venerdì 23 agosto 2019

Recensione: Non ti aspettavo più di Beth Ehemann

Non ti aspettavo più
di Beth Ehemann
(Cranberry Inn Series #1)

Editore: Newton Compton Editori 
Data di uscita: 30 luglio 2019

Trama
Kacie Jensen ha una sola priorità nella vita: prendersi cura delle sue gemelle, Lucy e Piper. Da quando il suo ex ha abbandonato lei e le figlie, Kacie si è dedicata agli studi, decisa a rimanere fuori dai guai. Per questo si è trasferita nel bed and breakfast di sua madre e ha iniziato una nuova vita. Quando la star dell’hockey Brody Murphy trova riparo sui gradini del Cranberry Inn durante un violento temporale, Kacie si accorge di desiderare ancora qualcosa che credeva di aver messo definitivamente da parte. L’attrazione per Brody, infatti, è innegabile. Ma questa volta ha troppo da perdere per rischiare di rovinare tutto. Come se non bastasse, la popolarità di Brody complica le cose. E per quanto la chimica tra loro sia irresistibile, si rifiuta di dare retta al cuore. Ma certe volte, il destino ha uno strano modo di mettersi in mezzo…

La mia opinione


Questa è la storia di un amore che nasce tra due ragazzi che non potrebbero venire da mondi più lontani, lui giocatore di Hockey, famoso e pieno di soldi, lei giovane ragazza di periferia, madre single di due gemelline, che studia per diventare infermiera mentre aiuta la madre a gestire il loro Bed & Breakfast. Durante una tempesta, Brody si ferma in questo B&B dove incontra Kacie, da cui si sente subito attratto e, motivato anche dal fatto che lei non sappia chi lui sia veramente, si gode al massimo questo tempo insieme, cercando di conoscerla il più possibile, flirtando e lasciandosi andare come non gli accadeva da tempo. Quando la tempesta passa e Brody può tornare a casa, lui è deciso a voler continuare a vedere Kacie. Così la ragazza, oltra a scoprire chi lui sia veramente, dovrà prendere la prima di tante importanti decisioni. Lei, che è già stata delusa e lasciata più volte, può permettersi di sognare e sperare che l’amore le stia dando una seconda possibilità? Può far funzionare una storia con un giocatore di Hockey famoso? E come farà a proteggere le sue due bimbe? Di Brody ci si innamora senza fatica già dalle prime righe, è il classico ragazzo bello e figo ma con l’animo buono, capace di sentimenti profondi e con la testa sulle spalle. Va detto però che a lui spetta il compito meno difficile e che il modo in cui si apre a questa nuova storia forse è un po’ troppo semplicistico, cioè bello, commovente, che ti apre il cuore ma, in finale, è stato reso tutto troppo facile per lui. E di questa sua faciloneria ne farà le spese Kacie. Diciamo che con lui l’autrice non ha voluto correre rischi. Il personaggio di Kacie, invece, è quello più complesso, con il passato più difficile, che affronterà più ostacoli e crisi personali per arrivare ad accettare questo nuovo amore. Nel libro hanno un ruolo notevole non una, bensì due tipe maledette, che trameranno alle spalle dei due ragazzi gettando ombre sulla loro storia d’amore e molta angoscia nel cuore del povero lettore. Il libro scorre bene ed è, nel complesso una bella storia che consiglio. Il motivo per cui ho dato 3,5 stelle è che, visto i temi trattati, mi aspettavo più profondità. Sul modo in cui questi due mondi così distanti riuscivano ad incontrarsi ed incastrarsi, su come un’attrazione nata in ‘soli due giorni!’ sia diventata così forte da volerla esplorare con l’intensità manifestata da Brody, o su come questo ragazzo, che fino a due giorni prima si intratteneva con varie ‘amichette!!!’, sia riuscito a far spazio così facilmente nel suo cuore non solo alla ragazza che ama ma anche ai suoi due piccoli angioletti. Non mi fraintendete, lui è perfetto e adorabile, soprattutto con le piccolette, è solo che è un po’ ‘troppo perfetto’ quando si poteva dare spazio a qualche riflessione in più. Ho trovato invece troppi stereotipi ripresentarsi, con lei che fa di tutto per integrarsi in un mondo pieno di vipere che le sbattono in faccia le storie passate di lui e che lei non sarà mai abbastanza, lui che fa tutto ‘troppo’ facile e non vede l’elefante nella stanza fino a quando a farne le spese non è che Kacie. Insomma, il potenziale per una storia da 5 stelle c’era tutto, ma secondo la mia opinione, non è stato ben sviluppato e la mancanza di queste riflessioni fa perdere valore ed intensità all'intera storia. Una nota sul titolo, ingannevole anche per questo volume: non è la storia di lei che aspetta l’Amore, ma di una donna che deve trovare il coraggio di fargli spazio nel cuore e nella vita. Avvertimento: il libro non è autoconclusivo e quando si arriva all’ultima riga ci si trova davanti ad un colpo di scena bello grosso che vi farà desiderare di avere il secondo volume già tra le mani per non impazzire e morire di curiosità.

POV: Doppio
Caratteristiche: Sport-Romance, con poco Sport e molto Romance, Mamma single, Seconde possibilità.
Stile: Leggero, si legge facilmente
Sensualità: Di scene Hot ce ne sono un paio e non propriamente scandalose.
Finale: Aperto



Ringrazio la Newton Compton per la copia ARC del romanzo

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!