venerdì 31 maggio 2019

Recensione: Amarti è un rischio meraviglioso di Cora Brent

Amarti è un rischio meraviglioso
di Cora Brent
(Gentry Boys Series #2)

Editore: Newton Compton Editori
Data di uscita ebook: 31/05/2019

Trama
La vita di Truly non è mai stata troppo tranquilla, specialmente dal punto di vista sentimentale. Ha appena più di vent'anni ma il suo cuore si è spezzato e ha imparato a sue spese quanto può essere doloroso mettersi in gioco, abbassando le difese davanti a un uomo. Per questo entrare nel letto di Creed avrebbe dovuto essere semplicemente una distrazione, un momento di debolezza circoscritto a un'unica notte di passione. Ma è impossibile prevedere certi scherzi del destino.
Creed è abituato alla violenza, ma questa volta ha decisamente superato il limite. Nella sua vita, adesso, c'è posto solo per la sua sopravvivenza e per quella dei suoi fratelli. Lasciarsi imbrigliare dai sentimenti è troppo pericoloso. Avrebbe dovuto trascorrere con Truly solo qualche ora. Non avrebbe mai più dovuto continuare a pensare a lei. Il problema è che non riesce a farne a meno...


La mia opinione


La storia raccontata in queste pagine mi è piaciuta tantissimo. Non sapevo cosa aspettarmi quando ho iniziato poiché non avevo letto il primo libro della serie, ed invece è stato amore immediato, sono rimasta rapita dalla storia di Truly e Creed sin dalle primissime pagine. Questi due ragazzi, pur essendo relativamente giovani, hanno entrambi alle spalle delle esperienze di vita molto difficili nonostante i loro 21 e 22 anni. Sono cresciuti senza l’amore di una madre o di un padre, esposti a pericoli, dolore, abusi proprio da coloro che avrebbero dovuto rappresentare delle figure di riferimento e di protezione.
Il rapporto di Creed con i suoi due fratelli, Cord e Chase, ha rappresentato da sempre un’ancora di salvezza per tutti loro, un legame indissolubile, l’unica fonte di luce in quel loro mondo pieno di buio e rappresenta anche il motivo per cui Creed è disposto a sacrificare la sua stessa vita pur di proteggere i suoi fratelli.
Truly e le sue tre sorelle invece hanno perso anche quello, un rapporto che le univa e le faceva sentire in qualche modo una famiglia, non proprio di quelle ‘normali’ (loro definizione, non mia) ma pur sempre famiglia. Truly infatti ha commesso un grande errore, ed anche se è stato per via di tanti fattori messi insieme come la giovinezza, l’ingenuità, la solitudine, l’assenza di una figura adulta da seguire, l’idea che la bellezza regali ogni cosa, il perdono purtroppo non è una cosa facile per nessuno, soprattutto quando si vive ai margini della società, e così Truly a 17 anni va via, lasciando l’unica famiglia che abbia mai avuto, per andare a cercare la sua strada altrove.
Dopo anni, e tanti altri errori, arriva in una piccola cittadina in Arizona. Troverà lavoro come cameriera e proprio qui incontrerà Saylor, una ragazza meravigliosa ma soprattutto fidanzatissima con Cord Gentry, uno dei bad boys del paese nonché fratello di Creed.
Tra Truly e Creed scatterà subito un’intesa fisica ed un’attrazione innegabile ma lasciarsi andare, aprirsi, riuscire ad amare e magari sentirsi anche degni di essere amati non è facile per nessuno dei due, soprattutto se si è terrorizzati dal mostrare il proprio passato per paura di essere giudicati. E se poi quel passato fatica a rimanere tale, se le ramificazioni di alcune scelte determinano ancora gli eventi del presente arrivando addirittura a rischiare di condizionare irreparabilmente il futuro di tutti loro, i due ragazzi dovranno chiedersi se almeno una volta nella loro vita possono concedersi di afferrare l’amore, quello con la A maiuscola e viverlo a pieno per tutto il tempo che verrà concesso loro, che a quanto pare sembra essere pochissimo.
Questa storia vi farà battere il cuore e, se siete di animo particolarmente sensibile, vi farà scendere anche le lacrime. Ma vi posso assicurare che la storia di Creed e Truly è molto coinvolgente, potente ma mai pesante, focalizzata interamente su loro due ed il percorso emotivo che dovranno fare per superare la sfida finale che li attende.
I temi trattati sono molto particolari e le scene dei combattimenti possono risultare molto dure e cruente, però l’abilità stilistica dell’autrice riesce a rendere la narrazione equilibrata e mai eccessiva, quindi alla fine non se ne esce emotivamente straziati, ma testimoni consapevoli del percorso di maturazione di questi due personaggi.
Questo è il secondo libro della serie 'Gentry Boys'. Non dovete aver letto il primo per capire la storia, si legge tranquillamente anche così, però avrete inevitabilmente un’idea molto chiara di quello che è accaduto tra Saylor e Cord, i protagonisti del primo libro, quindi se avete pianificato di leggere anche ‘Questo nostro amore sbagliato’, cioè il primo capitolo della saga, direi che dovreste cominciare da lì, altrimenti addio divertimento!

POV: Doppio
Stile: Scorrevole
Caratteristiche: New Adult
Sensualità: Presente ma non eccessiva
Finale: Conclusivo



Ringrazio la Newton Compton per la copia ARC del romanzo. 

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!