il momento giusto, ma che hanno avuto la fortuna di poter vivere una seconda occasione per avere il loro lieto fine!

Punto di vista: alternato tra i due personaggi
Sensualità: sono presenti scene Hot
Stile narrativo: Scorrevole
Caratteristiche: romantico, seconde possibilità
Tipo di finale: libro auto-conclusivo


Ringrazio la casa editrice Hope Edizioni per avermi fornito la copia ARC del romanzo



Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!