Recensione: Riflessi: agisci da sola, sempre di Elen T.D.



Riflessi: agisci da sola, sempre 
di Elen T.D.
(Sisters Vol. 1)

Self-publishing
Data di uscita: 08/01/2020

Trama
Sono gemelle, sono identiche, e non lo sanno.
Milano. Ana Loszich vuole salire al vertice della potente organizzazione criminale gestita dal padre, prima però deve vincere una difficile partita all'ultimo sangue con il fratellastro Goran. Nico, ex agente del NOCS che ha un conto aperto con Goran, fa proprio al caso suo, ma il prezzo da pagare sarà alto.
Los Angeles. Mariah Kelsey, brillante agente FBI, rientra da una missione che l'ha messa a dura prova. Chad Winters, operativo CIA con il quale ha una relazione, la convince a riprendere la copertura per trovare Caroline Oldman, scomparsa nel nulla. Lavorare insieme come influirà sul loro rapporto?
Tra inseguimenti, azioni estreme e improbabili alleanze, le forze in gioco mutano in fretta, specie se in ballo c’è il più imprevedibile dei sentimenti: l’amore.
La prima edizione solo digitale è uscita a giugno 2014 nella Collana Romantic Suspense di Emmabooks

La mia opinione

Riflessi è il primo volume della serie Sisters che vede come protagoniste due splendide donne, gemelle, ma che non sanno di esserlo: Ana e Mariah. Fin dal principio la suspense è molta e tra azioni illegale e azioni di polizia, in due capi opposti del mondo, le due gemelle conducono le loro vite più o meno tranquille. 
Il punto è proprio questo: di tranquillo non c’è assolutamente nulla. 
Ana è apparentemente ai servizi di suo padre, Loszich, che è un uomo a capo di una grande organizzazione criminale che traffica esseri umani per la vendita di organi, che usa bambini e non solo a scopi pornografici e che si è sporcato più o meno direttamente le mani con il sangue di moltissime persone. 
Mariah è una donna forte, che lavora nell’FBI e che si trova ad affrontare una situazione molto complicata lavorando sotto copertura. 
La storia delle due gemelle viene in un primo momento raccontata parallelamente: da una parte c’è Ana, a Milano, che sta cercando di rimanere viva dopo l’ennesimo tentativo del fratellastro di togliersela di mezzo una volta per tutte; in tutto ciò l’incontro con un poliziotto, Nico, si rivela un toccasana che quasi le fa dimenticare i suoi scopi… 
Dall’altra parte del mondo c’è Mariah, negli Stati Uniti, che sta per portare a termine un’importante azione sotto copertura e rivede il suo amore segreto, Chad, un agente della CIA. 
Il racconto è carico di tensione e la suspense è crescente fino al momento in cui avviene il tanto agognato incontro tra le sorelle.
L’autrice ha saputo creare un mondo di incomprensioni, sotterfugi e criminalità unico in cui i personaggi si muovono perfettamente a loro agio coinvolgendo il lettore nelle loro (dis)avventure. 
Il finale lascia in sospeso alcune situazioni e ne chiarisce altre, lasciando il lettore incuriosito e con un’estrema voglia di continuare a leggere. 
La narrazione è in terza persona con diversa focalizzazione ed anche in questo si vede la bravura di chi scrive, che è agile nel cambio di punto di vista e rendere interessante il romanzo.

PUNTO DI VISTA: terza persona con diversa focalizzazione 
SENSUALITA’: presente
CARATTERISTICHE: suspence, criminalità, passione, famiglia
STILE NARRATIVO: scorrevole, semplice
TIPO DI FINALE: aperto 





Ringrazio l'autrice per la copia ARC del romanzo

1 commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!