martedì 4 giugno 2019

Recensione: Cuore in tempesta di Jordan Marie

Cuore in tempesta
di Jordan Marie
(Lucas Brothers Series #2)

Editore: Hope Edizioni 
Data di uscita ebook: 22 maggio 2019

Trama
L’orologio biologico di Kayla ticchetta come fosse una bomba pronta a esplodere.
Ma lei sa cosa deve fare per ottenere ciò che più desidera. Basta compilare una lista con i nomi dei possibili futuri papà...
Kayla:
La vita con me non è mai stata molto clemente. Se non fosse stato per White Lucas e la sua famiglia, sarei potuta finire in mezzo a una strada. Loro mi hanno mostrato cosa vuole dire “famiglia”, una cosa che ho sempre desiderato.
Ora che mi avvicino ai trenta, ne voglio una anche io, ma c’è un problema: non ho un uomo. La soluzione, però, è a portata di mano. 
Stilo una lista con i possibili futuri papà e... non mi resta che scegliere!
Solo che, un giorno, White la trova e scopre che, al primo posto, c’è il suo nome. 
Avere un bambino con il mio migliore amico potrebbe davvero rovinare tutto. Non trovate?
White:
Kayla è la mia migliore amica. Lo è da quindici anni e in tutto questo tempo non ho mai pensato a lei come a qualcosa di più. Neanche una volta.
Poi è successa una cosa: ci siamo baciati ed è stato bello. Davvero bello. Così dannatamente bello che ora è tutto ciò a cui riesco a pensare.
E quando scopro quel suo folle piano per avere un bambino, be’, è mio dovere fare qualcosa. Giusto?
E allora non mi resta che “offrire i miei servizi” e darle una mano, come ogni buon amico dovrebbe fare. Come qualsiasi uomo farebbe.
Lei desidera un figlio?
L’aiuterò.
Con il cuore in tempesta.


La mia opinione


Cuore in tempesta è il secondo libro della serie 'Lucas Brothers' scritta dall'autrice Jordan Marie.
La storia raccontata è fresca e frizzante, capace di regalarvi un paio d’ore di totale evasione dalla realtà e farvi immergere nel mondo pazzo della famiglia Lucas, una famiglia che non si può non amare, dove tutti i figli maschi hanno il nome di un colore e le figlie femmine quello di un fiore! Il personaggio poi di Ida Sue, la mamma della banda dei Lucas, o meglio della ‘banda dei pastelli’, tanto per usare il soprannome con cui venivano chiamati i fratelli a scuola, è semplicemente unica, una forza della natura tratteggiata, nella sua piacevolissima follia, da una mano abile che ve la renderà un personaggio caro, a cui vi affezionerete senza nessun problema e che vi regalerà alcune tra le pagine più divertenti del libro.
Un’altra cosa che mi ha piacevolmente colpito è che il titolo italiano è in linea con il tema principale attorno al quale gira l’intera storia, dando così un’idea chiara di cosa aspettarsi se si vuole leggere questo libro.  Sono sincera, avevo dei preconcetti all'inizio non essendo stata io una grande fan del primo libro! Le cose in questo nuovo capitolo invece vanno decisamente meglio, sia da un punto di vista stilistico sia per la qualità della storia raccontata.
I dialoghi sono molto più scorrevoli e lo stile risulta decisamente più fluido rispetto al primo volume, dove la protagonista femminile non riusciva mai a finire una frase e molti concetti rimanevano inespressi. Qui invece i dialoghi sono costruiti in maniera più matura e sono in grado di coinvolgere il lettore e connetterlo bene con la storia di Kayla e White.
Devo dire che anche la traduzione italiana è di gran lunga superiore e a beneficiarne sono soprattutto le conversazioni tra i personaggi che risultano meno banali ma leggere e ben contestualizzate. La storia rientra nel classico genere Friends to Lovers, anche se in realtà Kayla è innamorata di White da oltre dieci anni quindi è un po’ più lui che passa da Friend a Lover. White ha tutte le caratteristiche del classico protagonista maschile: maschio Alpha, giocatore professionista di football, famoso playboy, ha un grande cuore, un temperamento focoso, è geloso (e possessivo) al punto giusto, cioè mai in maniera maniacale. E’ forse solo un po' lento nel rendersi conto della natura dei suoi nuovi sentimenti, ma poi si dedica a lei con totale devozione, anima, mente e corpo.
La protagonista femminile è una ragazza dolce, fa l’insegnante, è bellissima ma molto insicura di sé ed ha un passato problematico alle spalle. Vive a casa con i Lucas da quando era poco più che adolescente. La madre di White, Ida Sue, la prese sotto la sua tutela quando Kayla venne messa alla porta dal suo patrigno e dalla sua sorellastra, offrendole così non solo una casa ma soprattutto l’amore ed il calore di una famiglia.
Nella storia è presente anche un’antagonista femminile che, se da un lato porterà scompiglio nella storia già delicata dei nostri due protagonisti, aggiungendo un buon livello di angoscia e di ansia alla narrazione, dall'altro rappresenterà la chiave per capire cosa sia successo realmente nel passato di Kayla. Ed è qui che la storia mi ha sorpresa, perché sinceramente avevo dato per scontata la trama e non mi aspettavo l’inserimento da parte dell’autrice di alcune tematiche così delicate e di ombre così nere nel passato di questa ragazza. Quindi, se pur a livelli minimi, c’è anche un pizzico di suspense che è ben calibrato e che non appesantisce la storia, anzi la rende più movimentata ed avvincente.
Breve riassunto: Kayla, all’età di 27 anni, è stufa di aspettare che White, il suo migliore amico e suo grande amore, si accorga finalmente di lei. Seppur costretta ad accantonare l’idea di vedere il suo amore corrisposto da White, non rinuncia al sogno di avere una famiglia tutta sua, e così accetta la proposta di un ‘matrimonio di convenienza’ da parte dell’uomo con cui l’ex moglie di Green, cioè uno dei fratelli di White nonché prima cotta di Kayla, aveva avuto una relazione.  White va su tutte le furie, cerca di dissuaderla in ogni modo e le mette decisamente i bastoni fra le ruote. Quando questo piano salta, Kayla decide di passare al piano B e si mette alla ricerca di un ‘possibile padre’, da reclutare in un pub durante l’avventura di una sola notte. Immaginate la reazione di White, i cui sentimenti per Kayla stanno già cambiando, quando scopre il suo folle piano. Ma non finisce qui, perché Kayla ha anche un piano C, e quando White lo scopre,  va letteralmente fuori di testa e decide di farle una controproposta ancora più folle.
La prima parte del libro è divertentissima, e nonostante serva a creare la struttura che sosterrà poi l’intera storia, è piena di humor ed alcune scene vi faranno morire dalle risate. Nella seconda parte del libro arrivano i colpi di scena, l’ansia e la suspense, ma tutto è ben costruito e niente resta inconcluso, e se vorrete dare una possibilità a questo libro, sono certa che passerete un piacevolissimo pomeriggio in compagnia di White e Kayla.

POV: Doppio
Stile: Scorrevole
Sensualità: Presente
Caratteristiche: Commedia Romantica, lettura piacevole e leggera
Finale: Conclusivo


Ringrazio la Hope edizioni per la copia ARC del romanzo.

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!