lunedì 26 agosto 2019

Recensione: Sotto la cenere di Pam Godwin


Sotto la cenere
di Pam Godwin

Editore: Quixote Edizioni
Data di uscita: 16 agosto 2019

Trama
Si incontrano per caso, ma non è il momento giusto.
Tre anni dopo lei lo ritrova, ma la loro separazione è stata avvelenata dalle droghe e macchiata dal sangue della schiavitù.
La sua libertà è stata persa al gioco, ma Charlee Grosky fugge dall’imprenditore internazionale che l’ha tenuta prigioniera. Tuttavia, il potere dell’uomo si estende oltre le sue barriere protettive e minaccia chiunque lei ami.
Jay Mayard nasconde i suoi segreti sotto la facciata di dio del rock. Le droghe sono il suo sfogo, anche mentre cerca di essere l’uomo d’acciaio che solo Charlee riesce a vedere.
In un mondo di celebrità pieno di paparazzi, groupie e droghe, Jay e Charlee devono affrontare le loro peggiori paure. Quando la battaglia sarà finita, cosa rimarrà… sotto la cenere?

La mia opinione

Jay e Charlee si incontrano per caso, quando meno se lo aspettano. Purtroppo però non è il momento giusto per nessuno dei due. Charlee è in fuga da un passato tremendo, infatti quando aveva solo 16 anni suo padre l'ha ceduta come pagamento di un debito di gioco ad un uomo ricchissimo, quanto mentalmente disturbato, che l'ha tenuta prigioniera e seviziata per anni. Una volta riuscita a scappare ha dovuto imparare a nascondersi, cambiando città e nome di continuo mantenendosi facendo dei tatuaggi, la sua grande passione. Proprio i tatuaggi saranno il motivo per cui Jay entrerà nella sua vita e cambierà tutte le carte in tavola.
Jay non ha nessuno al mondo, a parte la sua musica e la sua band. A causa del suo passato, non permette a nessuno di toccarlo, neanche ai componenti della sua band che sono la sua famiglia. Una sera, finito un concerto, decide di farsi fare un tatuaggio e, il destino, lo porta nello studio di Charlee. Appena i suoi occhi si posano in quelli di Charlee, qualcosa dentro di lui scatta, in quegli occhi rivede la sua stessa sofferenza, l'altra metà della sua anima spezzata. Capisce che per essere degno di lei deve ripulirsi dalle droghe, così si ripromette di tornare da lei quando sarà il momento. Ma quel momento non ci sarà, perché quando Jay torna da Charlee lei non c'è più. Così Jay riversa tutto il suo amore e il suo dolore nei testi delle sue canzoni, portando la sua band a dei livelli stratosferici. Ma tutto il successo del mondo non gli riporterà Charlee e questo lo fa ricadere nelle vecchie abitudini. Il loro incontro era già scritto, solo che per poter stare insieme dovranno attraversare l'inferno, però questo li cambierà in un modo che potrebbe dividerli per sempre.
Ho iniziato a leggere questo libro al buio. Non conoscendo questa autrice e il suo modo di scrivere non sapevo bene cosa avrei trovato, in più non sono neanche tanto amante dei dark romance, perché ho parecchie difficoltà a mettere amore e dolore nella stessa frase, riesco a leggere queste storie solo quando il “cattivo” non è il protagonista principale del libro, come in questo caso, perché davvero non riesco a capire come ci si possa innamorare di chi ti fa del male, sia fisico che psicologico. Però ho voluto provare ugualmente e devo dire che sono molto contenta della mia scelta.
La prima parte di questo libro è realmente un pugno nello stomaco, il dolore e la violenza subite da Charlee sono davvero qualcosa di inimmaginabile. La Godwin non ci ha risparmiato nulla, ha raccontato con tutti i dettagli l'orrore che per anni è stata la vita di Charlee. Non è stato semplice per me leggere quelle scene, per quanto possano essere amplificate per essere adattate alla storia, potrebbero tranquillamente essere state ispirate da una storia vera e questo le rende ancora più dure da digerire. Ma una volta passata la parte più pesante della storia, veniamo catapultati dentro la vita di Charlee e Jay insieme e qui davvero tutto cambia. Jay e Charlee sono due anime spezzate, ma insieme sono perfetti. L'amore che Charlee prova per Jay l'ha tenuta in vita durante la prigionia, e solo il suo ricordo le ha impedito di impazzire. Per Jay invece lei è il sogno, quello che avrebbe potuto essere e non è stato. Lei è il suo dolore più grande, ma anche la sua più grande felicità, il suo futuro, l'unico a cui lui abbia mai aspirato.
Mi è piaciuto molto il modo di scrivere di questa autrice, crudo e violento quando serviva, ma anche dolce e romantico. Le scene tra Jay e Charlee sono molto intense, nel bene e nel male. Perché Jay ha dei demoni da combattere che forse, sono anche più insidiosi di quelli di Charlee e questo lo porta, nel corso della storia, a commettere una serie di passi falsi che potrebbero distruggere il loro rapporto. Dico potrebbero perché se al posto di Charlee ci fosse stata qualche altra donna probabilmente il loro rapporto non sarebbe durato. Ma Charlee è una sopravvissuta, lei davvero ha provato sulla propria pelle cosa vuol dire vivere all'inferno con il Demonio, e questo la rende diversa da tutte le altre. Come diverso è sicuramente quello che provano l'uno per l'altra. Anche la scelta che l'autrice ha adottato per risolvere il problema “cattivo” è stata perfetta, era impensabile per come era stata imbastita la storia, che potesse andare diversamente e questa fine è stata coerente con tutto quello accaduto in precedenza.
In più, l'epilogo finale ha dato la giusta prospettiva per il loro futuro. Sicuramente questo libro non è per tutti, la parte iniziale è davvero forte e cruenta, ma io ve lo consiglio ugualmente, perché l'insieme è una storia unica nel suo genere, che difficilmente potrete dimenticare.

Punto di vista: prima persona alternata
Sensualità: molte scene di sesso
Caratteristiche: dark, violenza ma anche tanto amore
Stile narrativo: scorrevole
Tipo di finale: conclusivo con epilogo




Ringrazio la Quixote edizioni per la copia ARC del romanzo

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!