martedì 25 giugno 2019

Recensione: Per sempre tua di Jewel E. Ann

Per sempre tua
di Jewel E. Ann
(Transcend Duet #1) 

Editore: Newton Compton Editori
Data di uscita ebook: 25/06/2019

Trama 
Swayze Samuels ha avuto un'intelligenza particolare sin da quando era piccola. A soli undici anni riusciva a sentire una connessione con eventi accaduti anni prima della sua nascita. Psicologi ed esperti di sviluppo infantile si sono occupati del suo caso, senza mai venirne a capo. Adesso Swayze ha ventun anni, è fresca di college e ha appena ottenuto per l'estate un lavoretto come babysitter di una bambina appena nata. Non appena fa la conoscenza del suo nuovo datore di lavoro, un professore di anatomia diventato da poco vedovo, qualcosa le sembra terribilmente familiare. Come è possibile che conosca tante cose di lui, nonostante la loro differenza di età?

La mia opinione


Se non riconoscessi come conoscenti quelli che a quanto pare sono sconosciuti e non ricordassi cose avvenute prima sella mia nascita, si potrebbe dire che sono perfettamente normale. 

Swayze ha sempre provato ad essere la bambina o la ragazza prodigio che i suoi genitori hanno a lungo sperato diventasse, ma suo padre è morto senza aver visto realizzato questo sogno. Lei infatti è sempre stata molto intelligente, ma sicuramente mai oltre ogni aspettativa. Quel che invece la distingue da chiunque altro è la connessione che in alcune occasioni sente nei confronti di sconosciuti. Uno di questi è Nate, che incontra per caso prima e che diventa il suo datore di lavoro poi. Swayze è convinta di averlo conosciuto in passato: sicuramente sa di lui cose che non potrebbe sapere se già non gli fosse stata vicina. Eppure hanno quindici anni di differenza e lei non può avere ricordi di Nate risalenti a prima della sua nascita… O si?

Lo conosco davvero, non ci siamo solo incontrati una volta e non ne ho solo sentito parlare. C’è di più. Un di più da pelle d’oca, da brividi che mi fanno rizzare i peli sulla schiena.


Wow. Non mi aspettavo questo libro, questa storia e questi protagonisti, non mi aspettavo proprio niente di quel che l’autrice ci ha presentato in questo primo capitolo della Trascend Duet Series. 
Chi è Swayze davvero? Perché conosce Nate? Perché sa cose che nessun altro dovrebbe o potrebbe sapere? Perché dice frasi particolari, che Nate ha già sentito pronunciare una volta da Morgan, la sua ex ragazza, morta misteriosamente? Perché sente una connessione inspiegabile con Nate che in alcune occasioni supera quel che lei prova per Griffin? Eh si, esiste anche un Griffin, il Ragazzo del Supermercato, con il quale Swayze è felicemente fidanzata, anche se da poco tempo. Si amano e sognano una vita insieme, ma il rapporto che si crea tra la protagonista e Nate li metterà alla prova. 
C’è un triangolo? Si e no. Dipende. La solidità della relazione della coppia è fuori discussione, ma l’incontro tra le anime di Swayze che forse non è solo Swayze e Nate genererà sensazioni inaspettate ed imprevedibili. Stiamo parlando di anime che forse ritornano, accidenti, è davvero troppo rispetto a quel che sono solita leggere!


 Sollevo il mento finché i nostri occhi si incontrano. “Ho paura di quello che accadrà quando capirai che non sono lei”.
Mi appoggia la mano sul viso. Non riesco a respirare. Se mi bacia, crollerò. 
“Ho paura di quello che accadrà quando capirai che sei lei.”

È un libro che si conclude quando invece avrei voluto continuasse, non mi aspettavo un colpo di scena del genere che onestamente mi ha dato anche un po’ di angoscia! Le pagine del libro non sono tante, meno di 250, ma in alcuni punti la narrazione sembra poco fluida e pare non portare troppo lontano. Invece l’autrice sa esattamente quel che sta facendo, anche se lo fa lentamente: oltre a stimolare continuamente la curiosità del lettore, sta costruendo una tela perfetta, portando chi legge a tifare per il presente, che è certo, piuttosto che per i sentimenti legati al passato, in modo del tutto irrazionale peraltro.
Se arrivata a metà lettura non ero certa di aver scelto un libro che effettivamente mi stesse piacendo, nel finale ne volevo ancora, volevo il secondo volume, volevo sapere tutti i come, i quando e i perché. Fortunatamente tra un mese circa avrò le risposte.
Mi è piaciuto tanto e ve lo consiglio proprio!


Punto di vista: principalmente di Swayze
Sensualità: presente ma discreta, non predominante
Caratteristiche: soprannaturale, curioso
Stile narrativo: non sempre scorrevolissimo ma intrigante 
Tipo di finale: OMG datemi il secondo, che cliffhanger!!
(Le info sul seguito QUI)


Ringrazio la Newton Compton per la copia ARC del romanzo

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!