giovedì 4 luglio 2019

Recensione: SEX, NOT LOVE di Vi Keeland

SEX, NOT LOVE 
di Vi Keeland

Casa editrice: Sperling & Kupfer
Data di uscita: 18 Giugno 2019

Trama
Hunter e Natalia si incontrano al matrimonio di amici comuni. Tra un lancio del bouquet, un brindisi e un ballo, l'attrazione è immediata. Dopo una serata divertente e un paio di baci mozzafiato, i due si salutano: Natalia torna a New York, mentre Hunter rimane in California. Di lei, gli resta tra le mani un numero di telefono... sbagliato. Quasi un anno dopo, i due si rincontrano in occasione della nascita della prima figlia dei loro amici e la chimica tra loro è immutata. Questa volta, però, Natalia, ancora determinata a tenere le distanze, rispedisce Hunter a casa con il numero di telefono... della madre, non immaginando neanche lontanamente che lui possa volare fino a New York e presentarsi a casa dei suoi per la cena di famiglia della domenica. Così, quando il lavoro di Hunter lo porta nella Grande Mela per alcune settimane, perché non lasciarsi finalmente travolgere dalla passione? In fondo è solo sesso, non amore. Almeno per ora... 


La mia opinione


Sex, not Love è un contemporary romance auto-conclusivo di Vi Keeland, autrice che ho letto molte volte e che non mi ha mai deluso. 
Se cercate una storia romantica sexy, ironica e irriverente che, ad un certo punto, non manca di affrontare anche tematiche più delicate ed emotive, allora non posso che consigliarvi anche questo suo nuovo libro. 
La storia ci viene raccontata principalmente dal punto di vista di Natalia, ma sono presenti diversi capitoli del passato di Hunter. Scelta che condivido in pieno, perché sono di aiuto a comprendere le azioni del protagonista maschile nel presente, soprattutto quando le cose inizieranno a farsi meno Sex e più Love. 
Hunter e Natalia s'incontrano per la primissima volta al matrimonio dei loro migliori amici, scatta l'attrazione, ma Natalia non ne vuole sapere, quindi rifila al sexy e presuntuoso Hunter un numero sbagliato. Lei non ha alcuna intenzione di lasciarsi irretire da un seduttore seriale come lui, che oltretutto vive a migliaia di chilometri di distanza.
Mesi dopo, i due si rincontrano nuovamente sempre per via delle amicizie in comune, e anche a questo giro Natalia lascia un numero sbagliato … quella della madre! Ma Hunter non è uno che rinuncia, e l'ho apprezzato per questo suo persistere ad inseguirla, così le fa un bello scherzetto: si presenta alla cena settimanale a casa della madre, lasciando Natalia a bocca aperta. 
La parte iniziale è sicuramente la più ironica e divertente, il punzecchiarsi tra i due, che non potrebbero essere più diversi, dà sempre quella carica in più a questo genere di letture, e la Keeland lo utilizza spesso, per la mia gioia. 
È solo quando Hunter accetta un incarico a New York, dove vive Natalia, che i due iniziano una frequentazione, ed entrambi sembrano essere sulla stessa lunghezza d'onda nel volere unicamente una storia di Sex, not Love
I protagonisti sono due adulti con una sola storia seria al passato finita male. Lei è la tutrice di una adolescente con cui ha un rapporto inizialmente conflittuale, lui ha i suoi scheletri nascosti che non ha mai voluto affrontare. Insomma, non aspettatevi un romanzo unicamente sensuale e piccante, perché l'autrice ci ha ben inserito delle tematiche e dei risvolti delicati. Sullo stile della Keeland c'è poco da aggiungere rispetto al solito, se vi piace come scrive non rimarrete deluse, se è la prima volta che la leggete vedrete che ha una penna molto scorrevole e capace di emozionare.
In conclusione, anche questa volta non posso far altro che consigliarvi questa lettura! 
P.s. L'autrice sarà a Roma a Settembre in occasione del RARE, approfittatene se la adorate come me! Io non vedo l'ora di farmi firmare qualche copia dei suoi libri!

Punto di vista: prima persona, principalmente di Natalia,
qualche capitolo del passato di Hunter
Sensualità: scene hot presenti
Caratteristiche: sexy, ironico, romantico, argomenti delicati
Stile narrativo: scorrevole, dialoghi e frecciatine incluse!
Tipo di finale: auto-conclusivo




Ringrazio la Sperling & Kupfer per la copia del romanzo.

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!