martedì 19 novembre 2019

Recensione: Brent di S.R. Grey

Brent
di S.R. Grey
(Boys of Winter Series #1)

Editore: Quixote Edizioni
Data di uscita: 15 novembre 2019

Trama
Brent Oliver, superstar dell’hockey, ha proprio tutto: bellezza, carisma, dozzine di contratti pubblicitari e una carriera spettacolare.
Un attimo. Cancellate l’ultima voce.
Brent ha il talento e le abilità necessarie per ottenere un posto nel firmamento dell’hockey. Ma qualcosa non va. Ha perso il suo tocco magico e non riesce più a ritrovarlo.
Ed ecco a voi Aubrey Shelburne, life coach delle star.
Aubrey ha lavorato con diverse celebrità problematiche, ma non ha mai incontrato nessuno come Brent Oliver.
Oppure sì?
A quanto pare, una notte di bagordi e festeggiamenti, che si conclude con il risveglio di Aubrey nel letto di uno sconosciuto sta per presentarle un conto salato, fregandola alla grande. Sempre che non lo faccia prima Brent.
Nel tentativo di tenere a bada un’attrazione senza precedenti, Aubrey e Brent devono imparare a lavorare insieme. Ma non è un’impresa facile quando tra loro la tensione è sempre altissima e sono continuamente ai ferri corti.
Questa relazione è un disastro preannunciato?
O è scritta nel destino?


La mia opinione



Brent di S.R. Grey è il primo volume di una serie contemporary romance con protagonisti diversi giocatori di Hockey
Brent è il capitano dei Wolves, la squadra di Hockey di Las Vegas, figlio di una ex campione dello stesso sport, il sexy protagonista è sempre stato considerato un golden boy e un atleta dal talento naturale. Ultimamente però sta perdendo colpi.
Sarò sincera, nelle prime pagine Brent e i suoi due migliori amici, nonché compagni di squadra, non mi hanno fatto una buona impressione. Li troviamo nel bel mezzo di una pausa del campionato a trascorrere le nottate tra festini, fiumi d'alcool e puck bunny da una botta e via. 
In vista dell'inizio del nuovo campionato i tre atleti vengono però richiamati all'ordine dalla dirigenza della squadra e costretti a rimettersi in carreggiata. 
E qui entra in gioco Aubrey, life coach delle star, assunta per vivere a stretto contatto con Brent per rimetterlo in sesto e tenere a bada i suoi vizi. 
Aubrey è una ragazza molto impegnata nella sua carriera, è sempre molto professionale e non è il tipo da molti appuntamenti, inoltre i clienti sono assolutamente off-limits.
Il primo incontro tra Brent e Aubrey è a dir poco imbarazzante, precede di poche ore la riunione dove vengono ufficialmente presentati e tra i due scatta subito quella situazione di odio-attrazione
La protagonista femminile mi ha fatto sorridere molte volte, è la regina delle situazioni imbarazzanti, c'è un capitolo in particolare che mi ha fatto scendere le lacrime dal ridere. Vi dico solo Area 51.
Lei è il personaggio migliore del volume, cerca di mantenere le distanze dal suo cliente – oggetto del suo desiderio, ma stiamo parlando di un sexy giocatore di hockey che le fa spesso saltare i nervi e che dorme nella stanza accanto! 
Ma ad essere su di giri non è soltanto lei, anzi, solo che lui non è il tipo da relazioni, e si vede visto che ne combina anche una grossa! Sul serio, per un attimo mi ha fatto pensare davvero al clichè sportivo = stupido. Troppo impulsivo, non ha pensato nemmeno per un secondo alle conseguenze delle sue azioni.
La lettura è scorrevolissima, divertente, molto hot (i protagonisti si divertono con i sex toys!), ricca  di tensione sessuale, momenti imbarazzanti e frecciatine visto che Brent e Aubrey si stuzzicano e punzecchiano di continuo.
Se avete voglia di una lettura scacciapensieri io ve lo consiglio!


Punto di vista: prima persona di Brent e Aubrey
Sensualità: tensione sessuale e scene hot
Caratteristiche: sport-romance, carriera e amore, divertente, sexy
Stile narrativo: scorrevole 
Tipo di finale: auto-conclusivo



Ringrazio la Quixote edizioni per la copia ARC del romanzo

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!