lunedì 8 luglio 2019

Recensione: IL RISCHIO di Brenna Aubrey

IL RISCHIO
di Brenna Aubrey
(Il Punto di non Ritorno Vol. 1)

Editore: Silver Griffon Associates 
Data di uscita ebook: 28 giugno 2019

TRAMA
Infrangerà ogni regola per mantenere l’ultima promessa fatta al suo miglior amico.
Il comandante Ryan Tyler è un vero eroe americano, un ex Navy SEAL e l’uomo che ha salvato la ISS. Eppure non è riuscito a salvare l’amico, morto al suo posto. Le ripercussioni di quel tragico incidente gettano Ty in un vortice di stili di vita pericolosi, ma quando gli viene data l’occasione inaspettata di volare di nuovo, l’afferra immediatamente.
Gray Barrett non avrebbe mai immaginato che il suo lavoro di psicologa specializzata nel settore potesse dipendere dal mantenere sulla retta via un astronauta scatenato. Eppure sta facendo da babysitter al presuntuoso, splendido e insopportabile Ryan Tyler. Tutto dipende dall’abilità di Ty di mantenere una nuova immagine pubblica per farsi perdonare i peccati del passato. Eppure, man mano che passano del tempo insieme, lei è sempre più attirata da quell’uomo distrutto che rifiuta a chiunque di superare l’impenetrabile facciata che si è creato.
I loro obiettivi sono ben definiti e quasi alla loro portata. L’unica cosa che potrebbe mandare tutto a rotoli sarebbe innamorarsi.


LA MIA OPINIONE


“Il rischio” è il primo volume della miniserie “Il punto di non ritorno” e si tratta di un romance con una sfumatura molto particolare: se vi piace l’idea di volare o andare nello spazio, allora è il libro che fa per voi.
Ryan Tyler, per tutti capitano Ty, è reduce dalla peggiore passeggiata spaziale di sempre, in cui ha perso il suo migliore amico. Dipinto come un eroe da tutti, in realtà il capitano è un uomo perso, rotto dentro e che soffre moltissimo. 

“Un drago non doveva mai mostrare il suo ventre molle, la crepa nella sua armatura. E la corazza di Ryan Tyler era, in effetti, molto robusta.” 


Dopo un anno dallo spiacevole avvenimento, finalmente si riaffaccia nella sua vita un qualcosa di positivo: potrebbe tornare a volare anche se non più per la NASA. In quest’avventura si trova fianco a fianco con una futura psicologa, Gray. 
Se c’è qualcosa che Ryan odia quasi quanto il fatto di non aver salvato il suo migliore amico sono gli strizzacervelli, eppure è costretto ad accoglierne una dentro casa che gli faccia da babysitter in modo tale da ripulire la sua immagine pubblica. 
Grey è la figlia di uno degli investitori della Xadventure e si trova a venticinque anni a fare da babysitter, nel vero senso della parola, ad un uomo fatto e finito di trentacinque. La possibilità di andare nello spazio per questa azienda è ora nelle mani del capitano e della giovane riservata ragazza. Il fatto che Ryan sia scontroso non rende il suo compito facilissimo e come se non bastasse l’ascendente che l’uomo ha sulla ragazza non è una cosa da poco: i suoi occhi sono magnetici, il suo corpo eccezionale e difficilmente passa inosservato quando entra in una stanza.

“I suoi occhi azzurri erano freddi e contemporaneamente ardevano. Ghiaccio in fiamme.”

Il rapporto che da subito si instaura tra i due protagonisti è carico di elettricità e di passione, le loro emozioni diventano quelle del lettore tant’è scritto bene. La crescita dei personaggi è evidente capitolo dopo capitolo, più Gray e Ryan si conoscono più superano le loro paure e si avvicinano a qualcosa mai provato, molto simile alla felicità. 
Ho divorato questo libro in pochissimo tempo curiosa di scoprire come sarebbe andato a finire e che dire, non posso che aspettare il prossimo volume!

POV: Alternato prima persona
SENSUALITA’: presenti scene hot
CARATTERISTICHE: ambiente militare, emozionante, passione
STILE NARRATIVO: molto scorrevole, semplice
FINALE: non autoconclusivo, ci sarà un secondo volume

1 commento:

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!