venerdì 8 novembre 2019

Recensione: Effetto Ex di Karla Sorensen

Effetto Ex 
di Karla Sorensen 
(Washington Wolves #2)

Autrice straniera indipendente
Data uscita sugli store online: 6/11/2019

Trama 
Dopo anni di successi nel football, Matthew Hawkins decide che è giunto il momento di interrompere il suo periodo di pausa e rimettersi in gioco candidandosi per entrare a far parte dei Washington Wolves, senza sapere che nei prossimi mesi a occuparsi di lui e della sua immagine pubblica ci sarà Ava Baker, cara amica d’infanzia e sorella minore della ragazza che avrebbe dovuto sposare, ma per cui non era stato abbastanza. 
Il tutto sarebbe perfetto, se non fosse per il fatto che Matthew è stato la prima cotta di Ava che per anni ne ha seguito le imprese sul campo da football e che nel rivederlo sente ancora le farfalle nello stomaco. Visti i precedenti e il rapporto di lavoro fra i due, Ava tenta ovviamente di ignorare la forte attrazione che sente verso Matthew e di essere il più professionale possibile. Tuttavia, la chimica fra i due è innegabile anche per il navigato Matthew, che è pronto ad affrontare tutti i rischi del caso per avere Ava. Persino la sua terribile famiglia. 


La mia opinione 


Matthew entra di diritto nella mia classifica di book-boyfriends. 
Una specie di gigante buono: non solo è bello come un dio (dato da non sottovalutare), ma è anche dolce e gentile, incredibilmente spiritoso e quando vuole qualcosa non si ferma di fronte a nulla.
Come nel caso di Ava, nonostante l’ovvio imbarazzo iniziale i due infatti legano molto velocemente e se la giovane addetta stampa ritrova il dolce Matthew di sempre, è Ava a sorprendere la star del football con la sua forte personalità, il suo irrefrenabile senso dell’umorismo e l’inaspettato carattere tutto pepe.
Ava è un personaggio femminile molto apprezzabile. Si concentra sulla sua carriera nonostante la sua famiglia non approvi e sua madre e sua sorella sono le uniche persone da cui non riesce a farsi rispettare. Non ancora almeno.
Il rapporto con la sua famiglia infatti giocherà un ruolo importante nel romanzo e nella relazione con Matthew, che rischia di perdere per sempre a causa di una bugia, non poi così innocente, che creerà parecchi problemi fra i due.
Unica pecca è proprio il fatto che i problemi nascano dagli stessi protagonisti che, avessero gestito la situazione diversamente, avrebbero evitato un sacco di drammi.
Ma in quel caso non ci sarebbe più una storia da raccontare, giusto?
Piccolo spoiler: la prima scena di intimità fra i due è da applauso. Fidatevi, non guarderete più i taxi nello stesso modo.
Consiglio vivamente questo romanzo a chiunque avesse voglia di una storia d’amore dolce, inizialmente semplice e che verso la metà del romanzo si arricchisce di intrighi per terminare con un finale positivo. Il tutto inserito nel seducente mondo del football americano.

Punto di vista: interno, alternato (Ava, Matthew)
Sensualità: molto presente, esplicita, positivamente rappresentata
Caratteristiche: commedia romantica-sportiva, cotta d’infanzia, relazioni di famiglia
Stile narrativo: scorrevole, ironico, intrigante
Tipo di finale: chiuso, felice 


Ringrazio Paola Ciccarelli Translations per la copia ARC del romanzo

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!