giovedì 1 agosto 2019

Recensione: Torna da me per sempre di Mia Sheridan

Torna da me per sempre
di Mia Sheridan

Editore: Newton Compton Editori
Data di uscita ebook: 12/07/2019

Trama
Tenleigh Falyn lotta ogni giorno per la sopravvivenza, nella povera cittadina di provincia in cui vive insieme alla sorella e alla madre malata. Il suo sogno è quello di vincere una borsa di studio assegnata dall'impresa locale al migliore studente. Per Tenleigh significherebbe sfuggire alla miseria e lasciarsi la sofferenza alle spalle.
Anche Kyland Barrett vive tra le colline e si impegna duramente duramente, nonostante la fame, la solitudine e tutte le difficoltà, per accedere alla borsa di studio. 
Sono entrambi determinati e non hanno alcuna intenzione di complicare le cose affezionandosi l'una all'altro, ma un momento di intesa è destinato a cambiare tutto. Che cosa succederà quando solo uno di loro avrà la possibilità di andarsene? Troverà il coraggio di voltare le spalle al proprio cuore?

La mia opinione


Torna da me per sempre è un romanzo new adult, che racconta la storia di Tenleigh e Kyland, due diciassettenni che vivono in una cittadina povera e fanno fatica ad arrivare a fine mese. Entrambi hanno intenzione di andarsene da lì appena ne avranno la possibilità, e questa viene loro offerta tramite il premio di una borsa di studio, che però solo uno studente all’anno può vincere. Motivo per cui non dovrebbero iniziare a parlarsi, men ché meno iniziare a provare qualcosa l’uno per l’altra. Peccato che la vita non vada sempre come dovrebbe.
Ho adorato entrambi i personaggi. Tutti e due molto forti. Hanno una storia alle spalle altrettanto struggente, eppure continuano a lottare per riuscire a rimanere a galla e arrivare a fine mese. Meritano entrambi di potersene andare da quel posto.
Il modo in cui Torna da me per sempre inizia è perfetto. Ti fa entrare nella testa di Tenleigh e ti mostra un mondo che viene di rado descritto in un modo così coinvolgente e reale come invece Mia Sheridan sembra riuscire a fare. La crescita dell’amicizia tra Tenleigh e Kyland è anch'essa ben sviluppata e ti lascia con il fiato sospeso fino alla fine.
Quello con cui ho fatto un po’ di fatica è stato il salto temporale, quando si passa dai diciassette anni ai ventuno. Non so perché, ma quella parte della storia mi è sembrata un po’ più fiacca rispetto a quella precedente, come se avesse perso la sua magia. Ho avuto l'impressione che l'autrice non sapesse come farla andare a finire e che si sia dovuta accontentare dell’alternativa meno peggiore.
Come si può immaginare non sono del tutto contenta del finale e mi dispiace, perché con un libro che è iniziato in questo modo, avrei sperato di finirlo in maniera più soddisfacente. Non che mi aspettassi chissà che, solo che mi è sembrato al limite del banale, ed associare una parola del genere a un libro che fino al settanta percento circa mi aveva lasciato a bocca aperta mi dispiace.
La prima parte merita cinque stelline piene, mentre la seconda quattro scarse, quindi nel totale darei quattro stelline e mezzo.

- Punto di vista: prima persona, alternato
- Sensualità: scene esplicite
- Caratteristiche: coinvolgente, emozionante e romantico
- Stile narrativo: scorrevole
- Tipo di finale: conclusivo


Ringrazio la Newton Compton per la copia ARC del romanzo. 

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!