lunedì 3 dicembre 2018

Recensione: Scritto sulla neve di Jenny Anastan

Scritto sulla neve
di Jenny Anastan

Editore: Amazon Publishing
Disponibile solo su Amazon 

Trama
Elisa è figlia di un importante notaio di Trento ma la vita che il padre ha pensato per lei non è quella che vuole vivere. Quella l’aveva trovata ad Andalo, nella magia dei paesaggi innevati delle Dolomiti, dove aveva incontrato Matteo e l’amore vero. Ma proprio quando sta per sposarsi, la sua famiglia la fa rientrare a casa facendo leva sui suoi sensi di colpa. Così da tre anni vive in gabbia: ha perso le adorate montagne, ma soprattutto l’amore del suo ragazzo e l’amicizia di una donna speciale, Anna, la zia di Matteo. Un giorno, però, nello studio di un notaio deve confrontarsi con due novità sconvolgenti: Anna non c’è più, portata via da un tumore, e le ha lasciato in eredità il negozio e la sua casa ad Andalo. Elisa capisce che deve seguire la volontà della zia di Matteo anche se questo significa andare contro tutto e tutti. La scelta di Anna le darà la forza di lottare per una seconda possibilità, di fronteggiare momenti bui e scoperte sconvolgenti per fare in modo che la sua vita segua la strada che era scritta indelebilmente sulla neve.


La mia opinione


Elisa è una giovane ragazza che ha già dovuto rinunciare a molte cose per seguire la volontà della sua famiglia. Forse ha rinunciato proprio a quello che era più importante per lei, come la persona che più l’aveva fatta sentire amata e che aveva amato. La sua vecchia vita ad Andalo è ormai un ricordo che è rimasto impresso nel suo cuore e che cela del tutto alla sua mente, ma quando arriva la notizia della morte di Anna, la zia di Matteo, tutto cambia.  Finalmente Elisa prende la decisione che sa potrebbe cambiare la sua vita e si trasferisce momentaneamente nella città del suo ex per prendersi cura del negozio lasciatole in eredità.
Il passato gioca un ruolo fondamentale: è una ferita aperta per entrambi i protagonisti, anche se Matteo pensa di essere l’unico ad aver sofferto, in quanto è stato abbandonato. 
La vita nel piccolo paese è cambiata e in parte Matteo ha ragione: in molti non vogliono Elisa vicino, compreso lui. 


“Un chiodo fisso, un’immagine indelebile che non si offuscava neppure con l’odio. Il suo viso era li a ricordarmi com’eravamo e come non saremmo mai più stati.”


Il senso di colpa della ragazza è fondamentale, da una parte la butta giù ma dall’altra le da la forza di andare avanti e seguire il suo destino; per una volta finalmente ragiona con la sua testa, libera dai suoi genitori, e segue il suo cuore per trovare la strada che fa per lei: una vita che è diversa da quella che ha scelto la sua famiglia.
Quando l’amore colpisce in segno, si sa, è difficile che non sopravviva a tutte le avversità che la vita gli può presentare. Elisa e Matteo si riavvicinano, grazie ad una persona che non c’è più, ma che aveva compreso benissimo quanto fosse acceso e importante il loro amore. Anche solo guardarsi diventa un qualcosa di tremendo per i protagonisti, dopo quattro anni di distanza sembra che nulla sia cambiato eppure nessuno dei due è più lo stesso.

“Dovevo capire, ficcarmi in testa che lui non era più il ragazzo che avevo amato, ma una nuova persona.”


Ho amato questa storia dall’inizio alla fine: non è mai banale e non cade nei soliti cliché, nonostante il tema portante del romanzo sia quello delle seconde possibilità, che è stato  ampiamente sviluppato in tutti i romanzi dell’autrice, che non delude mai. 
Un’emozionante storia di vita e amore che stupisce e fa venire i brividi, merito anche della meravigliosa ambientazione tra le montagne e il periodo natalizio che fa da sottofondo.
L’ultimo romance di Jenny Anastan è una storia da non perdere se si amano le storie d’amore travagliate, vi consiglio caldamente di leggerlo: vi terrà incollati alle sue pagine fino all’ultima parola.


Punto di vista: alternato tra i due personaggi (Elisa e Matteo)
Sensualità: sono presenti scene d’amore
Stile narrativo: semplice e scorrevole
Caratteristiche: romantico, seconde possibilità, natalizio
Tipo di finale: libro auto-conclusivo



Ringraziamo Amazon Publishing per la copia ARC del romanzo

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!