lunedì 4 novembre 2019

Recensione: La verità è che non ti odio abbastanza di Felicia Kingsley



La verità è che non ti odio abbastanza
di Felicia Kingsley

Editore: Newton Compton Editori
Data di uscita: 04/11/2019

Trama
Lexi è una principessa, non delle favole, ma dell’Upper East Side. La sua vita perfetta da facoltosa ereditiera di un impero finanziario scorre tra feste esclusive e shopping sfrenato nel quartiere più lussuoso di New York. A ventisette anni ha già la certezza di un futuro luminoso, di aver vinto la partita, almeno finché un affascinante sconosciuto non le cambia le carte. Il principe azzurro? No, è Eric Chambers, detective di punta dell’FBI, che sta indagando su una truffa miliardaria in cui è coinvolta la famiglia Sloan, venuto a spodestarla dal suo trono. Tanto attraente quanto ruvido e poco disponibile, Eric la reputa viziata e superficiale, e la tratta con distacco e indifferenza. Tra i due è subito guerra. Con tutti i suoi beni confiscati, Lexi si ritrova in mezzo a una strada da un giorno all’altro, ma lei non ha nessuna intenzione di rimanerci. Anzi! Se Eric le ha tolto tutto, dovrà essere lui ad aiutarla e Lexi non accetterà un no come risposta, almeno finché non sarà riuscita a riabilitare il nome della sua famiglia, anche perché lei sarebbe una preziosa risorsa per le indagini. Riusciranno l’ereditiera che cuoce i toast usando il ferro da stiro e l’integerrimo detective di Brooklyn a collaborare senza scannarsi? O senza… innamorarsi? 


La mia opinione

Il mio primo pensiero dopo aver letto la trama di questa nuova commedia romantica di Felicia Kingsley è stato: “Questa storia è stata scritta appositamente per me! La protagonista mi ricorda Blair Waldorf di Gossip Girl! Devo assolutamente leggerlo!”. 
La protagonista, Lexi Sloan, è un'ereditiera che vive dell’Upper East Side di New York ed è lei stessa la narratrice in prima persona di questo romanzo. 
Nelle prime pagine spicca il suo status di rampolla nota e privilegiata, a 27 anni infatti Lexi non ha mai avuto un lavoro vero e proprio, ha però dimostrato in varie occasioni di essere la regina indiscussa delle public relations, conquistando milioni di follower sui social. 
A primo impatto può dare l'impressione della persona snob e viziata, ma sempre in maniera ingenua e simpatica. Sul serio, l'autrice è riuscita a renderla veramente divertente nonostante la vita agiata da lei condotta, cosa che non si può di certo dire sulle sue presunte migliori amiche e sul suo (ex) ragazzo storico. 
Quando Lexi si ritrova senza preavviso con tutti i conti bloccati e senza un posto dove vivere, tutti gli amici si dileguano arrancando le scuse più assurde, perché nell'Upper East Side nulla conta quanto lo status, la reputazione e le apparenze.
Ma ecco che Lexi da subito prova di essere una persona diversa e battagliera, non ha nessuna intenzione di lasciare NY e nascondersi da qualche parte durante le indagini in corso su una truffa che coinvolge l'azienda di famiglia, lei va dritta alla porta del detective dell'FBI che le ha portato via tutto, pretendendo un luogo dove stare in cambio della sua collaborazione al caso. Ed è decisa anche a trovarsi un vero lavoro!
Eric Chambers, detective della sezione White Collar dell'FBI, vive in un loft a Red Hook, un quartiere molto diverso da quello a cui Lexi è abituata, e sarà proprio lì, vivendo in una specie di sgabuzzino, che lei inizierà a scoprire come funzionano le cose nel mondo reale. 
Ho trovato la parte iniziale del suo trasferimento decisamente divertente, le cose che qualsiasi persona normale darebbe per scontate per Lexi non lo sono, è talmente sprovveduta da risultare comica. 
Perdonami Lexi se ho riso di te ogni tanto, ma ti ho apprezzata così come sei, con le tue gaffe, le tue battute, l'amore per lo shopping e le cose belle, la tua passione per gli orsetti gommosi e soprattutto perché non avresti mai scelto Cal al posto di Jack (Esiste sul serio qualcuno che sceglierebbe lui?!? ).
Eric è un personaggio maschile interessante e irresistibile, non essendoci nessun capitolo dal suo punto di vista possiamo conoscerlo solo attraverso gli occhi di Lexi, ed alla sua storia che esce allo scoperto con il progredire della trama e che si va ad incastrare con alcuni personaggi secondari.  
Il rapporto tra i protagonisti è stato sviluppato esattamente come piace a me, a piccoli step, con quella situazione di odio-amore iniziale caratterizzata da dialoghi irriverenti e frecciatine, alimentando pagina dopo pagina la tensione sessuale tra i due. Non mancano ovviamente gli impedimenti, fraintendimenti e momenti cruciali, ma una volta superati i vari ostacoli e risolto il caso, la vera domanda è: potranno due persone provenienti da mondi completamente diversi avere il loro happy ending? Lo scoprirete solo leggendo. 
Io continuo ad adorare la penna frizzante e coinvolgente di Felicia Kingsley e vi consiglio assolutamente questo suo nuovo libro, è stata una delle letture romantiche ed ironiche più belle dell'ultimo periodo!


«L’amore è cieco, perché si deve andare al di là delle apparenze, 
oltre la superficie. L’amore non deve vedere, deve sentire».

Punto di vista: prima persona di Lexi
Sensualità: presente ma soft
Caratteristiche: commedia romantica, odio-amore, ironica
Stile narrativo: scorrevole con dialoghi divertenti
Tipo di finale: conclusivo con epilogo


Ringrazio la Newton Compton Editori e l'autrice per la copia in anteprima del romanzo!

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!