martedì 27 agosto 2019

Recensione: Il mio primo amore impossibile di Ella Maise

Il mio primo amore impossibile
di Ella Maise

Editore: Newton Compton Editori 
Data di uscita ebook: 12 agosto 2019

Trama

Ricordo perfettamente la mia prima cotta. Ero innamorata persa di Jason Thorn. Con lui ho sentito per la prima volta le farfalle nello stomaco. Sembra romantico, no? Invece mi ha spezzato il cuore. Mi ha sempre vista come la sorella piccola del suo amico, tutto qui. E così ho passato tutti gli anni seguenti a evitarlo il più possibile, concentrandomi sul mio sogno di diventare una scrittrice. Anche Jason è andato avanti. Si fa per dire. È una superstar di Hollywood e non c'è persona, in tutti gli Stati Uniti, a non conoscere il suo nome. Quando mi hanno detto che avrebbero realizzato un film tratto da uno dei miei romanzi ho pensato che tutti i miei sogni si fossero realizzati. Ma indovinate chi è stato scelto per il ruolo del protagonista?


La mia opinione


Il mio primo amore impossibile è un contemporary romance nato dalla penna di Ella Maise.
I protagonisti sono Olive, affermatasi come scrittrice di successo con la sua prima opera pubblicata e Jason, famoso attore di Hollywood con la carriera a rischio a causa della sua condotta sessuale discutibile.
Olivia e Jason si conoscono sin da quando son piccoli, per molti anni hanno praticamente vissuto insieme. Lei se ne è innamorata al primo sguardo, lui l’ha sempre vista come la sorellina del suo migliore amico.
Quando i diritti del libro di Olive vengono acquistati da una casa di produzione cinematografica e come attore protagonista viene scelto proprio Jason, sono però anni che i rapporti tra di loro si sono interrotti bruscamente. Ma poiché al cuore non si comanda, la protagonista scopre di essere ancora innamorata di colui che, in fin dei conti, non ha mai realmente smesso di amare. Ciò che Olive vuole è capire se Jason la vede ancora solo come la bambina di un tempo oppure se qualcosa è cambiato. Sarà proprio la necessità di invertire la rotta della reputazione dell’attore che offrirà alla giovane scrittrice la possibilità di provare a conquistare il suo amore di sempre.
Mi è piaciuto questo libro? Ni. La trama pareva carina, adatta ad essere una lettura fresca e leggera. La realtà dei fatti è invece stata diversa, ahimè. Niente contro i protagonisti, che certo non rientrano nella categoria dei personaggi che ti restano nel cuore ma nemmeno in quella degli aventi diritto a maledizioni di vario genere e natura. Il problema a parer mio è la narrazione nella sua totalità, infatti un conto è sapere che alla fine l’amore trionferà e tante care cose, un altro è già avere chiaro tutto quel che accadrà dall’inizio alla fine: ho trovato lo svolgimento della storia molto scontato e con i vari passaggi intuibili sin nei minimi dettagli. Anche le scene di sesso mi hanno fatto storcere un po’ il naso, nulla di strano o da bacchettona ma mi sono parse un po’ forzate, con l’intento di far leva su un po’ di parole o frasi sconce perché fa figo e non impegna.
Insomma, tra scene hot discutibili e una trama fin troppo scontata, oltre ad una narrazione che nella parte iniziale ha fatto sì che il testo mi sembrasse ben più lungo di quanto non lo fosse realmente, ho trovato questo libro un po’ noioso, senza quel quid in più che lo rendesse non indimenticabile ma almeno piacevole.

Punto di vista: prima persona alternato
Sensualità: scene hot presenti
Caratteristiche:  un po’ scontato
Stile narrativo: non scorrevolissimo
Tipo di finale: auto-conclusivo

 


Ringrazio la Newton Compton per la copia ARC del romanzo

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!