venerdì 1 febbraio 2019

Recensione: Un milione di volte buonanotte di Kristina McBride

Un milione di volte buonanotte 
di Kristina McBride

Trama
La notte della festa prima delle vacanze, la diciassettenne Hadley prende “in prestito” l’auto di Ben, il suo ragazzo. Ovviamente senza dirglielo. Peccato che Ben non sia un tipo che lascia correre, e si vendica postando sui social una foto compromettente di Hadley senza veli, a beneficio di tutta la scuola. Quando viene avvertita di quello che sta succedendo, Hadley si trova a dover prendere una decisione. Può tornare indietro alla festa e costringere Ben a eliminare la foto oppure vendicarsi a sua volta portando la sua adorata macchina il più lontano possibile dalla sperduta cittadina dell’Ohio in cui vivono. Nel primo caso il piano per vendicarsi potrebbe portare alla luce segreti sconvolgenti. Nell’altro Hadley si ritroverebbe intrappolata nell’auto con il suo ex, Josh, costretta a rivivere con lui tutti gli errori commessi nel passato, incluse le cause della loro rottura. Hadley è di fronte al bivio e può scegliere solo una delle due strade… o forse no?

La mia opinione

Un milione di volte buonanotte di Kristina McBride è un libro molto particolare e inaspettato. Attraverso le pagine seguiamo le avventure di Haley, una ragazza che esattamente un anno prima ha perso la sua migliore amica in un’incidente stradale, causato proprio dall’ora ex fidanzato di Haley, Josh.
L’arco temporale della storia è quello di una notte, ma la vediamo da due diverse prospettive.
Quando Haley incontra Josh ha una decisione da prendere: tornare alla festa dell’ultimo anno di liceo o andarsene. 
Un po’ come Fringe, in cui ogni scelta creava un universo parallelo, qui ci troviamo, in modo alternato, dei capitoli che seguono la sua prima scelta e dei capitoli che ne seguono la seconda.
Durante la notte, in tutti e due gli “universi”, Haley inizia a scoprire che cosa sia successo veramente la notte dell’incidente della sua migliore amica e in quali casini si sia cacciato il suo attuale ragazzo. Inoltre, ha modo anche di riallacciare il suo rapporto con Josh, diventato ormai quello preso di mira da ogni singolo studente della scuola.
È stata un’esperienza particolare leggere questo romanzo. La storia è interessante, anche se, a volte, difficile da seguire. Mi è capitato di dimenticare in quale mondo avesse scoperto qualcosa e in quale invece stesse ancora cercando di fare qualcos’altro, ma dopo qualche secondo di smarrimento sono tornata sulla retta via.
Devo ammettere però di aver trovato la fine un bel po’ deludente. Speravo che l'autrice spiegasse il perché dei due universi paralleli. Invece, per me, è stato un po’ banale e un po’ come se neanche l’autrice avesse saputo trovare un modo per concludere il tutto.
A parte questo piccolo dettaglio, ho trovato il romanzo scorrevole e calamitante, uno young adult dolce che ti tiene con il fiato sospeso fino all’ultima pagina. Una lettura che parla di amicizia, d’amore e di seconde occasioni. Sicuramente consigliata.


- Punto di vista: prima persona
- Sensualità: qualche bacio
- Caratteristiche: romantico, dolce, inaspettato
- Stile narrativo: scorrevole
- Tipo di finale: conclusivo, soddisfacente


Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!