Recensione: Kim Swan di Sagara Lux




Kim Swan 
di Sagara Lux
(Broken Souls Vol. 0)

Self-publishing
Data di uscita: 23/01/2019

Trama
Kim Swan non è quello che sembra.
Lo chiamano “faccia d’angelo” per il suo bell’aspetto. Ha un sorriso e una buona parola per tutti, ma non è un bravo ragazzo. Lavora con persone pericolose. La sua vita cammina sull’orlo di un baratro e non è disposto a sentirsi dire “no”.

Darren Swan è molto peggio di quello che sembra.
Oltre a mettere una fottuta paura è un ladro e un bugiardo. Preferisce agire piuttosto che pensare e, quando vuole qualcosa, è disposto a usare qualsiasi mezzo pur di ottenerla.

Non potrebbero essere più diversi, ma hanno qualcosa in comune.
Un padre. Una madre. L’attitudine a stravolgere le vite degli altri.
E me.

La mia opinione

“Alcuni amori erano fatti per essere consumati in silenzio. Altri per consumare chi se li portava dentro.”

Se c’è una cosa che adoro, è perdermi in romanzi che mi facciano dimenticare tutto quello che mi circonda.
“Kim Swan” è il prequel della serie “Broken Souls”, scritta da Sagara Lux, ed è proprio uno di questi romanzi.
Personalmente, non ho ancora letto la serie, ma sicuramente rimedierò il prima possibile.
Kim e Darren Swan sono due fratelli diversissimi tra loro: Kim, soprannominato da tutti “faccia d’angelo”, è uno studente universitario e uno spacciatore di droga, mentre Darren è un ladro e un violento. Sarà l’incontro con la bella Meredith a cambiare per sempre la vita dei due fratelli.
Meredith è una ragazza spezzata, tossicodipendente e disposta a tutto pur di ottenere una dose: persino vendersi al suo spacciatore, Kim Swan. Meredith è un personaggio che mi ha fatto arrabbiare, mi ha delusa e poi mi ha fatto sentire tutta la sua solitudine. Non posso dire di averla capita fino in fondo, perché non puoi capire una persona come Meredith, ma sicuramente ho percepito il suo dolore, la sua rabbia e la sua immensa fragilità.
E’ lei il filo conduttore di tutto il romanzo, perché Kim e Darren sono inesorabilmente legati a questa donna così complessa.
Kim è il primo personaggio che ci viene presentato. Ammetto di non aver provato una grande simpatia per lui, nonostante le sue intenzioni iniziali non fossero cattive. Kim ama i soldi facili, ma allo stesso tempo non vuole deludere sua madre. E’ intelligente e sa bene quali limiti non devono essere superati, eppure si ritroverà invischiato in qualcosa più grande di lui. Kim viene subito attratto da Meredith: la vuole, la rivuole di nuovo ma, mentre la sta portando a casa sua, si ritrova faccia a faccia con suo fratello minore.
Darren Swan non ha l’aspetto angelico di Kim: lui è un uomo che incute timore sin dal primo sguardo. Anche Meredith ne rimane impaurita. Eppure, allo stesso tempo, quando proprio quell’uomo così inquietante e spaventoso si offre di aiutarla, Merry ne rimane affascinata.
Sin da subito mi sono chiesta: chi sceglierà Meredith, Kim o Darren?
In realtà, mi ero posta la domanda sbagliata.

“Si sentiva in trappola.
E lo ero anch’io: ero prigioniero di un uomo che non mi avrebbe mai lasciato andare, di un sentimento che non avrei mai potuto liberare e di una vita che non avrei mai potuto lasciare”

Come potete ben immaginare, “Kim Swan” (così come tutta la serie) è un Dark Romance.
Racconta una realtà dura e non facilmente digeribile: il mondo “sommerso”, fatto di spaccio, prostituzione, lotte clandestine e scommesse.
Kim, Darren e Meredith fanno parte di questo universo.
Una donna che non è in grado di amare e due fratelli con un forte desiderio d’amore.
Alla fine, tutti e tre si ritroveranno a dover fare i conti con sé stessi. E non ci sarà posto per la redenzione.
Il romanzo è narrato a capitoli alternati (con i POV di Meredith, Kim e Darren): in questo modo, possiamo farci un’idea di ogni personaggio. Lo stile di scrittura è scorrevole, duro e pieno di eventi che si susseguono. E’ davvero molto difficile riuscire a staccarsi da una lettura come questa.
“Kim Swan” non è un libro semplice, né tantomeno idilliaco. Racconta la rassegnazione umana di fronte alla vita, senza nessuna possibilità di cambiarla nonostante i mille tentativi.
Ti lascia l’amaro in bocca, eppure è assolutamente indimenticabile.

Punto di vista: prima persona alternata Kim/Darren/Meredith
Sensualità: moltissime scene hot 
Caratteristiche: dark romance, tosto, lascia con l’amaro in bocca
Stile narrativo: coinvolgente e crudo
Tipo di finale: è un prequel di una serie
Voto: 5 Stelle


Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!